Roberto Pruzzo: "se la Roma vince a Torino non si ferma più" | JMania

Roberto Pruzzo: “se la Roma vince a Torino non si ferma più”

Toni, Totti e Vucinic insieme. I tifosi sognano il tridente, Ranieri ci pensa. Romanews.eu, ha chiesto a Roberto Pruzzo, indimenticato bomber del secondo scudetto romanista, se l’idea è possibile. La risposta? una sorpresa. Ha visto Roma-Genoa? “Si è l’unica partita che ho visto” Che impressione le ha fatto la prova di Luca Toni? “Buonissima, ha …

pruzzoToni, Totti e Vucinic insieme. I tifosi sognano il tridente, Ranieri ci pensa. Romanews.eu, ha chiesto a Roberto Pruzzo, indimenticato bomber del secondo scudetto romanista, se l’idea è possibile. La risposta? una sorpresa.

Ha visto Roma-Genoa?
“Si è l’unica partita che ho visto

Che impressione le ha fatto la prova di Luca Toni?
Buonissima, ha segnato una doppietta dimostrando che l’inserimento del giocatore negli schemi della squadra è stato subito facile e ha dimostrato un’ottima condizione fisica nonostante non giocasse da un pò di tempo . Direi che non si poteva immaginare un inizio migliore”.

Con Totti che rientra dall’infortunio al ginocchio, si parla molto della possibilità di un tridente offensivo Vucinic-Totti-Toni. E’ una possibilità reale o rischia di sballare gli equilibri della squadra?
“Non so se il tridente sballerà gli equilibri della Roma. Di certo Toni ha creato nuove soluzioni in attacco e Vucinic ha giocato la sua miglior partita della stagione. Nel caso volesse schierare i tre davanti, sta a Ranieri trovare l’assetto giusto. C’è da dire che Perrotta ha interpretato benissimo il suo ruolo e Taddei sta tornando il giocatore che tutti conosciamo. Comunque sul tridente non mi pronuncio, quando lo vedrò in campo farò le mie valutazioni“.

Toni può essere considerato un suo erede?
” Le caratteristiche sono le stesse. E’ il giocatore che da anni mancava alla Roma. Ma se vediamo la squadra di Spalletti mancava di un giocatore simile e pur giocando con un centravanti atipico come Totti, che considero il più forte giocatore italiano da diversi anni a questa parte, segnava tantissimo. Toni senza dubbio ha dimostrato nelle gare casalinghe con Chievo e Genoa di essere determinante per la squadra e di facilitarne la manovra, dando la possibilità ad esempio di saltare il centrocampo”.

Sabato si gioca una partita che nella Capitale è sempre sentitissima: Juventus-Roma.
Una partita spartiacque. Se la Roma riesce a vincere non la ferma più nessuno. Inoltre è il momento migliore per affrontare una Juventus in crisi. Bisogna stare attenti però, è una partita che nasconde tante insidie. Quella bianconera è una compagine orgogliosa e caparbia e tirerà fuori tutto quello che ha per vincere l’incontro“.

Fracassi Enrico – Juvemania.it

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi