Petrucci risponde ad Agnelli: "Il calcio in mano ai legali, ci difenderemo. Scudetto 2006 resti all'Inter" | JMania

Petrucci risponde ad Agnelli: “Il calcio in mano ai legali, ci difenderemo. Scudetto 2006 resti all’Inter”

Petrucci risponde ad Agnelli: “Il calcio in mano ai legali, ci difenderemo. Scudetto 2006 resti all’Inter”

La guerra a colpi di esposti e ricorsi tra la Juventus e le istituzioni si arricchisce oggi di un nuovo capitolo. Oggi il club bianconero presenterà un esposto alla Corte dei Conti contro la Figc, ma nel frattempo, come annunciato, è tornato sull’argomento il presidente del Coni Gianni Petrucci: “Non se ne può più di …

La guerra a colpi di esposti e ricorsi tra la Juventus e le istituzioni si arricchisce oggi di un nuovo capitolo. Oggi il club bianconero presenterà un esposto alla Corte dei Conti contro la Figc, ma nel frattempo, come annunciato, è tornato sull’argomento il presidente del Coni Gianni Petrucci: “Non se ne può più di quanto sta accadendo al calcio di vertice – esordisce Petrucci – Oggi i giornali sono pieni di argomenti giuridici piuttosto che sportivi. Il calcio di vertice ha assenza di etica e di rispetto delle regole, è succube di doping legale. Nel calcio non possono prevalere i prepotenti e gli arroganti […] Di questo passo, dove andiamo avanti? Il calcio, se seguita così, sarà commissariato dalla pubblica opinione. Lo vedete voi, non lo sto dicendo io, che sono presidente del CONI. Non parlo di tutto il calcio, ma di una parte di calcio, di quello di vertice, dove pensano di essere furbi. A Petrucci sfugge, che il calcio italiano potrebbe sì essere commissariato, ma non per volere dell’opinione pubblica, bensì per la Juventus, unico club a denunciare tutte le irregolarità poste in essere dalla federazione in questi anni.
“Oggi il calcio viene orchestrato da furbastri e legali che dicono tutto ed il contrario di tutto… – aggiunge il presidente del Coni – lo sport lo stiamo rovinando noi, sono di tutti le colpe e mi ci metto me in testa… stiamo arrivando ad una china dalla quale non possiamo riprenderci. Stiamo vedendo cosa fare, abbiamo interpellato degli esperti. Le regole dello sport italiano le fa la legge, lo Stato. Le riunioni in Lega finiscono sempre con qualche richiesta… un tempo chiamavano i presidenti in maniera educata, oggi da un momento all’altro può arrivare un insulto. Lo sport italiano lo tuteleremo con tutte le possibili forze che abbiamo. A me interessa quello che pensa la pubblica opinione. I giornalisti ormai devono essere esperti di diritto, non di tecnica sportiva. Noi ora porremo delle regole per fermare questa arroganza e nel più breve tempo possibile ci difenderemo da queste aggressioni, sapendo però, che con tutti i problemi che ha il Paese, è anche umiliante andare a chiedere questo tipo di difesa, perché non ci sappiamo difendere da soli. Domani c’e` una Lega di Serie A, chiedo ai presidenti che facciano qualcosa di costruttivo e non attacchino il presidente del CONI…”. Infine sullo scudetto di cartone non revocato all’Inter: “Ha fatto bene la Lega ed Abete a non togliere lo scudetto all’Inter. Condivido tutte le sue decisioni e quelle del Tnas”. Chiederà aiuto presumibilmente alla politica, dunque, Petrucci, per difendersi dagli ‘attacchi’ come li definisce lui di questi ‘furbastri’. Perché? Perché a loro interessa l’opinione pubblica, il sentimento popolare, quello che si può montare rendendo pubbliche certe intercettazioni, tenendone nascoste delle altre. Petrucci anziché cercare di dirimere il conflitto, lo sta allargando a macchia d’olio cercando di coinvolgere altre istituzioni.

[youtube width=”540″ height=”370″]http://www.youtube.com/watch?v=o8PdYSP_yzw[/youtube]

 

9 commenti

  1. Giunti a questo punto non me ne fotto altamente un caxxo delle dichiarazioni di tizio anzichè di caio.Se hanno davvero a cuore le sorti e l’onorabilità della squadra, si ritiri il club da ogni tipo di competizione nazionale e andiamo altrove.Gente come Petrucci o Abete, infami e corrotti sino all’anima, non possono, non devono e non vogliamo noi tifosi che ci rappresentino.Via da questo squallido sistema e nessun elemento della squadra che risponda alle convocazioni della nazionale.Basta con le parole e i proclami….vogliamo gesti eclatanti………..VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!

  2. Io credo proprio che quest’allegra compagnia di”incompetenti”(l’hanno detto loro eh!)abbia qualcosa da nascondere,tutto questo nervosismo è sospetto e divertente.Presidente Andrea Agnelli,sperando che lei legga questo forum,le faccio una sola richiesta:non deve farsi intimidire da NESSUNO!!!!!!

  3. Vedremo alle 17 cosa dice Agnelli

  4. ..ed il teatrino va avanti e la NUOVA juventus è la PRIMA complice!! Il vero male si chiama agnelli-elkann..sveglia, sveglia!! Sono tutti d’accordo, e quando dico tutti intendo TUTTI!!!

    Onore alla Triade!!

  5. sig Petrucci si rilegga le risultanze del magistrato Palazzi, a meno che ora siano meno importanti di quelle del passato……..il male non e la Juve, ma la pletora di personaggi pagati per fare nulla e sopratutto non decidere. Abbiano il coraggio di riesaminare fatti, situazioni, tempi, convolgimenti anche di chi alla chetichella se l era squagliata,,,,,e poi decidano ci mettano la faccia. Io tifoso di fronte ad una sentenza chiara, dettagliata e motivata mi adeguero con rispetto,,,,,,,se negativa potrei non condividerla ma la accettero….questo caro dr Petrucci seduiaiolo da lustri e il percorso legale e vero…..ma senza preconcetti la prego sia imparziale almeno lei….grazie

  6. Loro vogliono abbaterci ancora tramite il sentimento popolare, perché sanno benissimo quello che è il sentimento popolare:
    http://www.sportmediaset.mediaset.it/calcio/sondaggi/risultatisondaggio1833.shtml

    L’Italia è un paese di privilegi non di diritto, quando ti tolgono i privilegi ci si accorge della mancanza del diritto…

  7. ribadisco, mandare a cagare tutti e iscriversi ad un altro campionato.
    E spostare il tricolore del nostro stadio dalle facciate esterne e dai piloni direttamente ai pisciatoi.

  8. Anche lui(come EBETE), si capisce e’ parte attiva della MAFIA che regna all’interno delle istituzioni sportive. Come puo’ il presidente del CONI ANDARE A favorire le porcherie che sono emerse dopo il processo di NAPOLI????????E’ UNA SITUAZIONE VERGOGNOSA. La JUVE adesso, ha tutta questa “GENTAGLIA” CONTRO , CHE GLI FARA’ LA GUERRA SENZA ESCLUSIONE DI COLPI.Cercheranno in tutti i modi di fargliela pagare!!!!!!!!!!!pOSSO CAPIRE I TIFOSI DEI LADRI DI SCUDETTI,(CHE CON LA LORO IGNORANZA NON CAPISCONO UN C . . . O)Ma questi personaggi che comandano nel mondo dello SPORT, COME FANNO A DIMENTICARSI CHE L’INNOMINATA E’STATA CONDANNATA CON L’ARTICOLO 6 “ILLECITO” (CHE VUOL DIRE RETROCESSIONE IMMEDIATA),e si è salvata solo perche’son trascorsi(o hanno fatto trascorrere)i termini di legge per essere condannata? quindi come puo’questo personaggio, dire che ebete ha fatto bene a non togliere lo scudetto di cartone ai ladri merdazzurri?????? in piu’ vorrei capire :(quando dice di condivedere tutte le decisioni della FIGC E DEL TNAS)Di quali decisioni parla ?

  9. Cari sig.ri Petrucci e Abete siete sicuramente lo specchio esatto dei nostri politici.attaccate la Juve in quanto parte debole politicamente ..il calcio e malato per colpa della Juve ?avete una gran faccia tosta come i nostri politici che ci chiedono sacrifici e loro non li fanno…quindi le nuove intercettazioni non contano? Quindi per il bene del calcio dovremmo stare muti

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi