Pogba: Raiola vola a Miami, tutti i nodi da sciogliere | JMania

Pogba: Raiola vola a Miami, tutti i nodi da sciogliere

Pogba: Raiola vola a Miami, tutti i nodi da sciogliere

Paul Pogba andrà al Manchester United, non ci sono ormai dubbi, ma la Juventus non farà alcuno sconto a agli inglesi e al suo agente, che vola a Miami

Paul Pogba andrà al Manchester United, non ci sono ormai dubbi, ma la Juventus non farà alcuno sconto a agli inglesi e al suo agente. Lo scrive chiaramente oggi il quotidiano ‘La Stampa’, secondo cui nei prossimi setti giorni, Mino Raiola dovrà fare in modo che il Manchester United alzi l’offerta in modo tale che siano inclusi oneri e bonus. Secondo le ultime indiscrezioni circolate nella tarda serata di ieri sera, dopo la prima proposta da 101-102 milioni, i Red Devils sarebbero arrivati a 110.

Non bastano ancora per la Juventus, che ovviamente tiene conto del fatto che il 20% dovrebbe andare in tasca a Raiola. Inoltre, la dirigenza bianconera non si è ancora sentita dire da Pogba che sia lui a voler andare via. Fin qui è stato il suo agente a chiedere la cessione, ma il francese sia sui suoi social network sia tramite Sms ai compagni, non ha mai detto di andare via. Ecco perché, il procuratore italo-olandese ha deciso di prendere un volo per Miami.

Secondo quanto riferito ieri sera da un’emittente TV, Raiola raggiungerà in queste ore il resort nel quale Pogba sta proseguendo le sue vacanze assieme ad un altro suo assistito, Romelu Lukaku. Ebbene l’indiscrezione prevede che l’agente chieda di persona al ‘Polpo’ quello che via telefono non potrebbe chiedergli: ossia di forzare la mano e chiedere in prima persona di andare via dalla Juve.

Pogba: Raiola al Corsport

Un’ipotesi smentita dallo stesso procuratore, che parlando al ‘Corriere dello Sport’ lascia invece intendere che Pogba non voglia andare via, mentre la Juventus starebbe, diciamo, agevolando, la cessione.

“A me delle operazioni da record non frega niente. I giornali scrivono che Pogba può stabilire il record, ma io i record li ho già fatti con Ibrahimovic e Nedved. Io voglio il meglio per i miei calciatori e quindi anche per Pogba – dice – La Juve dice che Paul vuole andare via? Non rispondo a nessuno e non parlo dei miei affari. Di certe cose discuto solo con i miei assistiti e loro sanno sempre come stanno le cose”.

Secondo Raiola, comunque, in caso di cessione di Pogba, la Vecchia Signora non si indebolirebbe, anzi continuerebbe a rimanere al vertice.

“La Juve vince perché ha avuto la fortuna-sfortuna di andare in Serie B. Ha ricostruito la sua struttura, si è dotata di uno stadio di proprietà e ha iniziato a investire sul mercato nazionale e internazionale. Altre 4-5 società italiane invece non lo hanno fatto: prendevano i soldi dalle tv e non costruivano niente. Adesso raccolgono i frutti… Nel calcio bisogna cambiare quando sei forte, altrimenti è tutto più complicato”, conclude.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi