Interviste

Pasquato: “Sono in debito con la Juventus. Ringrazierò sempre Del Piero”

Scritto da Redazione JM

“Il mio sogno l’ho sempre detto è quello di tornare a vestire un giorno quella maglia. Sono arrivato a Torino a 14 anni da Padova e con la Juve ho fatto tutta la trafila del settore giovanile.  Sogno di tornare e fare bene, anche perché ho un debito di riconoscenza con la Juventus che mi ha formato”. Christian Pasquato si confida così a ‘Tuttojuve’: il giovane fantasista bianconero ha trovato una buona dimensione in Puglia, anche se avrebbe potuto essere utile anche alla Juventus: “Dirlo adesso è facile. La verità è che la Juve ha 5 esterni di ottima qualità. E sono sicuro che faranno benissimo nelle prossime partite. Stiamo parlando di gente titolare nelle rispettive nazionali e io non mi sento di mettere in discussione o di giudicare questi giocatori”.\r\nPoi Pasquato, ha voluto dire la sua sulla vicenda Del Piero: “Quest’estate mi è stato molto vicino. Ogni allenamento voleva il meglio da me. Era sempre molto severo e per questo mi ritenevo fortunato, perché avere il consiglio e la sprone da un campione come lui non è da tutti. Tirate d’orecchie? Tante! Ed è per questo che lo ringrazierò sempre. Io il nuovo Alex? Qui non mi voglio sbilanciare. È una domanda troppo importante. Non sta a me dirlo e penso che comunque sia ancora presto per parlare di queste cose. Voglio concentrarmi a fare bene a Lecce nel mio primo campionato di Serie A”, ha concluso Christian.

2 Commenti

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi