Petrucci replica a Conte "Rispetti le sentenze e la giustizia sportiva" | JMania

Petrucci replica a Conte “Rispetti le sentenze e la giustizia sportiva”

Petrucci replica a Conte “Rispetti le sentenze e la giustizia sportiva”

“Basta con questi attacchi ai giudici e alla giustizia sportiva. In queste settimane assisto a esibizioni muscolari che mostrano il lato peggiore di uno sport che non merita mortificazioni“. Gianni Petrucci replica tramite l’Ansa ad Antonio Conte, che oggi ha duramente attaccato la giustizia (chiamiamola così) sportiva. Il presidente del Coni va allo scontro frontale …

“Basta con questi attacchi ai giudici e alla giustizia sportiva. In queste settimane assisto a esibizioni muscolari che mostrano il lato peggiore di uno sport che non merita mortificazioni. Gianni Petrucci replica tramite l’Ansa ad Antonio Conte, che oggi ha duramente attaccato la giustizia (chiamiamola così) sportiva. Il presidente del Coni va allo scontro frontale contro la Juventus e difende l’operato del procuratore federale Stefano Palazzi: “Sembra che l’unico colpevole di questo calcioscommesse sia Palazzi e non chi ha commesso illeciti. Così non si può andare avanti. Il calcio non può pensare di vivere senza regole o in spregio di quelle esistenti approfittando di casse di risonanza mediatiche superiori a quelle degli altri sport che invece rispettano le regole e i verdetti anche nei settori professionistici”, prosegue Petrucci.

“Nelle ultime settimane – va a concludere il numero uno del Coni – ho assistito ad esibizioni muscolari che ancora una volta hanno mostrato il lato peggiore di uno sport che non merita tali mortificazioni. Non si può immaginare di commentare le sentenze ad ogni grado di giudizio. Occorre rispettare i giudici, gli arbitri e quanti sono preposti al rispetto delle regole. Altrimenti sarà solo caos e questo il Coni non può consentirlo. Per questo dico: giù le mani dalla giustizia sportiva!”, conclude Petrucci.

32 commenti

  1. [email protected] a 360 gradi, la verita’ e’ piu’ semplice di quanto immaginiamo.

  2. Petrucci: ma perché ti alteri tanto? Io lo so benissimo perché Antonio conte ha detto la verità e a te la verità fa male, sei la vergogna del calcio, e meglio se te ne vai vergognati.

  3. eeh……dare del mafioso al capo-mafia di sicuro sortisce qualche effetto prima o poi e infatti eccoci qui a subire l’attacco della cupola, molto semplice. Petrucci, Abete, Sandulli, Palazzi……tutte mezze pedine, la camera dei bottoni è sempre al solito posto, sotto la bandana….;-)
    sincere ricerche

  4. Amici cari tifosi juventini, se c’ė Petrucci a decidere alla sentenza del tnas non farà altro che confermare la squalifica di 10 mesi x conte….. Vedrete. Forza Juve.

  5. Laveritamifamale

    vi siete domandati perchè tanto accanimento verso Conte e non su Bonucci e Pepe e poi una mano data alla supercoppa a pechino?? noooo ?? be ve lo dico io, Conte ha detto parole pesanti a qualcuno ed adesso sta pagando, punto e basta, se ne accorta pure mia nonna.

  6. Ma piglia na corda e impiccati

  7. Il “sig.” Petrucci, anzichè fare il moralista, ci spieghi cosa, i suoi capi, gli hanno ordinato di fare per la prossima PAGLIACCIATA.
    Quale sarà la prossima?????
    Il giudizio del TNAS????
    Stiamo aspettando!!!!

  8. Antonio Pompeo Medaglia

    dopo aver letto queste parole chiedo ad Abete ….cosa ne pensa di Palazzi e di Sandulli….sono rispettosi della loro professionalità???…..io dico che difendere troppo l’indifendibile è sinonimo o di ignoranza o di connivenza …..ADESSO BASTA ABBIATE TUTTI LA DIGNITA’ DI DIMETTERVI….molti giocatori ( o quasi tutti) sono gli stessi che vi hanno procurato onori, visibilità e quant’altro nella gare per i campionati europei e mondiali …

  9. Antonio Pompeo Medaglia

    ….Petrucci….non lo chiamo signore perchè non merita questo titolo…..prima di rimproverare Conte…perchè non prova a ragionare almeno un pò ed a rispettare quegli UOMINI che hanno il coraggio di dire che la giustizia ( ? ) postiva è retta da persone quantomeno squalificate per la loro pretestuosità e che non conoscono neanche l’etica dell’essere giudici…..lei mi insegna che questa funzione deve avere almeno l’obbligo della non esternazione all’esterno del collegio dei provvedimenti prese….a poco vale il fatto che lei ha denunciato l’accaduto…avrebbe dovuto prendere seri provvedimenti anzicchè dire
    ” le sentenze ed i giudici vanno rispettati”…ma di quale rispetto parla forse di quello che merita un procuratore che redige una sentenza sulla base di una notizia non vera?…Mastronunzio era fuori squadra perchè infortunato !!!!!! questa notizia non la fa sobbalzare o anche lei fa finta di non sentire…non vedere….NON SAPERE ???

  10. Le parole di Petrucci sono, una volta di più…una volta di troppo, prive di ogni logica ed evidenziano la sua totale ignoranza della vicenda ed uno spregio assoluto dei diritti dell’imputato che, ricordo, non sono scritti sui giornali sportivi milanesi bensi sula Costituzione italiana.
    Signor Petrucci avete seminato tanto vento che raccoglierete fortissime tempeste!
    In un Paese civile le dimissioni sarebbero fioccate…vergognatevi poiché voi distruggete la vita di persone al soldo di “alcuni” potenti.

  11. Caro dr. Petrucci il Suo intervento è decisamente fuori luogo, perché quella giustizia sportiva, che Lei difende tanto, ha processato e condannato, per la seconda volta, un uomo innocente. Quello che è successo ad Antonio Conte è qualcosa di mostruoso, che ha leso i concetti più elementari del buon vivere civile. Sono rimasto allibito di fronte all’atteggiamento tracotante del dr. Sandulli nel commentare la sentenza della Corte Federale, possibilità preclusa ai giudici sui processi nei quali sono coinvolti. Questi personaggi credono di potersi avvalere di una sorta di immunità, violando le norme del codice deontologico, previsto in ogni ordine professionale, sprezzanti di ogni rispetto per la persona di Antonio Conte. Nei panni di Petrucci avrei osservato un mesto e ragionato silenzio, perché credo che la giustizia sportiva abbia raggiunto il colmo della sopportazione. Come mai nessuno si è risentito per l’atteggiamento provocatorio del Napoli nella finale di Supercoppa, con tutte le polemiche nate all’indomani dell’incontro? Perché nessuno ha abbozzato ad un accenno di critica nei confronti di Zeman, per aver autografato la maglia di un tifoso con la scritta “odio la Juve”? Completo il mio ragionamento con l’intervista al giocatore Mastronunzio, su Sport Italia, nel quale egli dice che il suo mancato impiego nelle ultime tre giornate di campionato, era dipeso da un infortunio subito nella quart’ultima partita contro il Torino. Quindi nessun allontanamento forzato da parte di Antonio Conte, e nessuna combine; un classico esempio di quando, nello specifico la Corte Federale, si vuol far prevalere l’immaginario di fronte alla realtà, pur di distruggere la vita professionale di un soggetto. L’arroganza e la sopraffazione non possono albergare negli organismi istituzionali del governo dello sport, a qualsiasi livello.

  12. ci mancavano le dichiarazioni di petrucci,me le aspettavo e puntualmente sono arrivate. Ma davvero pensa che chi segue il calcio da anni sia così imbecille da non capire che la giustizia(pardon) l’ingiustizia sportiva abbia combinato uno schifo???
    il mio pensiero? siete una banda di banditi che pensano a pararsi il culo uno con l’altro. siete voi il male del nostro calcio!!!!
    fate schifo!!!! vergogna!!! mi chiedo se esiste qualcuno che abbia il potere di sbattervi fuori dal sistema che avete architettato per penalizzare tutti coloro che a voi non vanno a genio,sicuramente no e conoscendo che razza di avvoltoi siete non avete neanche la dignità di dimettervi!!! dopo tutte le porcherie che avete combinato in questi anni la soluzione dignitosa per voi e il suicidio

  13. Chi sa…forse vogliono che ritiriamo la richiesta di risarcimento dei 444 milioni!!! credono di intimorirci….io già sto contando i soldi che ci daranno per il danno procuratoci nel 2006!!!

  14. Ma quale rispetto ? di Quali sentenze? ottenute con quali prove? ma quale giustizia sportiva? CRETINO!!!

  15. Petrucci? Ma che cazzo di giustizia difendi? Ci avete sfidato? Volevate far vedere i vostri flosci muscoli? Ora Vi mangeremo vivi.Sappiamo chi siete e chi Vi comanda ma ormai il Vostro tempo è finito.Siete dei sanguisuga attaccati alle Vostre dorate poltrone ma è arrivato il Vostro tempo,fate talmente puzza che annegherete nel vomito degli italiani onesti.Prendete atto che la Vostra cosiddetta giustizia fa schifo perchè perseverare nel difenderla vuol dire essere in malafede o ignoranti.Conte ha tutto il sacrosanto diritto di difendersi ma Voi non glielo avete concesso così come si faceva col fascismo.”Non poteva non sapere” ma Vi ricordate lo scandalo mediaset-Guardia di Finanza? Berlusconi presidente di Mediaset è stato assolto pur essendo Presidente e padrone di Mediaset perchè i giudici hanno ritenuto che Berlusconi “Poteva non sapere”.Petrucci,stai zitto che è meglio, siamo davvero colmi delle vostre angherie.

  16. @Redazione JM

    Capisco 🙂

  17. Mitico Del Piero

    Questo sig. Onestone ci dice di rispettare la giustizia sportiva, ma questo Onestone rispetta la persona di Conte?. Vorrei vedere lui se gli fosse inflitta una ingiusta pena se parlerebbe ancora così. Almeno abbiate la decenza e il pudore di stare zitti, vergognatevi!!!!!!!!!!!!!! Questi giudici sono come quel giudice, nel film dei tifosi con Abatantuomo detto lo zebrone, il quale a fine del processo dopo aver inflitto una dura condanna al mitico zebrone, sotto la tonaca aveva la maglietta dell’Inter, dicendo io tifo per l’Inter. I film traggono sempre dalla realtà dei fatti. Ma dove vogliamo andare? ma chi può credere a questa giustizia? Sono solo buffonate!!! IO CREDO SOLO ALLA GIUSTIZIA DIVINA e spero che infligga una severa condanna, reato di falsa testimonianza e inciucciamento.
    Sono sicuro che come detto da Palazzi Conte sarà squalificato almeno per 8 mesi.

    Marotta devi investire qualche mln anche sull’acquisto di qualche buon giudice, perchè ormai i campionati si vincono nei tribunali distuggendo “legalmente” le squadre avversarie, rapinandogli i giocaturi più bravi, come ha fatto il buon Merdatti con l’Inter.

    Agnelli devi andare in politica come il mitico Gianni devi farti eleggere senatore, oppure minaccia di chiudere i stabilimenti in Italia e spostare la produzione all’estero. Solo attraverso la politica puoi avere giustizia. Siamo in Italia e qui funziona così.

  18. Ci rifiutiamo di leggere travaglio. Uno che campa sulle disgrazie altrui non è un uomo

  19. Redazione avete per caso letto o sentito le ultime di travaglio? (già uno che si chiama come il dolore del parto dovrebbe far pensare ma.. tant’è..)

    Gli dedichiamo una pagina di amorevoli opinioni di tifosi che sicuramente la pensano diversamente da lui? 🙂

  20. CORROTTO INCOMPETENTE FAZIOSO e INDISCUTIBILMENTE in MALAFEDE.. se questo è il numero uno del coni pensa gli altri che dovranno giudicare Antonio Conte al tnas,saranno tutti suoi SERVI proprio come lui è SERVO di chi sappiamo..

  21. Il sistema(fia) sta reagendo. Petrucci in quanto presidente del CONI dovrebbe sforzarsi di rimanere superpartes, invece preferisce schierarsi. Si schiera con Palazzi difendendolo anche oltre l’evidenza.

    “Non si può immaginare di commentare le sentenze ad ogni grado di giudizio”? Allora ci spieghi la bontà dell’uscita di Sandulli!

    Quando si affanaa a dire che “sembra che l’unico colpevole di questo calcioscommesse sia Palazzi e non chi ha commesso illeciti”, a quale/i colpevole/i si riferisce? Ha emesso anche lui la sua sentenza?

    Petrucci non ha mai avuto la necessaria imparzialità per governare lo sport italiano, invece del buongoverno del movimento italiano ha saputo solo cercare accomodamenti (tavolo della pace) e legittimazioni improponibili (la fiducia ad Abete). Qualcuno avrebbe dovuto dimetterlo da tempo.

  22. ma scusate la mia ignoranza in matteria di lege, non si puo querelare carobbio ed compani, per difamazione.

  23. Ha ragione Petrucci ……….. dica al procuratore Palazzi ed a Sandulli di rispettare le regole del procedimento sportivo e della logica e provino a punire i colpevoli che vengono fuori dalle inchieste giudiziarie ………….. Carobbio, Gervasoni e Masiello ………………………. ma se uno dice che Carobbio è “assolutamente” attendibile, visto che la procura di Cremona dice che mente, mischiando verità e menzogne per alleggerire la propria posizione, è un imbroglione o no ?

  24. Solo se si ha una bella faccia tosta si puo parlare come parla Petrucci.
    Come fa a dire: “basta con questi attacchi ai giudici e alla giustizia sportiva”?
    Come fa, il Presidente del Coni, a non accorgersi che fino ad oggi sono piovuti, contro la JUVE, attacchi da ogni parte e nessuno, lui compreso, ha speso una parola??
    Il “sig” Petrucci mette le mani avanti perchè prossimamente dovrà essere il “suo” TNAS (organo del Coni) a pronunciarsi su questa PAGLIACCIATA che, a tutti i costi vuole la condanna di Antonio Conte.
    Farebbe meglio a starsene zitto, tanto, abbiamo capito tutti come stanno i fatti e da chi siamo “giudicati”.
    Si vergogni, Petrucci!

  25. Petrucci, ma non eri incompetente? Ora lo sei diventato competente? Fai ridere, sei patetico, di ad Abete di preparare i 444 Ml di Euro per Farsopoli ed un 100 Ml per questa sceneggiata, se non erro 544 Ml di Euro e pertanto di ad Abete di fare l’inventario che fra poco la FGCI chiuderò per manifesta incapacitò dei suoi parrucconi e per essere costretta a risarcire la Juve dei danni patiti. Poi se trova qualche amico (Moratti, Tronchetti Provera, pronti ad aiutarli versando alle nostre casse il dovuto, allora potrà salvare la poltrona se no a CASA, che fonderemo l’U.C.I. (Unione Calcio Italiana) a posto della fallita FGCI (incompetente a senso alterno) per manifesta incapacità.

  26. petrucci:”il calcio non puo’ pensare di vivere senza regole o in spregio a quelle esistenti”. avv. GIULIA BONGIORNO: ” questa giustizia sportiva non puo’ negare i piu’ elementari diritti alla difesa in spregio alla costituzione”. io credo che se questo spregevole individuo, e come lui i suoi accoliti, non ultimo SAN DULLI appena deferito agli organi competenti per la sua demenziale “uscita”, si mordessero la lingua o azionassero quel po di cervello che gli rimane, prima di sparare cazzate, eviterebbero certe figure di m…..da.prepara il libretto degli assegni, leccapiedi, perche’ i risarcimenti saranno a 6 cifre, qualcosa sta cambiando, la juve ha trovato sostegni solidi e competenti e che non temono i tuoi 4 scagnozzi con la toga, dopo di che ti nomineranno presidente della “bocciofila pincopallino”.idem [email protected]

  27. Ma vaffan…o stronzo.

  28. TUTTI A CASA !!!!! METTETE GENTE DI SPORT E COMPETENTE E NON POLITICI DI PARTE E PURE TIFOSI……..
    VERGOGNATEVI !!!!! LA CACCIA ALLE STREGHE………
    ASCOLTATE PIPPO !!!!!
    TIFOSI QUALCUNO ORGANIZZI UNA MANIFESTAZIONE !!!!!!BASTA SUBIRE !!!!

  29. ma perchè questa uomo piccolo piccolo non ha parlato SUBITO DOPO la conferenza stampa di merdaMazzarri post batosta bianconera, che se davvero ci fosse la giustizia SPORTIVA l’avrebbero dovuto squalificare A VITA!!!!!!
    Uno che ha il coraggio di dire “Per fortuna che non siamo tornati sul campo altrimenti chissà cosa sarebbe successo!”….?!?!?!?!???!
    Petrucci, via a rimorchiare due mignotte, passa da Abete e finite la serata in fondo al Tevere….topi di fogna!!!

  30. E’ ora che in questo Paese di vecchi i tipi come PETRUCCI vadano via,
    nemmeno nella passata UNIONE SOVIETICA stavano sulla poltrona per trent’anni.

  31. rogerilmigliore

    credo non ce l’avesse proprio con conte, tralaltro in questi mesi silenzioso. Forse quello che ha fatto arrabbiare petrucci è stato l’avv. Chiappero che ci è andato giu’ pesante. Sommato alla dichiarazione di ieri di Agnelli non si poteva non aspettarsi una reazione. Stiamo attento perche’ il tnas è nel regno del coni di petrucci. Ed è l’ultimo grado

  32. Comincino a preparare i 444 milioni, ad ottobre qualcuno li pretenderà. Petrucci difenda pure Palazzi, Sandulli & C: ce ne sarà anche per lui.
    La giustizia sportiva in Italia è morta, A.D. 2012.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi