Qualificazioni mondiali: Georgia vs Italia 0-2 (tabellino e highlights) | JMania

Qualificazioni mondiali: Georgia vs Italia 0-2 (tabellino e highlights)

Grazie a due autogol di Kakha Kaladze l’Italia supera 2-0 la Georgia in una partita del gruppo 8 di qualificazione ai mondiali del 2010 in Sudafrica. Allo stadio Boris Paichadze di Tblisi formazione confermata per gli azzurri in apertura con Giuseppe Rossi e Vicenzo Iaquinta in attacco e cinque juventini in campo. L’occasione più nitida …

FBL-WC2010-GEO-ITAGrazie a due autogol di Kakha Kaladze l’Italia supera 2-0 la Georgia in una partita del gruppo 8 di qualificazione ai mondiali del 2010 in Sudafrica. Allo stadio Boris Paichadze di Tblisi formazione confermata per gli azzurri in apertura con Giuseppe Rossi e Vicenzo Iaquinta in attacco e cinque juventini in campo. L’occasione più nitida per l’Italia nel primo tempo arriva al 13′ con la conclusione di testa di Mauro Camoranesi da dentro l’area che finisce alta.
Nella ripresa al 55′ Buffon sventa una chiara occasione da gol per i gerogiani su un colpo di testa di Vladimir Dvalishvili da tre metri. Al 57′ l’Italia sblocca il risultato: tiro di Palombo da 35 metri senza troppe pretese e Kaladze in tuffo la mette nella propria porta. Il ct Marcello Lippi richiama in panchina uno spento Rossi per Fabio Quagliarella e Gaetano D’Agostino per Marco Marchionni a centrocampo. Al 67′ è ancora il difensore georgiano del Milan a regalare il doppio vantaggio all’Italia deviando in rete, con un maldestro anticipo, un cross di Domenico Criscito. Con l’ultimo cambio a disposizione Lippi manda in campo Davide Santon al posto di Camoranesi. All’85’ Buffon si fa trovare pronto su un disimpegno sbagliato di Criscito evitando l’autogol. L’Italia resta in testa al girone con un bottino di 17 punti, la Georgia è ultima a quota 3. Mercoledì a Torino gli azzurri affronteranno la Bulgaria nell’altro match di qualificazione. Il ct dell’Italia, Marcello Lippi, considera “legittima” la vittoria ottenuta contro la Georgia nelle qualificazioni ai mondiali del 2010. Gli azzurri hanno giovato di due autoreti del difensore milanista Kakha Kaldze. “Non abbiamo fatto molto nel primo tempo ma nel secondo abbiamo legittimato questa fortuna che ci è capitata sotto rete”, ha spiegato ai microfoni della Rai. “Siamo andati abbastanza spesso vicino alla porta avversaria. Loro hanno avuto un inizio spumeggiante ma li abbiamo controllati senza grossi problemi”. L’attacco azzurro comunque è rimasto ancora a secco di gol: “Anche questi sono gol. Quando fai un’azione pericolosa che mette in difficoltà gli avversari costringendoli all’errore, anche questo è un gol”.

Georgia: Lomaia, Lobianidze, Kaladze, Kizanishvili, Sanaia, Ananidze (58′ Vtsadze), Razmadze (73′ Tskitishvili), Khmaladze, Kobiashvili, Kenia, Dvalishvili. All.: Cuper.
Italia: Buffon, Zambrotta, Cannavaro, Chiellini, Criscito, Marchionni (57′ D’Agostino), Pirlo, Palombo, Camoranesi (72′ Santon), Iaquinta, Rossi. All.: Lippi.
Arbitro: Borski (Polonia).
Reti: 57′ e 67′ aut. Kaladze
Ammoniti: Criscito, Khmaladze.

Un commento

  1. Partita sottotono dell’italia, il 442 scelto da Lippi farebbe ribrezzo perfino a Ranieri.
    Camoranesi spostato ala sx in un ruolo non suo, Marchionni a dx inconsistente,non si capisce cosa abbia fatto in questo inizio di campionato per meritarsi la nazionale.
    Le punte lontanissime dal reparto di centrocampo, si è giocato solo a lanci lunghi di Pirlo per Iaquinta.
    Rossi ovviamente in questa situazione non è riuscito ad esprimere il suo gioco che è fatto di palla a terra.
    Nel secondo tempo un po’ meglio con l’ingresso di D’agostino, lo spostamento di Pirlo dietro le punte e l’ingresso di Quagliarella che ha dato subito vivacità all’attacco.
    Dobbiamo dire grazie a Kaladze, sperando che le stesse cose le ripeta nel Mlan 😛

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi