Ravezzani: "Non c'è uno straccio di prova. Calciopoli un processo poco serio" | JMania

Ravezzani: “Non c’è uno straccio di prova. Calciopoli un processo poco serio”

Ravezzani: “Non c’è uno straccio di prova. Calciopoli un processo poco serio”

Il direttore di QSVS, Fabio Ravezzani, è stato stimolato da una lettera di un tifoso in merito agli sviluppi del Processo di Napoli. Ecco la risposta del giornalista televisivo… “Non ho mai cambiato idea sul processo penale di Napoli. Dall’inizio dissi che erauna follia e i fatti mi stanno dando ragione. Solo un folle può immaginare …

Il direttore di QSVS, Fabio Ravezzani, è stato stimolato da una lettera di un tifoso in merito agli sviluppi del Processo di Napoli. Ecco la risposta del giornalista televisivo…

“Non ho mai cambiato idea sul processo penale di Napoli. Dall’inizio dissi che erauna follia e i fatti mi stanno dando ragione. Solo un folle può immaginare di incastrare per associazione a delinquere un gruppo di persone senza avere una prova certa e inattaccabile. Qualcuno dirà: perchè allora Giraudo ha chiesto il rito abbreviato ed ha subìto una condanna? Semplice: l’ex amministratore delegato juventino è andato a vivere all’estero e voleva togliersi dai piedi ogni procedimento. Meglio una condanna da ridurre in appello, senza dibattimento, che impelagarsi in un lunghissimo testa a testa dalla durata imprecisabile.

E veniamo adesso ai fatti penalmente rilevanti nel processo a Moggi e soci (o presunti tali). Li riassumo in una parola: non ce n’è uno. Nessuna prova di pagamenti effettuati dagli (o agli) accusati. Nessuna testimonianza incontrovertibile di errori arbitrali in malafede: pensare che la prova certa derivi dal giudizio di un inviato in tribuna della Gazzetta dello Sport è quasi grottesco. La distribuzione di schede svizzera a un gruppo di arbitri (ancorchè contestata dalla difesa) è certamente molto grave e bastevole di condanna a livello di giustizia sportiva, ma del tutto inconsistente per la giustizia penale. Basta infatti porre l’obiezione: anche se fosse vero, chi può dimostrare che le eventuali telefonate fossero corruttorie? per far cadere il castello accusatorio in un’aula penale (non certo in una sportiva, sia chiaro).

Dunque, a inizio processo ero convintissimo che non si sarebbe approdato a nulla, e ho condiviso le parole del giudice Casoria che riassumo così: con tutti i problemi gravi che ci sono a Napoli cerchiamo di sbrigarci…

Poi ho visto il modus operandi del pm Narducci (uno che, mi dice Signorelli, fuma tranquillamente nell’aula di tribunale in barba alla legge: compilmenti!). Prima ha chiesto inspiegabilmente la ricusazione del giudice, senza ottenerla. Poi ha fatto sfilare una serie di teste d’accusa che sembravano portati dalla difesa per l’incertezza e l’inconsistenza delle testimonianze. Quindi ha presenziato con Moratti alla presentazione di un libro sul calcio in Argentina durante la dittatura e ha realizzato una sua personale intervista a Zanetti invitandolo a organizzare un’amichevole tra l’Inter e gli uomini del sub comandante Marcos (!).

Infine ho atteso con attenzione le testimonianze di Gianfelice Facchetti e Danilo Nucini che non si sono presentati. Testimonianze, incredibile a dirsi, richieste proprio da Narducci come supplemento dell’accusa nella fase finale del dibattimento. Tutto lasciava presupporre che stesse per arrivare un colpo di scena, al termine di un dibattimento fino a quel punto molto negativo per l’accusa. Si è presentato, invece, il collega Fabio Monti che ha messo a segno un colpo memorabile per i pm. Ha raccontato, infatti, che Facchetti gli aveva confidato di aver saputo (ma non si sa da chi) che un giorno De Santis entrò nello spogliatoio della Juve dicendo: da questo momento non contate più su di me. La testimonianza è finita tra l’ilarità dei difensori che chiedevano, ovviamente, chi fosse il testimone di un simile episodio, ricevendo per risposta un emblematico: non lo so.

Ora, è del tutto evidente che un arbitro corrotto non andrebbe mai ad autodenunciarsi davanti a 18 calciatori, molti dei quali l’anno successivo saranno chissà dove. E qualcuno magari (citiamo i casi Davids, Miccoli e potrei andare avanti) se ne andrà dalla Juve sbattendo la porta e litigando con i dirigenti.

Dopo aver richiamato un testimonianza tanto goffa come nuova prova d’accusa, Narducci e il collega Capuano si apprestano adesso (così pare) a chiedere per la seconda volta la ricusazione del giudice Casoria. E a questo punto aggiungo: fin dall’inizio mi sembrava un processo folle. Adesso oltre che un processo folle, mi sembra anche un processo poco serio”.

13 commenti

  1. Beha, Ravezzani … qualcuno si sta svegliando dal sonno

  2. frano fiumicino

    FINIRA’ TUTTO IN BARZELLETTA, REGISTA dentemarcio.

  3. Lo temo fortemente pure io

  4. Luke-Sun_Tzu

    @Numero7: ammesso che ci sia, un carro. Sarò pessimista ma, anche se spero con tutto il cuore di sbagliarmi, per me finirà tutto a tarallucci e vino.
    Siamo in italia, gente.
    Se vogliamo vedere dei lieti fine ci tocca noleggiare dei film…

  5. Capitan Haddock

    Ravezzani dice il vero, mi pare che lui abbia sempre nutrito scetticismo su Napoli. Pero’ Ravezzani e’ convinto che le pene “sportive” subite dalla Juve ci possano stare. Quando lo sentiro’ dire che il processo sportivo e’ stato una farsa basata sul nulla, che la Juve e’ stata danneggiata perche’ non ha commesso alcun reato sportivo e che, a parità di metro di giudizio, Inter e Milan avrebbero dovuto essere radiate, allora cambiero’ opinione su di lui.

  6. Questo e uno dei segni che tanti hanno cambiato idea su farsopoli 2006, continuiamo a farci sentire, gli Italiani Vogliono la Verità

  7. Capitan Haddock

    @Actarus
    Moratti e’ convinto che lo scudo di cartone gli spetti come risarcimento per tutte le ingiustizie subite. Che dire? E’ un caso clinico.

  8. che stia cambiando l’aria? non lo so ma è strano che adesso c’è la gara a scrivere intorno al processo di Napoli, ieri Beha, oggi Ravezzani. Mah! la cosa è strana! O sta per succedere un 2012 anticipato o non so cosa dire. Ah, dimenticavo … ma l’avete vista la faccia tosta dell’onesto fatto uomo? Palazzi facci sognare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  9. terzinodestro

    secondo me non ha ancora letto quello che ha detto Bobo Vieri che ha i documenti e può provare da chi è stata inventata calcipoli e nussuno ha detto adesso lo quereliamo

  10. Lui e la sua caxxo di trasmissione…la guardavo solo x capire fino a che punto arrivava la sua (permettimelo) bastardaggine.
    faceva sentire x ORE le telefonate,poi diceva,ragazzi:cose mai sentite,certo che il direttore (cosi lo chiamava) l’ha fatta proprio sporca e grossa,nn so come fara’ a cavarsela…
    Dio mio come ha puntato il dito verso Moggi, se poteva lo condannava lui, ed adesso…?

  11. Juventinonelsangue

    ….un altro che deve rassegnarsi alla brutale verità!

  12. Un altro che sale sul carro?

  13. Che dire…non mi aspettavo certo che Ravezzani potesse dire certe cose
    mi ha lasciato a bocca aperta,che stia bene…?

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi