Pogba: "Ai gol di Vidal ci penso io"

Pogba: “Ai gol di Vidal ci penso io”

Pogba: “Ai gol di Vidal ci penso io”

Paul Pogba, centrocampista francese della Juventus, ha rilasciato una lunga intervista alla ‘Gazzetta dello Sport’. Il ‘Polpo’ ha già battezzato la nuova stagione con un gol contro il Lechia Danzica, anche se le gambe non girano ancora a mille per via della pesante preparazione atletica. Tutti lo davano per partente, ma l’ex Manchester United è …

Paul Pogba, centrocampista francese della Juventus, ha rilasciato una lunga intervista alla ‘Gazzetta dello Sport’. Il ‘Polpo’ ha già battezzato la nuova stagione con un gol contro il Lechia Danzica, anche se le gambe non girano ancora a mille per via della pesante preparazione atletica. Tutti lo davano per partente, ma l’ex Manchester United è rimasto a Torino: sono andati via altri big – Vidal, Tevez, Pirlo – ma non Pogba, che ora si candida, nonostante la giovane età, al ruolo di leader. Sarà difficile rimpiazzare dei top assoluti, ma sono arrivati giovani di grandi qualità e altri ancora ne potrebbero arrivare:

Siamo solo all’inizio – dice Pogba alla Gazzetta – , difficile dire se sia una Juve più o meno forte di prima. Abbiamo perso giocatori importanti, però ne sono arrivati altri di grande esperienza. E poi noi siamo la Juve e dobbiamo sempre fare bene. Io trequartista? Io sono a disposizione dell’allenatore e della squadra. Mi sono trovato bene anche dietro alle due punte, vediamo cosa succederà durante la stagione. Se è un ruolo che mi piace? A me piace giocare.

Si dice spesso in questi giorni che senza Tevez, Pirlo e Vidal, la Juventus abbia perso tanti gol, ma Pogba è convinto di poter diventare proprio lui il centrocampista più prolifico della squadra: “Perché no? – dice – Posso riuscirci. Lo spero per tutti, per me e per la Juve”. Indipendentemente dai gol, ora, da Pogba ci si aspetta maggiore personalità in alcuni frangenti delicati della stagione e il diretto interessato si sente pronto:

Con Pirlo e Vidal dal nostro centrocampo sono andati via due grandi giocatori da cui ho imparato tanto in questi anni. Adesso devo mettere in pratica quello che mi hanno insegnato e dimostrare di essere cresciuto. E’ andato via anche Tevez, però abbiamo trovato altri punti di riferimento. La squadra non è stata stravolta e sono arrivati Khedira e Mandzukic, due uomini fondamentali. Quando si cambia ci sono sempre differenze, ma siamo la Juve e abbiamo il dovere di fare bene.

Quanto agli obiettivi, come ha già detto Allegri, si parte dal sogno “quinto scudetto di fila”:

Se vogliamo, possiamo vincere il quinto titolo di fila. Perché sappiamo come si lavora alla Juve, dipende soltanto da noi. Le altre si sono abituate a vedere la Juve sempre davanti a tutti, logico che prima o poi vogliano tornare a vincere. Saranno più agguerrite – prosegue- , proprio per questo dobbiamo essere ancora più concentrati e fare di più. Vidal ha fatto bene ad andare al Bayern. Io invece sono qui, non penso al mercato ma solo al campo. Per me è l’unica cosa che conta.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi