Rabiot alla Juventus | Marotta tratta con la madre del calciatore

Rabiot alla Juventus: Marotta tratta con la madre del calciatore

Rabiot alla Juventus: Marotta tratta con la madre del calciatore

Rabiot alla Juventus: il 19enne centrocampista del PSG va in scadenza a giugno 2015 e i bianconeri vogliono approfittarne per tesserarlo con pochi spiccioli

rabiot-juventus-calciomercato-newsRabiot alla Juventus: i dirigenti bianconeri ne stanno parlando con la madre-agente. Adrien Rabiot ha compiuto 19 anni lo scorso 3 aprile, ma è già uno dei calciatori più corteggiati sul mercato internazionale. Attualmente sotto contratto con il Paris Saint Germain, il ragazzo andrà in scadenza a giugno 2015 e a quanto pare di prolungamento per ora non se ne parla. Lanciato da Ancelotti a 17 anni e 4 mesi, Rabiot si è già destreggiato benissimo in campo nazionale e internazionale, collezionando ben 22 presenze quest’anno, nonostante la concorrenza che c’è nel club campione di Francia.

La Juve lo ha ammirato più volte e apprezza molto le sue doti di centrocampista eclettico: può fare il regista, ma anche la mezz’ala, inserendosi in fase offensiva proprio come piace ad Antonio Conte. Dopo il provino andato male con il Manchester City, Rabiot è prima passato al Pau e poi al PSG, che lo ha mandato sei mesi in prestito al Tolosa lo scorso anno. Nell’Under 19 francese ha collezionato 20 presenze, prima di passare all’Under 21 di Sagnol. La madre Veronique ne cura gli interessi e secondo ‘Tuttosport’ avrebbe già parlato con la dirigenza della Juventus, che ha manifestato interesse nei confronti del ragazzo. Interesse ricambiato da Rabiot, ma c’è da fare i conti con il PSG.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi