Pjanic: le precisazioni di Baldissoni sulla cessione alla Juve

Pjanic: le precisazioni di Baldissoni

Pjanic: le precisazioni di Baldissoni

Pjanic avrebbe confidato ad un amico tramite WhatsApp di essere stato venduto dalla Roma per questioni economiche, Baldissoni smentisce tutto

Pjanic, il dg della Roma, Mauro Baldissoni, ha utilizzato la radio ufficiale del club giallorosso per smentire l’articolo del ‘Corriere dello Sport: “Quando si travalica il confine della professionalità – dice il dirigente giallorosso – riteniamo opportuno intervenire. Abbiamo letto ulteriori sciocchezze sulla vicenda Pjanic, ne abbiamo lette altre in precedenza. Oggi leggiamo di confidenze, smentite dal ragazzo che abbiamo sentito stamattina”.

Viene letto in diretta un documento ufficiale, redatto da Pjanic nel quale dichiara di valersi della clausola rescissoria e di voler essere ceduto alla Juventus. “Siamo costretti a leggere documenti ufficiali – continua Baldissoni – per smentire sciocchezze, non per difendere noi ma i tifosi della Roma, che vengono avvelenati. Ho parlato con Pjanic, mi ha detto che non pensa di aver mai scritto una cosa del genere. Ci sono degli accordi contrattuali, è legittimo che qualcuno possa essere oggetto di una trattativa, è l’attività ordinaria. Il presidente è stato anche accusato di non rispettare la parola data, lui non voleva vendere Pjanic. Noi dobbiamo venire qui a provarlo con della documentazione, questo non è normale”.

Pjanic: la versione del Corsport

Pjanic avrebbe confidato ad un amico tramite WhatsApp di essere stato venduto dalla Roma per questioni economiche. Emergono nuovi retroscena sull’imminente trasferimento di Miralem Pjanic dalla Roma alla Juventus. Ieri erano già venute fuori le dichiarazioni di un presunto portavoce del calciatore bosniaco, che in serata ha rilasciato un comunicato all’Ansa smentendo di aver dato mandato ad alcuno (se non al suo legale) per parlare a suo nome.

Intanto, oggi dalle colonne del ‘Corriere dello Sport’ emergono alcuni dettagli relativi alle modalità di cessione. Da giorni si parla di Pjanic che avrebbe spinto fortemente per trasferirsi alla Juventus, ma secondo alcuni messaggi inviati tramite WhatsApp ad un amico, il centrocampista bosniaco avrebbe sostanzialmente capovolto questa versione: “Sì, sti c*** mi hanno venduto in 15 minuti, hanno chiamato loro la Juve, hanno bisogno di soldi, sono molto amareggiato, ma purtroppo nella vita non si può avere tutto”.

Pjanic alla Juve controvoglia?

Una ricostruzione che potrebbe essere verosimile considerata l’accelerata subito dopo l’infortunio di Rudiger. Certo è che questa versione non è che farà fare i salti di gioia ai tifosi della Juventus: Pjanic preferiva rimanere alla Roma e sbarca a Torino quasi controvoglia? La domanda se la stanno facendo in tanti, ma la cosa certa è che ormai il trasferimento è stato perfezionato sulla base di 30 milioni di euro che andranno a finire nelle casse dei giallorossi in tre annualità, mentre il 20% della clausola spettante al giocatore sarà spalmato sullo stipendio del contratto quinquennale che andrà a firmare nei prossimi giorni. Pjanic guadagnerà alla Juventus 4,7 milioni l’anno più bonus.

Un commento

  1. La lettera di Pjanic è reale e dimostrabile, la WhatsApp è aria fritta messa in circolazione dai giornalai del CdS per mettere in cattiva luce il giocatore. Mi ripeto, felicissimo che Miralem sia un giocatore della Juve.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi