Pjanic: "In Champions non ci poniamo limiti" | JMania

Pjanic: “In Champions non ci poniamo limiti”

Pjanic: “In Champions non ci poniamo limiti”

Miralem Pjanic, centrocampista bosniaco della Juventus, ha parlato dal ritiro della nazionale del suo trasferimento e della stagione appena iniziata

Miralem Pjanic, centrocampista bosniaco della Juventus, ha parlato dal ritiro della nazionale. Non è ancora sceso in campo in gare ufficiali dopo l’acquisto dalla Roma per una botta rimediata a Villar Perosa. In ogni caso, questo non cambia il suo ottimismo dopo il cambio di casacca.

“La Roma – dice a vecernji.ba – probabilmente doveva vendere per motivi finanziari, ma il mio desiderio è sempre stata la Juve. Da parte mia, c’era il desiderio di provare qualcosa di nuovo, di andare in un nuovo club, dopo cinque anni stupendi in giallorosso. Adesso sono qui per vincere trofei, questo club mi voleva da tanto tempo”.

Massimiliano Allegri ha deciso, come per gli altri acquisti, di far entrare Pjanic negli schemi gradualmente. Presto, l’ex Roma sarà comunque protagonista.

“Con Allegri ho un buon rapporto – continua – , è un ottimo allenatore. Durante gli allenamenti ci fa lavorare sodo, mentre al di fuori è una persona molto semplice e cordiale. Qui alla Juventus si allena soprattutto la parte fisica di un giocatore, per questo non abbiamo voluto rischiare il mio impiego in campionato. Dopo la sosta farò il mio debutto sicuramente”.

Pjanic tra campionato e Champions

L’obiettivo della Vecchia Signora è quello di vincere uno storico sesto scudetto consecutivo, ma la Champions rimane il sogno dei tifosi bianconeri.

“In Champions, vogliamo fare meglio dell’anno scorso. Il nostro primo obiettivo è passare il girone, dopo può succedere di tutto, non ci poniamo limiti. Abbiamo una grande squadra, a livello di tutte le altre big europee. Campionato? È presto per dire con chi lotteremo. Sicuramente ci saranno Napoli, Roma, Milan e Inter. Molte squadre hanno fatto un ottimo mercato come i nerazzurri e i partenopei. La Roma ha cambiato poco ed è forte”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi