Prandelli chiama Conte: c’è un patto sull’impiego dei bianconeri in nazionale | JMania

Prandelli chiama Conte: c’è un patto sull’impiego dei bianconeri in nazionale

Prandelli chiama Conte: c’è un patto sull’impiego dei bianconeri in nazionale

Con 16 nazionali sparsi per il Mondo, è normale che Antonio Conte sia preoccupato. La speranza è che al ritorno dagli impegni con le rispettive bandiere, i bianconeri tornino alla base quantomeno nelle condizioni in cui sono partiti. Attenzione particolare al gruppo azzurro: alla nazionale della Figc, infatti, la Juventus ha dato ben 8 elementi, …

Con 16 nazionali sparsi per il Mondo, è normale che Antonio Conte sia preoccupato. La speranza è che al ritorno dagli impegni con le rispettive bandiere, i bianconeri tornino alla base quantomeno nelle condizioni in cui sono partiti. Attenzione particolare al gruppo azzurro: alla nazionale della Figc, infatti, la Juventus ha dato ben 8 elementi, contro un solo calciatore del Napoli, che sarà l’avversaria dei bianconeri tra 14 giorni. Dato per scontato che i pilastri di Prandelli siano Buffon e Pirlo, il CT italiano si è confrontato nei giorni scorsi con l’allenatore della Juve, Antonio Conte, che dopo gli Europei ha riavuto malconce pedine del calibro di Barzagli e Chiellini. “Nei giorni scorsi mi sono sentito con Conte e siamo giunti alla conclusione che un giocatore come Pirlo non può non giocare in Nazionale. Antonio e io abbiamo la stessa visione delle cose: anche lui ha indossato a lungo la maglia azzurra e sa quanto alcuni giocatori, se non tutti, tengano a questa possibilità. E’ necessario trovare un punto d’incontro, ma credo che lo abbiamo trovato. Abbiamo studiato un nuovo metodo di recupero per i calciatori dopo le loro fatiche. Pressioni? Non mi risulta”, ha chiaramente tagliato corto Prandelli.

Come se non bastasse, il CT ha voluto rassicurare la Juventus e gli altri club, che nulla verrà lasciato al caso, e che per ciascun elemento verranno adottate le più avanzate metodologie di allenamento onde evitare infortuni.

Abbiamo trovato un punto di incontro, come è con tutti gli altri club: ci saranno innovazioni nella metodologia di allenamento e nei recuperi da una partita all’altra. Ora non posso dirvi di più, ma stiamo lavorando affinché la Nazionale sia una squadra all’avanguardia e diventi un punto di riferimento per i club. Che lo sono già, certo, ma noi possiamo addirittura fare di più. E poi il confronto deve essere continuo perché in questo modo possiamo sapere quale metodologia è migliore per ogni singolo giocatore. Questo ci permette di lavorare meglio, ma anche di tranquillizzare i preparatori atletici, i tecnici e gli stessi giocatori: qui sono in una squadra all’avanguardia, conclude Prandelli.

6 commenti

  1. La Juve oltre agli otto italiani ne ha altri 8 sparsi tra uruguay, cile, svizzera, montenegro…

  2. Il napoli ha cavani nell’uruguay campagnaro nell’argentina zuniga nella colombia ma mazzarri non chiamerà questi tecnici.rassegniamoci che il calcio in italia è lo specchio della nazione.una cosa ridicola e sporca è da non seguire piu’.ci vuole rispetto per le persone e non arroganza di fare cio’ che si vuole.

  3. rogerilmigliore

    chi glielo ha fatto dire a Prandelli che si sente con conte…mah…pensare prima di parlare no? Gia’ si sentono i soloni che tirano in ballo il codice etico.Come se il mister fosse Girolimoni. Per coloro che giocano grazie alla cortese amnesia di Palazzi che si tiene i loro fascicoli nel cassetto,indagati,arrestati,con conti in svizzera non si lamenta nessuno

  4. Di colpo i vari Giaccherini, Bonucci, Chiellini ecc ecc che dall’europeo sono stati considerati i piu’ scarsi e impresentabili in una nazionale del blasone di quella italiana diventeranno colonne irrinunciabili per molti commentatori.

  5. Sento già il suono delle gocce di lacrime che cadono a terra da quel di Napoli.

  6. tra i convocati per le partite internazionali la Danimarca ha chiamato Bendtner…..bene se giochera …..vederlo sara un occasione anche per noi….ci mancherebbe solo che si rivelasse un buon acquisto contro l Italia

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi