Petrucci “Visto? Agnelli ha fatto retromarcia sulla terza stella” | JMania

Petrucci “Visto? Agnelli ha fatto retromarcia sulla terza stella”

Petrucci “Visto? Agnelli ha fatto retromarcia sulla terza stella”

Per molti blogger juventini la scelta di togliere le tre stelle dalla maglia da parte del presidente Agnelli è una provocazione e l’ennesimo segnale contro le istituzioni, quasi a dire “non vi riconosciamo e non mettiamo le tre stelle” (che rimangono però allo stadio e presso la sede bianconera). La cosa non è percepita allo …

Per molti blogger juventini la scelta di togliere le tre stelle dalla maglia da parte del presidente Agnelli è una provocazione e l’ennesimo segnale contro le istituzioni, quasi a dire “non vi riconosciamo e non mettiamo le tre stelle” (che rimangono però allo stadio e presso la sede bianconera). La cosa non è percepita allo stesso modo “all’esterno”, anzi viene vista chiaramente come un passo indietro da parte di Gianni Petrucci, presidente del Coni oggi in visita a Casa Azzurri assieme al Ministro allo Sport, Piero Gnudi. E’ stata l’occasione per Petrucci per tornare sulla vicenda della terza stella: “Io alla Ficg? Assolutamente no. La persona giusta è Giancarlo Abete: sereno, ideale, concreto e serio. Il calcio ora più che mai ha bisogno di dirigenti con questi requisiti? Le tensioni con la Juventus per la vicenda del 2006? Vedete, Andrea Agnelli è una persona intelligente e con la quale ho un bel rapporto. Avete visto come si sta comportando ora: tutti sostenevano che avrebbe messo la terza stella sulla maglia, invece – anche se io capisco le pressioni dei tifosi – non lo farà. La frase “trenta sul campo” è un altro discorso: le regole esistono e vanno interpretate. E gli scudetti alla Juventus non sono stati tolti sul campo. Comunque oltre non voglio andare. Ribadisco che Abete è una persona preparata e corretta: se i problemi ci sono la responsabilità non è certo sua”.

Poi Petrucci fa un accenno allo scandalo scommesse: “Non immaginavo una cosa del genere, ma io ringrazio i magistrati per il loro lavoro e ribadisco che il sistema è globalmente sano. La responsabilità oggettiva non si tocca in corso di processo. Poi si vedrà: potrà essere rivista, ma non certo eliminata”.

30 commenti

  1. …….e noi li seppelliremo prendendoci cio’ che ci spetta.

  2. il milan si sta sfaldando e il berlusca va col piattino dell’elemosina dallo sceicco, il” benzinaio prescritto ” ha finito la benzina quindi i burattini della federazione perdono i loro burattinai, vedrete che presto tutti i cadaveri dei nostri nemici ci passeranno sotto il naso.

  3. Petrucci ha capito che abbiamo paura di eventuali ritorsioni.
    Dalle mie parti, si dice: “se pecora ti fai, il lupo ti sbrana”.
    La JUVE, stà correndo questo rischio e c’è ancora chi sostiene che non mettere la terza stella, è stata una giusta decisione di Agnelli.
    Ci stanno lapidando coloro i quali di peccati ne hanno 100 volte più della JUVE.
    Siamo disposti a subire ancora? Di cosa dovremmo avere paura?
    Spero in una Dirigenza più dura e decisa.

  4. Alessandro Magno

    con due c* 😀

  5. Alessandro Magno

    Sono d’acordo con Mao. 😉

  6. Sinceramente non so più cosa pensare, o questi signori non capendo cosa dicono non si rendono conto della gravità delle loro dichiarazioni, o peggio sono realmente convinti di essere nel giusto, il che è inqualificabile.Quando il signor Petrucci afferma testualmente:………” la frase “trenta sul campo” è un altro discorso: le regole esistono e vanno interpretate.”
    Cosa???????????????????No caro signor Petrucci, le regole esistono e vanno rispettate, non interpretate.Proprio in virtù di queste strane interpretazioni nel 2006 le telefonate di Moggi sono risultate determinanti e rilevanti e quelle dei prescritti insignificanti.Proprio in virtù di queste scellerate interpretazioni, per aver violato l’art1 la juve è stata condannata per illecito e per di più consumato.Interpretando le stesse regole abbiamo appreso con stupore che pur dando il via libera il signor Moratti all’operazione ladroni, solo per voi sembrerebbe non aver violato la clausola compromissoria, con tutto ciò che ne deriverebbe.
    Solo grazie alle vostre strane interpretazioni, ancora adesso alla luce di tutto ciò che sta emergendo e che nel 2006 è stato sottaciuto e insabbiato, pensate che non sia il caso di ricorrere all’art39 cgs per la revisione del processo sportivo, e rimanete ben saldi alle prove del 2006……………..quanta pena!

  7. Non so se avete visto il ”pezzo” di giu le mani dalla juventus in proposito. Beh io sinceramente son stato molto piu’ buono.

  8. la nuova maglia fa schifo,non sa di nulla
    togliere le stelle dalla maglia,ma tenerle allo stadio ed alla sede….ma che roba è?
    se si fanno certi proclami vanno portati in fondo,altrimenti è meglio tacere e rimanere come siamo…..

  9. il logo di juvemania presenta “juve 30 mania.it” le tre stelle e poi c’è la foto di una persona (LUI) che non nomino….se c’era ancora LUI tutto questo non sarebbe mai accaduto,iniziando dai fatti del 2006
    come sono cambiate le cose da quando lei grandissimo presidente,è venuto a mancare
    ho sempre temuto che una volta che lei non c’era piu,sarebbe accadute certe cose,ma mai che ci mandassero in “B”
    con affetto,e credo di parlare anche per gli altri tifosi
    Lei ci manca veramente tanto

  10. Potevamo tenere le due stelle come nella maglia attuale ed inserirne una all’interno del logo magari con scritto al suo interno il numero 30 così nessuno avrebbe potuto dire niente, visto che la FIGC non può dire niente sul logo.
    In tal modo avremmo avuto le 3 stelle da subito..
    Sinceramente non mi piace la scelta di Agnelli, perchè gli altri a mio parere la vedono come una resa e concordo con la redazione che a questo punto bisognerebbe toglierle dallo stadio perchè è ridicolo averle allo stadio e non sulla maglia.
    E poi la scritta 30 sul campo la trovo un’assurdità..a questo punto meglio tenere solo il nostro logo e basta.

  11. Antonio Pompeo Medaglia

    …non voglio commentare ciò che dice qualcuno che sta all’apice….quanto detto esprime tutta la pochezza della sua intelligenza (…ma ne ha?)….voglio vederlo e sentirlo quando si dovranno pagare i danni subiti dalla Juve con delle sentenze assurde fatte su notizie non veritiere anzi TAROCCATE da chi aveva interessse a costruirle nascondendo le nefandezze proprie….mi chiedo perchè tutto questo acredine nei confrontri della Juve?…risposta : nonostante tutti i soldi spesi non sono stati capaci di vincere nulla per un bel tempo… dopo hanno vinto anche grazir a giocatori che erano della Juve e che per il vil denaro ….ecc.ecc. come si fa a dire che la Juve era in combutta con gli arbitri ..i designatori quando con 8/9 juventini l’Italia ha vinto il campionato del mondo?….i signori soloni che erano e che sono a capo delle istituzioni calcistiche hanno avuto la gran faccia di c..o di giore e gloriarsi della Coppa vinta ma da chi?….dalla Juve ….grazie dell’attenzione

  12. giusto sig. ninotti, ma bisognerebbe che il”giovin signore” avesse nei pantaloni gli stessi attributi che avevano suo padre e suo zio. leader carismatici si nasce.

  13. Non speri il “giovin signore” che l’essere tornati a vincere ci distolga dai nostri veri obiettivi: avere giustizia, ripristinare la legalità, pretendere verità sul 2006.

  14. Capitan Haddock

    siamo pragmatici: la FIGC 443 milioni non ce li ha.
    già non so come fanno a chiudere civilisticamente un bilancio con una simile spada di damocle sulla testa. ma chi glielo certifica? boh, forse non fanno il bilancio civilistico ….
    se poi abete viene mandato alla federezione del curling o del polo acquatico, annullano le sentenze sportive (significa: mai stati in B) e ridanno gli scudi alla juve con tante scuse, allora ci sto.
    tanto i prescritti rimangono prescritti ed in B ci vanno da soli, se non falliscono prima.

  15. ho seguito tutti i vs. autorevoli commenti ed e’ giusto che noi juventini ci poniamo delle domande e che pretendiamo delle risposte da chi di dovere ed e’ chiaro che non ci basta il discorso 30 sul campo ecc. ecc.ma ai prescritti del ” benzinaio di milano” che continuano a considerare legittimo lo scudo di cartone loro assegnato e dicono guai a chi ce lo toglie, anzi vogliamo anche l’altro, e visto che e’ stato loro assegnato da un organismo, seppur presieduto da un loro consigliere, tale guido rossi, ma ufficialmente riconosciuto dalla federazione,come possiamo sperare di ottenere giustizia da chi ha calpestato le piu’ elementari norme del diritto qual’e’ appunto il diritto di difendersi e che in 15 giorni dico 15 ha demolito una Societa’ di calcio radendola al suolo senza pieta’, salvandoci dalla serie c solo perche’ ci siamo prostrati,chi dira’ ripeto ai prescritti mah sai ci eravamo sbagliati la juve e’ pulita abbiamo scoperto che e’ stato un complotto, perche’ questa e’ la realta’. ragazzi,mettiamoci il cuore in pace.noi sappiamo che sono 30 e se dobbiamo lottare facciamolo sul campo. in italia la giustizia giusta e’ un lusso che che non ci e’ ancora concesso.

  16. sanguebianconero

    condivido pienamente quanto scrive “Alessandro Magno”
    la Juventus deve insistere con le azioni legali per riavere ufficialmente i due scudetto tolti, deve chiedere la revisione del processo-farsa sportivo
    la Juve avrebbe dovuto cambiare il logo inserendo nel logo le 3 stelle

  17. Concordo con la redazione quando afferma che per coerenza bisognerebbe mettere via le stelle dallo stadio, sede etc etc.
    Sul resto prima di esprimere giudizi aspetterei.Ho la netta sensazione che qualcosa a livello istituzionale si stia muovendo, e quando Petrucci afferma:”se i problemi ci sono la responsabilità non è certo sua”, con riferimento ad Abete, mi da l’impressione che sarà lui il capo espiatorio di Farsopoli.E con una soluzione tipicamente italiana, potremmo avere Abete fuori dalle palle, Petrucci in FIGC, la juve che rinuncia al risarcimento, i 2 scudi che tornano indietro, e rinunciamo alla revisione del processo sportivo per non creare grattacapi ai prescritti.E tutti vissero felici e contenti.Quello si mi farebbe incazzare, altro che stelle, io rinuncio pure al risarcimento, ma alla revisione del processo e alla pena giusta e congrua ai rescritti, non ci voglio rinunciare………….

  18. come sostenevo per abete vale anche per petrucci: sono due politici. dicono una cosa (agnelli ha fatto marcia indietro) e l’esatto contrario (gli scudetti alla juve non sono stati tolti dal campo). petrucci da ragione ad abete e ad agnelli, insomma si prepara per qualsiasi piega prendano gli eventi. l’interpretazione di capitan haddok mi trova concorde, e l’apertura che lui intravede la collego al fatto che petrucci si sta proprio preparando la poltrona; e potrà trattare con agnelli (ti ricordi andrea quando ho detto che le regole esistono e vanno interpretate. E gli scudetti alla Juventus non sono stati tolti sul campo?). tenendo poi conto che petrucci di abete dice “Ribadisco che Abete è una persona preparata e corretta: se i problemi ci sono la responsabilità non è certo sua”, va a finire che abete va al coni e petrucci alla figc, una soluzione tipicamente italiana, dove chi fa danni viene premiato. da abete a petruccci, da petrucci ad abete, al peggio non c’è mai fine, mah…

  19. Ieri ho commentato e criticato la decisione presa dalla nostra dirigenza nel voler togliere gli scudetti dalla maglia e inserire la scritta: “30 sul campo”. Proprio per ciò che riporta l’articolo, oggi ribadisco la critica e sono più incazzato di ieri.
    Probabilmente, sono fra quelli (tantissimi) che non hanno capito il significato di questo gesto.
    Intanto il primo segnale ci giunge da Petrucci, e questo è l’inizio.
    Retromarcia di Agnelli!! E bello sentire questo?? A me non piace.

  20. Eccolo il Magno.
    E’ esattamente quello che dico io.
    Queste parole sono la morte delle pretese di giustizia. Ma tanto già si sapeva, no?

  21. Alessandro Magno

    I complimenti di Petrucci sono una grande sconfitta per la juventus, adesso forse ho capito la strategia tutti riconosceranno pubblicamente che ne abbiamo 30 sul campo tanto che gli frega basta che per gli albi d’oro e quindi ufficialmente ne abbiamo 28 e resta tutto cosi?

    io non ne voglio 30 sul campo io voglio idnietro il 28 e il 29 nell’albo d’oro.

  22. La lettura di Capitan Haddock è comunque sensata eh…

  23. Ma andate tutti a quel paese!! Redazione ed utenti esclusi, ovviamente.

  24. Capitan Haddock

    Premetto che secondo me AA ha sbagliato ad annunciare con tanto anticipo che avrebbe messo le tre stelle, anche se magari l’ha dovuto fare per saggiare l’avversario.
    Ciò premesso, appunto, la scelta finale della Juve non era peregrina: mettere le tre stelle significava uno scontro frontale che avremmo perso per questioni di cavilli, perché al limite si sarebbero inventati una norma ad hoc. In questo modo – cioè togliendole tutte e tre – invece tieni il punto e costringi la FIGC ad abbozzare. Cosa che adesso Petrucci sta facendo, cercando di prendersi meriti che non ha per rovesciare a proprio vantaggio una situazione in cui la Juve ha comunque l’iniziativa e le istituzioni inseguono. Però secondo me ha esagerato un pochino, quindi adesso mi aspetto una bella dichiarazione di AA (una di JE sarebbe troppa grazia….) che dica: noi abbiamo tolto tutte le stelle “a sfregio” e così resteremo finché non ci ridate il maltolto – ed intanto preparate l’assegno.
    C’è però un’altra chiave di lettura, non meno interessante: innanzitutto interviene Petrucci e non il conifero, il che mi fa pensare che quest’ultimo sia ormai stato metaforicamente segato (ed era ora!); e poi ci sono questi passaggi: “le regole esistono e vanno interpretate. E gli scudetti alla Juventus non sono stati tolti sul campo”. Che cominciano a sembrare un’apertura.

  25. anche senza “secondo me” date le parole di Petrucci.
    Per loro è un trionfo, noi risultiamo con le braghe calate e non solo per questa vicenda ma anche per future divergenze.

    Per come la vedo io questo è il leitmotiv per il futuro.
    Con una mano si da per sperare di ricevere con l’altra. E riceveremo solo schiaffoni.

    Bello schifo.

    AAaaah, già, ma noi abbiamo scritto “30 sul campo”! Siamo forti!
    Fanculo va.

  26. Approfitto dell’intervento di Luke per puntualizzare: non ce l’ho personalmente con Agnelli, magari la sua decisioen era dettata dal più onorevole degli intenti, ma il risultato secondo me non è quello sperato.

  27. Concordo con la Redazione.
    A ‘sto punto, per coerenza, andrebbero tolte da ogni posto.

    La presa di posizione forte, e che la tifoseria non a caso voleva, era quella di mettere la terza stella, senza se e senza ma.
    Invece si è cercata una via di mezzo che mostra quanto deboli siamo.

    Sono molto amareggiato.
    E sentire Petrucci che si vanta pure della vicenda, come se A.A. fosse un pazzo visionario che chiede l’assurdo, mi fa incazzare ancora di più.

    Va bene, altro boccone amaro per noi tifosi, altra annata a lottare contro un intero sistema e sognamoci pure qualunque ulteriore ricorso, richiesta danni, eccetera. La strada è tracciata: quella del compromesso. Speriamo solo di toglierci qualche soddisfazione in C.L. perché in campionato sarà un massacro.

  28. @Remix Mi sta benissimo. Ma allora le abroghiamo anche allo stadio?

  29. La pochezza dei dirigenti Coni e FIGC è a dir poco imbarazzante, non hanno capito che non mettendo alcuna stella sulla maglia vuol significare che non viene riconosciuto alcun valore a quei simboli.
    Andrea ha chiaramente indicato: “le stelle sono state una nostra idea, e come tale adesso le abroghiamo”. Grande Andrea, forza Juve.

  30. bravo agnelli…. così altro che riavere gli scudetti indietro….

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi