Calcioscommesse

Le richieste di Palazzi: 9 mesi a Cannavaro e un punto di penalizzazione per il Napoli

Scritto da Redazione JM

Tre anni e tre mesi per Matteo Gianello, 9 mesi per Paolo Cannavaro e Gianluca Grava, un punto di penalizzazione e 100 mila euro di multa per il Napoli: sono queste le richieste fatte oggi dal Procuratore federale, Stefano Palazzi, alla Commissione Disciplinare nell’ambito del processo al Calcioscommesse. Le accuse nei confronti di Cannavaro e Grava sono di omessa denuncia per la combine di Sampdoria-Napoli. Nel corso dell’udienza di oggi, la Commissione Disciplinare ha respinto la richiesta di patteggiamento a 16 mesi, concordata con la Procura Figc, dell’ex terzo portiere del Napoli, Gianello, così come avvenne per il tecnico della Juventus, Antonio Conte. “L’istanza non può essere accolta in quanto non emergono elementi di collaborazione fattiva tali da consentire l’applicazione dell’articolo 24“, ha motivato il presidente Sergio Artico. La Disciplinare ha invece accolto tutte le altre richieste di patteggiamento presentate da Dario Passoni (4 mesi di squalifica), Federico Cossato (9 mesi di stop), Gianfranco Parlato (2 mesi), AlbinoLeffe (5mila euro di ammenda) e Aversa (100 euro di ammenda).

10 Commenti

  • Il napoletano Palazzi mi fa venire le lacrime per come tratta il suo Napoli. Ma ci rendiamo conto, solo un punticino di penalizzazione che,poi, successivamente sarà azzerrato. Suvvia, Palazzino, un minimo di decoro!

  • Sicuramente, alla fine ci sarà sentenza con squalifiche di tre mesi, che andranno da maggio (fine campionato) ad agosto (inizio campionato prossimo).\r\nPeranto, se non arriverà la prescrizione, questi poverini condannati saranno costretti ad allontanarsi dal calcio per andare al mare o in montagna.\r\nE …….. non si dica che l’unico a pagare sia stato Conte.\r\nTutto calcolato. Bravo Palazzi! Questa è “giustizia sportiva (italiana)”. \r\nPiù serietà di questa, ……….. solo all’opera dei pupi.\r\nLa farsa continua!!!!!!!

  • Nove mesi a Cannavaro sono in realtà meno di sei (con la possibilità di ulteriore riduzione in appello) considerando la sosta di Natale e le vacanze estive, con Conte sono stati molto più …… incisivi. Con la giustizia che abbiamo in Italia (sportiva e non) sarebbe meglio cancellare tutto.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi