Parla l’avvocato di Conte "Quadro ridimensionato" | JMania

Parla l’avvocato di Conte “Quadro ridimensionato”

Parla l’avvocato di Conte “Quadro ridimensionato”

“Quando è iniziata questa vicenda sia a Cremona che alla Procura federale ci sono stati scenari molto gravi. A Cremona, come il procuratore Di Martino ha affermato, lo scenario si è ridimensionato e credo andremo incontro a un’archiviazione. Per quanto riguarda la Procura federale, adesso vediamo che si tratta di omessa denuncia e non illecito. …

“Quando è iniziata questa vicenda sia a Cremona che alla Procura federale ci sono stati scenari molto gravi. A Cremona, come il procuratore Di Martino ha affermato, lo scenario si è ridimensionato e credo andremo incontro a un’archiviazione. Per quanto riguarda la Procura federale, adesso vediamo che si tratta di omessa denuncia e non illecito. Abbiamo ridimensionato il quadro. Credo che l’attività svolta nel periodo d’indagini abbia contribuito nel delineare e ridimensionare l’ipotetica responsabilità del signor Antonio Conte”. Sono le parole di uno dei legali di Antonio Conte, l’avvocato Antonio De Renzis, intervenuto poco fa ai microfoni di Tgcom24.

L’omessa denuncia è di certo un’accusa più lieve rispetto all’illecito sportivo, e un’eventuale lunga sanzione potrebbe essere evitata con il patteggiamento: “Un avvocato previdente non esclude niente a priori perché deve valutare le situazioni in cui si deve muovere. Il patteggiamento nella giustizia penale è una cosa, nella giustizia sportiva un’altra. L’ipotesi non viene fatta dalla difesa e da Antonio Conte, io non posso dire se ci sarà o meno. Abbiamo definito il primo step ridimensionando l’ipotesi accusatoria, poi velluteremo come muoverci“, prosegue il legale dell’allenatore della Juventus, che poi conclude il suo intervento con serenità. “Tutti hanno sempre detto che il processo sportivo è un processo con l’inversione dell’onere della prova, dove l’incolpato deve dimostrare che l’incolpante dice delle bugie. Se noi non intendiamo il patteggiamento in maniera diversa, allora non c’è onestà intellettuale. Per il momento prendiamo con serenità il ridimensionamento delle ipotesi accusatorie”.

9 commenti

  1. Cart64,la tua non è affatto paranoia,è la pura e autentica realtà.Nel caso qualcuno ti dicesse di essere paranoico,digli che siamo in 14 milioni circa ad essere non solo paranoici,ma persino rancorosi e pieni di disprezzo per il calcio italiano.Ormai ssappiamo tutti come funziona la cosa,nulla di nuovo sotto il sole,l’odio e il sentimento popolare,nel nostro paese devono prevalere.Stavolta si sono persino inventati il”pentito mirato”,credibile nel caso di Conte,bugiardo in tutto il resto…..un po come il famoso”illecito strutturato”,ricordi?Ma stavolta secondo me hanno davvero passato il segno,e non aggiungo altro.Saluti,SEMPRE E COMUNQUE FORZA GRANDE JUVE,IL RESTO E’ AMMASSO INFORME DI MATERIA ORGANICA,COMUNEMENTE DETTO…..MERDA!

  2. STEFANO PALAZZI..il braccio armato di MORATTI e GALLIANI…e soci…è una persona vergognosa !!
    Se COPPOLA è stato sufficiente per ASSOLVERE MEZZAROMA…demolendo COPPOLA …Perchè…CONTE …non è stato scagionato s COPPOLA e altri 32 TESTIMONI…lo hanno difeso??
    La MALA fede di PALAZZI è palese…
    La MALA giustizia SPRYIVA a favore dei PROTETTI di PALAZZI é oramai davanti a tutti…e i GIUDICI SPORTIVI non possono ignorare il solito doloso doppio pessimo di un individuo senza scrupoli come STEFANO PALAZZI!!!

  3. @Ju30doc, che la difesa di Conte abbia fatto un passo avanti, stento a crederlo. Se Carobbio ha dichiarato il falso e Conte é estraneo ai fatti (come io ne sono convinto), dopo il colloquio con Palazzi, il mister non doveva assere deferito. Considero questo come una prima sconfitta.
    Non mi fascio la testa in anticipo, ma non mi fido del Coni, della Figc e, tantomeno, della Giustizia sportiva.
    Siamo soli contro tutti e, purtroppo, dobbiamo aspettarci di tutto.

  4. Mi chiedo se è possibile iscriversi ad un campionato straniero. Penso che una Premier League o una Liga ci accoglierebbero a braccia aperte. In Italia gli scudetti li vincerebbero solo tre squadre ma il castello, senza Juve, crollerebbe.
    Forza Juve.

  5. ragazzi tranquilli

    la difesa di conte ha fatto un passo in avanti cioè
    si diceva in questi giorni che conte avrebbe preso illecito sportivo invece è solo omessa denuncia

    quello che potrebbe succedere è questo 1/2 agosto

    – conte assolto
    -conte squalificato per 3/4 mesi min o max 8/10mesi
    la difesa con la Juventus faranno di tutto per far dare uno sconto cioè fargli dare il min 3 mesi

    in questo periodo chi andarà in panca allo stadium sarà uno tra Baroni o Carrera con conte in tribuna con il cell per essere in contatto con la panca

  6. amici juventini, i nostri nemici hanno perso anche il pudore, nella folle corsa contro la juventus compiono misfatti di una gravita’ inaudita dando credito a personaggi che giudicare infami e’ un eufemismo.si, aspettiamo le parole di A.A. E DELLA SOCIETA’. NON SI PUO’ PIU’ ACCETTARE UNO SCEMPIO dei diritti piu’ elementari della liberta’.oggi ho ascoltato giornalisti che per poco non arrossivano dalla vergogna di commentare simili nefandezze. tutto ha un limite e qui i limiti sono stati abbondantemente superati. se ci temono, oh se ci temono, lo dicano, la juve puo’ cambiare campionato ma per favore basta basta basta basta basta ci hanno rotto i cog……niiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii.

  7. Pare proprio che i vecchi fantasmi del fango siano tornati a far visita alla nostra amata Juventus. Per la verità non erano mai partiti, dal 2006 in poi erano rimasti lì, pronti a sferrare una nuova offensiva appena ce ne fosse stata l’occasione. E l’occasione è arrivata all’indomani della notizia del nuovo scandalo del calcioscommesse, nuovo per modo di dire, poiché trattasi a dire il vero di un vecchio vizio del calcio nostrano, vizio che in un passato non troppo lontano ha visto coinvolte e condannate squadre che ora si dipingono esempi di stile, squadre come il Milan per intenderci.
    E sempre per intenderci allora come adesso la Juventus non c’entrava e non c’entra nulla, ebbene sì cari tifosi onesti antijuventini, tappatevi le orecchie mentre lo dico: mettetevi il cuore in pace, ma la Juventus col calcioscommesse non c’azzecca nulla di nulla!
    E allora come mai su tutti i giornali e notiziari nazionali le parole Juventus e calcioscommesse campeggiano fianco a fianco a caratteri cubitali?
    Beh, non serve spiegare ciò che appare ovvio e che tutti già sanno. Credete davvero che se Conte allenasse ancora il Siena, o che se Pepe e Bonucci giocassero ancora nelle loro vecchie squadre, avrebbero tutti e tre l’onore di titoloni così esclusivi? E poi mi chiedo: come mai, con la sfilza di squadre coinvolte a vario titolo nell’inchiesta, l’unico allenatore chiamato in causa sia proprio Conte? E come mai nel fatidico giorno della riunione nello spogliatoio, quando stando alle varie testimonianze erano presenti praticamente tutti, quindi tutti sapevano, l’unico ritenuto responsabile di omessa denuncia sia proprio Conte? E i giocatori? E Mezzaroma? Prima o poi il mistero del teorema accusatorio di Palazzi potrà essere svelato anche a noi ingenui juventini?
    E’ pur vero che, stando a ciò che è accaduto, basta che un cosiddetto “pentito”, ovvero un individuo che si è macchiato di reati accertati e continuati e che per incanto si è tramutato in un oracolo di verità, faccia il nome di una persona per costringerla, senza uno straccio di prova, a dovere essa stessa dimostrare la propria innocenza. Mi sbaglierò ma pensavo che fosse l’accusa a dover dimostrare la colpevolezza di qualcuno, sarà che col sistema dei pentiti certe procure si sono talmente adagiate e impigrite da prendere per oro colato tutto quello che esce da certe confessioni un po’ interessate di personaggi senza morale, vi ricordate il caso Tortora?
    Sarò forse ottenebrato dal mio grande amore per la Juventus, ma mi nasce il dubbio che probabilmente la grande, spudorata colpa di Conte sia stata quella di avere stravinto uno scudetto come non accadeva da anni, di averlo fatto per giunta al suo primo anno alla Juventus, già la Juventus, una squadra condannata al Purgatorio a tempo indefinito, che molti vorrebbero veder bruciare all’Inferno cancellandola per sempre dagli almanacchi. Nel 2006 c’erano quasi riusciti, approfittando della latitanza dei suoi proprietari, ma l’anno scorso è arrivato Conte, vincendo da subito e sorprendendo tutti. L’anno scorso, grazie alle scelte del presidente e dell’allenatore, due juventini veri, la Juventus è risorta conquistando il posto che le compete e tornando a diventare un modello per tutti gli altri.
    Sarò paranoico ma sono convinto che qualcuno, nelle segrete stanze di Roma e Milano, non l’abbia presa bene.

  8. E’pazzesco quanto sta accadendo negli ultimi anni nel calcio italiano. Premesso che non sono contro le pene solo perche’ vanno a colpire i tesserati della squadra per cui tifo,ma qualcuno e’ in grado di spiegarmi come nel casino delle scommesse in cui sono coinvolti una numero altissimo di giocatori,dirigenti, ( Lazio,Napoli,Inter,solo per fare alcuni nomi) ad essere puniti con pene severe saranno solo Conte,Pepe,Bonucci e magari colpita ancora una volta la società’ con l’annullamento di una decina di scudetti ? Forse il prossimo anno ci penalizzeranno per il coinvolgimento di qualche figlio di calciatori della Juventus che si e’accordato con giocatori di altre societa’per vincere il campionato giovanissimi…… Come stanno facendo i migliori giocatori cosi’ deve fare la societa’ Juventus……. VIA DALL’ITALIA IMMEDIATAMENTE !!!!

  9. NESSUN PATTEGGIAMENTO. NON DOBBIAMO PIEGARCI NUOVAMENTE A QUESTA GENTAGLIA COME ABBIAMO FATTO CON LA STORIA DELLE STELLE. E’ COSì EVIDENTE CHE SI TRATTA DELL’ENNESIMO ATTACCO ALLA NOSTRA SOCIETA’. ORMAI SONO COSì INFERIORI SUL CAMPO CHE STANO SGUINZAGLIANDO DI NUOVO TUTTI GLI AMICHETTI DEL 2006 PER CONTRASTARCI. MA QUESTA VOLTA NON BISOGNA METTERSI A NOVANTA. PETTO IN SU, E, ANCHE SE NON CI SONO LE TRE STELLE, NON BISOGNA PIEGARSI. PER QUALE CAVOLO DI MOTIVO SU VENTI TRENTA PERSONE PRESENTI ALLA RIUNIONE TECNICA NE SONO STATI DEFERITI SOLO 2-3. BASTA QUESTO, SENZA BISOGNO DI NESSUN INTERPRETAZIONE GIURIDICA, PER CAPIRE IN CHE ALTRA FARSA CI TROVIAMO. QUESTA GENTE E’ SENZA VERGOGNA. ORA ASPETTO LE PAROLE DI A.A., SPERO CHE SIANO ALL’ALTEZZA.
    NESSUN PATTEGGIAMENTO…..

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi