Pogba: la Juve ora chiede 160 milioni, Real spaventato | JMania

Pogba: la Juve ora chiede 160 milioni, Real spaventato

Pogba: la Juve ora chiede 160 milioni, Real spaventato

Paul Pogba non andrà al Real Madrid: la Juventus ha chiesto a Florentino Pereze nientemeno che 160 milioni, il patron dei Blanco rassegnato

Paul Pogba non andrà al Real Madrid. È questo sostanzialmente il succo di un articolo pubblicato da ‘Marca’. Il quotidiano spagnolo sostiene che il centrocampista francese sia stato chiesto davvero da Zinedine Zidane, ma da qui a prenderlo ce ne corre. Nei giorni scorsi si è parlato di un’offerta delle Merengues da 120 milioni di euro, che però non sarebbe bastata. La Juventus, infatti, avrebbe risposto con 140 milioni di richiesta.

Sono passati solo pochi giorni e dopo la deludente prestazione all’esordio di Euro 2016, Pogba è partito dalla panchina contro l’Albania, cambiando la partita appena entrato. Per la dirigenza bianconera, dunque, checché ne dicano i critici, il valore del ‘Polpo’ è aumentato ancora. La richiesta di oggi, dunque, sarebbe nientemeno che di 160 milioni. Secondo quanto scrivono ancora i giornalisti di ‘Marca’, Florentino Perez avrebbe confidato la cifra a persona fidate ammettendo che la trattativa su queste basi sia praticamente impossibile.

Pogba e il ritocco della Juve

A ciò si deve aggiungere la richiesta dello stipendio fatta da parte di Mino Raiola. Al Real, l’agente italo-olandese avrebbe chiesto 30 milioni di euro lordi l’anno. L’impressione è a questo punto che Pogba presto incontrerà la Juventus per avere un ulteriore ritocco dell’ingaggio. Dagli attuali 4,5 milioni più bonus, il francese arriverà almeno a 7 milioni più bonus. La speranza è che poi nello spogliatoio non parta la corsa all’adeguamento anche degli altri ingaggi.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi