Pjaca | Conferenza stampa | 10 agosto 2016 | Video

Pjaca: “Dimostrerò di valere i soldi spesi” (Video)

Pjaca: “Dimostrerò di valere i soldi spesi” (Video)

Marko Pjaca, fantasista croato di 21 anni, si è presentato in conferenza stampa oggi a Vinovo, ecco le sue parole dopo pochi giorni di Juve

Marko Pjaca, fantasista croato di 21 anni, si è presentato in conferenza stampa oggi a Vinovo. Nella sala del Media Center, l’ex Dinamo Zagabria ha risposto in inglese alle domande dei giornalisti presenti in sala. Ancora una volta, si è avuta la conferma di essere di fronte ad un ragazzo, che al di là delle qualità tecniche, ha anche carattere da vendere.

“Ho scelto la Juventus rispetto alle altre squadre che mi cercavano – esordisce – perché qui posso raggiungere i miei obiettivi, qui posso crescere. Qui posso giocare la Champions League ed è stata la mia principale motivazione. Sono tanti soldi quelli spesi per me, ma la Juventus ha pagato di più per altri. La spesa non rappresenta una pressione, io farò il meglio per dimostrare che i soldi sono stati ben investiti. Il mio obiettivo principale è migliorare come calciatore e come persone. Sempre nella mia vita metterò al primo posto il cuore che i soldi”.

La Juve lo ha scelto soprattutto per la sua duttilità tattica. A Pjaca piace partire dalla fascia sinistra, ma è in grado anche di giocare da trequartista o seconda punta:

“Alla Dinamo giocavo come ala sinistra – le parole del croato riportate da ‘Tuttosport’ – , ma posso fare anche il centrocampista o qualunque altra posizione. Dipenderà dall’allenatore, io voglio aiutare la squadra in qualsiasi ruolo. In questo club ogni giocatore ha il proprio ruolo e sa cosa deve fare, io compreso. Mi aspetto di migliorare tanto, di aiutare la squadra e rendere felice Allegri”.

Ovviamente, prima di sbarcare alla Juventus, il ragazzo sapeva bene a cosa andasse incontro. Eppure, senza alcun timore, ha accettato la sfida: inizialmente giocherà poco, ma questo lo ha già messo in preventivo.

“Ci sono moltissimi ottimi giocatori dai quali posso prendere esempio e imparare – ammette – . Il mio idolo è Ronaldinho. Ho parlato con Mandzukic e mi ha parlato molto bene del club, della squadra e dell’allenatore, ma non avevo nessun dubbio sulla squadra da scegliere. Il campionato italiano è sicuramente difficile, ma la squadra è fortissima e l’obiettivo di vincere lo scudetto è alla nostra portata. Sono appena arrivato, voglio provare il campionato italiano e per il momento questo è il mio futuro”.

A chi gli chiede della sua possibile squadra dopo la Juventus, Pjaca replica così…

“Mi concentro sulla Juventus, al resto penserò più avanti. Higuain e Dybala sono incredibili giocatori dai quali posso imparare moltissimo, ma loro non possono impressionarmi perché io competo con loro per un posto in squadra. Per il momento imparare l’italiano occupa la maggior parte del mio tempo”, conclude.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi