Pozzo: "Nessuna offerta valida per Sanchez. Inler non ha ancora deciso" | JMania

Pozzo: “Nessuna offerta valida per Sanchez. Inler non ha ancora deciso”

Pozzo: “Nessuna offerta valida per Sanchez. Inler non ha ancora deciso”

“Non ci sono richieste per Sanchez, intendo parlare di richieste valide”. Nonostante sui media rimbalzino notizie di un accordo imminente tra l’Udinese e, a seconda della fonte, Barcellona o Manchester City per Alexis Sanchez, Giampaolo Pozzo nega di aver ricevuto offerte irrinunciabili per l’attaccante cileno, che quindi potrebbe restare a Udine. “Sanchez è un giocatore …

“Non ci sono richieste per Sanchez, intendo parlare di richieste valide”. Nonostante sui media rimbalzino notizie di un accordo imminente tra l’Udinese e, a seconda della fonte, Barcellona o Manchester City per Alexis Sanchez, Giampaolo Pozzo nega di aver ricevuto offerte irrinunciabili per l’attaccante cileno, che quindi potrebbe restare a Udine. “Sanchez è un giocatore molto importante – ha detto Pozzo – ora vediamo quello che può succedere, ma ho già parlato con Alexis e il suo procuratore, credo che alla fine capiranno che non posso regalare l’attaccante. L’offerta che vale non è pervenuta, questa è la verità. È preferibile che Sanchez rimanga con noi se nessuno crede fino in fondo alle sue possibilità, e se non gli si dà il giusto risalto. Se rimane sarei felicissimo. Mi rendo conto che blindare un calciatore è pericoloso, ricordo l’esperienza vissuta con D’Agostino che un anno fa era vicino al Napoli. Lui rinunciò perchè si erano fatte vive la Juve prima e il Real Madrid poi. In realtà queste due società non fecero alcuna offerta, D’Agostino rimase all’Udinese anche se, come rendimento, lo perdemmo. Ripeto ancora, io non regalo alcuno dei miei atleti, ecco perchè ribadisco che Sanchez sembra destinato a continuare l’avventura con l’Udinese”.
Più o meno analogo discorso, quello che ruota attorno al nome di Gokhan Inler. “A onor del vero – ha puntualizzato ancora il patron bianconero – qualcuno si è accordato con noi (il Napoli, ndr). Inler però ha chiesto tempo prima di decidere, a questo punto diventa un problema tutto suo, ma se alla fine decidesse di rifiutare le offerte saremmo ben lieti di aspettarlo a braccia aperte”.

9 commenti

  1. Facessero tutti la fine di D’Agostino, prima a pretendere 20 milioni per un giocatore che ne vale la metà per poi averlo trasparente per un anno…e veduto per una pizza margherita…grande mercante.

  2. inler ci sta pensando? napoli (cosa ha vinto in tanti anni? ah, ha avuto maradona in passato) che va in champions e la juve, il meglio, ma quest’anno nn gioca in europa.aiutarla per lo scudetto gli farebbe skifo, giusto per iniziare? e ci sta ancora a pensare!

    non arriverà anche perchè piace a de laurentiis e la juve deve riscattare quagliarella. praticamente con i soldi di quagliarella prenderà inler..

  3. @dnajuve65: quoto appieno, e gia che ci stiamo ridiamogli indietro quei fenomeni di Motta e Pepe e poi vediamo quanto ride sto Pozzo! Ah … è vero… Marotta li ha gia riscattati ….

  4. NON prendete piu’ nessuno dall’Udinese…!

  5. Tutte le volte che si deve trattare con Pozzo la cosa si trasforma in un’odissea, francamente la cosa comincia a darmi sui nervi.
    Si tenga i suoi “gioielli”, poi vedamo come giocheranno l’anno prossimo senza motivazioni e controvoglia perche’ volevano altro…
    Ciao ciao Pozzo, alla prossima telenovela…

  6. Ma questo quà fa lo gnorri o ha memoria corta…
    Veramente D’Agostino la Juve lo ha cercato due anni fà e la sua offerta l’ha fatta secondo il valore del giocatore, e non 18/20 mln.
    Povero Pozzo si crede di essere un fenomeno…

  7. Queste piccole squadre fanno le grosse con una juventus in grande difficoltà sparando cifroni per giocatori che valgono solo la metà, fossi io inizierei a comprare all’estero…

  8. a 18 milioni anche no.

  9. Inler va assolutamente preso

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi