Panchina Juventus: Agnelli ha scelto Conte | JMania

Panchina Juventus: Agnelli ha scelto Conte

Panchina Juventus: Agnelli ha scelto Conte

Come vi avevamo anticipato noi di Juvemania.it, ieri è stata la giornata decisiva per la scelta del nuovo tecnico della Juventus. Il riavvicinamento di Mazzarri al Napoli, l’ennesimo tentativo di portare a Torino Villas Boas andato a vuoto, e la difficoltà di richiamare a Torino Deschamps ha convinto la Vecchia Signora a puntare tutto sull’ex …

Come vi avevamo anticipato noi di Juvemania.it, ieri è stata la giornata decisiva per la scelta del nuovo tecnico della Juventus. Il riavvicinamento di Mazzarri al Napoli, l’ennesimo tentativo di portare a Torino Villas Boas andato a vuoto, e la difficoltà di richiamare a Torino Deschamps ha convinto la Vecchia Signora a puntare tutto sull’ex capitano Antonio Conte, nelle scorse ore liberato dal Siena in caso di chiamata della Juventus. Si corona così il sogno dell’ex bandiera che più volte negli ultimi anni è stato vicino al grande ritorno, ma mai consumato per una serie di screzi con l’ex AD Jean Claude Blanc.
Due promozioni in A all’attivo (Bari e Siena) e un mezzo fallimento in corsa in A (Atalanta), Antonio Conte corona il sogno di una vita: dai calciatori è considerato un grande motivatore, e ha tra le sue peculiarità la capacità di tirare fuori il meglio anche da calciatori dalle caratteristiche tecniche non eccelse. Particolare da non sottovalutare, poi, la propensione a valorizzare e lanciare i giovani.

[poll id=”49″]

35 commenti

  1. Juventinonelsangue

    Numero7,per come la vedo io,il tempo è galantuomo….visto cosa sta facendo ora Diego,il presunto erede al trono di delpiero?condivido tutto ciò che hai scritto.

  2. olèèèèè sii ora fate tornare lippi con ds!!!

  3. tanto se ci va male abbiamo gia pronto l’allenatore per risalire in A ahahha ( passatemi la battuta dai) 😛

  4. scusate se mi ripeto (o forse no, non vedo il mio ultimo post…).
    però un aspetto interessante se arriva Conte, è veder se Ventrone riuscirà a risolvere il problema degli infortuni a Vinovo (che l’hanno scorso attribuiva al fondo)!
    già sarebbe un ottimo punto di partenza

  5. …se intorno a lui si costruirà un progetto serio da portare avanti con coerenza per alcuni anni i risultati potranno anche arrivare perchè in mancanza di questo non mi pare possa offrire garanzie superiori al Del Neri di turno… auguri

  6. Grandi Allenatori, affidabili, senza contratto o disposti al lasciare il loro attuale impiego per venire ad allenare la settima squadra del campionato italiano non ce ne sono …comprensibilmente.
    Conte sicuramente sa cosa significa giocare e VINCERE nella juventus e ha dimostrato di saper gestire egregiamente una squadra, se poi Marmotta e Pratici vorranno aiutarlo con giocatori competitivi …forse è la volta buona per uscire dal limbo in cui ci hanno cacciato Secco,Blanc,Cobolli-fastidio-Gigli e la banda Elkan in post-Farsopoli.

  7. una degli aspetti più interessanti, sarà vedere che modifiche apporterà Ventrone (se torna anche lui con Antonio) a Vinovo per evitare gli infortuni (l’anno scorso aveva dichiarato che dipendevano soprattutto dal fondo). magari è il primo tassello per invertire sta serie di jetture

  8. Non si riparte dai vecchi, gente!
    Ricostruiamo dai giovani!
    Io sono contentissimo =)

  9. @zand sacchi come lippi non avevano esperienza… pero avevano una base di squadra mostruosa ….. baresi,maldini,costacurta,tassotti,evani etc etc piu gli innesti d van basten gullit e compagnia bella…. lippi aveva baggio,vialli,ravanelli,peruzzi un giovanissimo campione ( del piero) mi sembra piu facile con questi giocatori no?…… quando marotta parlava di aver fatto una base di squadra…… rivedendo vecchi igiocatori…. quella era la base solida.. che man mano hanno inserito i dechamps e i sosa…

    La base di questa juve a confronto di quella NON C’E’ PROPRIO PARAGONE !!!

    Conte avrà vita molto piu dura dei vari sacchi e lippi per intenderci….

    p.s non a caso lippi lo stesso anno vinse lo scudo…con questa juve te lo puoi prprio sognare…..

  10. @Capitan Haddock: ti rispondo io visto che troppo spesso, qui, si scade in discussioni da “fan boy” tralasciando argomenti tattici sicuramente più interessanti.

    Conte gioca col 4-4-2 o eventualmente col 4-3-1-2 (come molte squadre in questo campionato) che può diventare 4-2-4 in fase di spinta con gli esterni.

    Col 4-4-2 ci ritroviamo coi problemi relativi a Marchisio e Krasic.
    Col 4-3-1-2 non li risolviamo ed in più dobbiamo procurarci un 3/4ista.

    Io è dall’inizio di quest’anno che dico che si dovrebbe giocare con 4-3-3 o col 4-2-3-1.

    Ma ovviamente pensare di giocare senza la solita accoppiata offensiva 2°+1° punta è impensabile.

  11. @ Zand : Speriamo che comprino un Van Basten anche a noi!
    In bocca al lupo a chiunque arrivi!

  12. Concordo con Numero7, Maldini negli ultimi anni ha fatto venire il mal di schiena a Nesta a furia di recuperi.

  13. Anche Arrigo Sacchi non aveva esperienza di serie A quando arrivò al Milan, se non sbaglio. In bocca al lupo a Conte, se dovesse essere veramente il nuovo allenatore.

  14. @Juvever mai bollato nessuno. Ma se mi dici che il Maldini degli ultimi anni era il migliore nel suo ruolo… mi fermo qui. reggeva la categoria, sì, ma se il milan avesse avuto la possibilità e la voglia di comprare un difensore decente sarebbe finito in panchina.

  15. Conte sarà juventino, sarà un bravo allenatore, sarà un motivatore come mourinho tra qualche tempo.
    Però è la solita scommessa.
    Se vogliamo ripartire dalla solita scommessa, ok, non si vince nulla ancora per un bel po’.

    Il mercato ci porterà le solite pippe italiane (Conte non potrà “imporre” acquisti, non ha vinto nulla come allenatore), i soldi ancora una volta non vengono spesi sulla guida tecnica (cosa gravissima secondo me), i grandi campioni sicuramente verranno alla Juve a giocare per Conte e senza coppe europee, di certo. Forse Nedved, se si rimette gli scarpini. Forse Montolivo se glielo spieghi bene.
    Pirlo forse regge qualche partita da titolare, poi ci rimane sempre F.Melo che recupera milioni di palloni per poi ripassarli agli avversari nell’azione successiva.

    Insomma, uno squadrone che tutti temeranno.

    Ma va’

  16. Ancelotti-Maldini non è corretto come paragone secondo me. Maldini ha giocato da titolare (30 presenze nell’ultimo anno) fino all’ultima giornata di carriera, ma avrebbe giocato con qualsiasi allenatore perché era il migliore in quel ruolo. Possiamo dire lo stesso di Del Piero?

    Del Piero è un peso sempre e comunque. ma non dico in senso negativo: ho appena scritto che in questa stagione è stato uno dei giocatori migliori. ha un peso in questo senso: non appena si discute su di lui si viene immediatamente bollato come delpierista o antidelpierista!

  17. @ Claudio Quale commento?
    @ JuvEver non ho detto che Del Piero copriva Diego, cercava solo di farlo ragionare e fargli capire cosa significa essere alla Juve. La tua variabile è uan non variabile… non esiste. Ancelotti-Maldini hanno vinto assieme uno in panca e l’altro in campo, che variabile è? Se poi vogliamo dire che Del Piero è un peso sempre e comunque ok

  18. Allora…
    Conte a livello simbolico, a livello ideologico POTREBBE essere la scelta giusta.

    Si tratta di uno Juventino vero, ex capitano della Juventus negli anni d’oro, un guerriero, un uomo carismatico e forte.

    Vedendola in modo razionale però, al momento è solo un tecnico che ha portato alla promozione dalla B alla A Bari e Siena, mentre ha avuto una parentesi negativa all’Atalanta in Serie A.

    Dunque? Dunque è una scommessa.
    Se sarà confermata la notizia, in bocca al lupo ad Antonio e sono felicissimo che sarà lui il nostro nuovo tecnico dal punto di vista dell’affetto; pensando alla concretezza, sarei stato molto più contento se fosse arrivato Capello.

    Riprendo il concetto espresso da altri, scegliere Conte dopo 2 anni DISASTROSI significa SCOMMETTERE.

    E allora mi chiedo… la Juventus si è realmente ridimensionata? Ci siamo ormai ridotti al livello della Lazio?

    Sì perchè se un grande club viene da 2 anni PESSIMI, un club che vuole vincere punta a qualcos’altro.
    Vero è che i grandi tecnici ora come ora si tengono alla larga dalla nostra panchina…
    M
    a certo è che se prendere Conte significa iniziare un mercato fatto di altri calciatori Italiani mediocri io ci metto una croce sopra pure per la prossima annata.

    Saprà Conte lavorare bene?
    Forza Antonio, tu conosci benissimo lo spirito, la filosofia e cosa significa essere Juventini… conosci l’ambiente benissimo… speriamo ti sostengano dalla dirigenza.

  19. coprire Diego non mi sembra un merito (doveva bastonarlo Secco e fortunatamente sono stati “fatti” fuori entrambi). ma non voglio sembrarti un anti-delpiero (anzi, anche quest’anno si è dimostrato uno dei migliori). ho solo scritto che bisogna vedere come saprà gestire il rapporto, anzi letteralmente che “viene a riproporsi quella situazione ambigua allenatore/ex compagno di squadra”.
    ho messo questo elemento tra le variabili.
    non mi lamento a priori della scelta di Conte. può funzionare. o può non funzionare.
    mi sembra una scelta alla Leonardo: ex giocatore, simpatico, giovane, gioco aggressivo (4 2 4) e gran motivatore. oggettivamente, se prescindi dalla “juventinità”, in che cosa Conte si distinguerebbe da Leonardo?

  20. ….perchè è stato tolto il mio commento?

  21. …..siamo ormai una barzelletta!…ma come si fà ad affidare una squadra a Conte!…ha condotto una squadra dala serie B in A ?…bè allora si poteva chiamare anche Nedo Sonetti che di squadre dalla serie B in A nè ha condotte una dozzina!…siamo ormai una caricatura di squadra, e leggo anche commenti entusiasti!!!….mah….!!!!

  22. Penso cmq che al momento ci siano 98% di possibilita’ x Conte e solo il
    2% per Vilas Boas.

  23. Vuoi sapere chi è stato a dare più problemi l’anno di ferrara? Zabina, Camoranesi, Melo e… Diego… Ovviamente non ti posso raccontare dei retroscena che ti farebbero rabbrividire. Con Del Piero e Cannavaro che cercavano di aiutare la baracca a tenere lo spogliatoio e a coprire le nottate in discoteca del numero 28 neo messia del calcio e il suo presentarsi in allenamento ad orari suoi… Mi fermo qui… credimi è meglio.

  24. Ok non tiriamo più fuori la storia di DelPiero, effettivamente durante la stagione di Ferrara il gruppo mi è sembrato molto coeso e motivato 😉

  25. @dnabianconero… la juve ha bisogno di certezze e non dell’ennesima scommessa……

    Ovvio che poi anch’io spero di essere smentito 8 e ne sarei felicissimo ) da Conte il che vorrebbe dire che la juve andrà alla grande.

    Cmq io ho votato >>>> Non so… attendo di vederlo all’opera

  26. Oddio, di nuovo la storia di Del Piero… Le 9 panchine consecutive con Ferrara non sono bastate? Vabbè… evito

  27. speriamo bene.
    Però di certo

    1) Conte non si è mai misurato con le altre squadre di Serie A per tutta una stagione

    2) Viene a riproporsi quella situazione ambigua allenatore/ex compagno di squadra con Del Piero che ci fu con Ferrara

    Cerchiamo di essere ottimisti. Più che cambiare pagina e gettarsi su una certezza mi sembra che di nuovo la società abbia scelto su una base emotiva (la stagione scorsa non era “maturo”, dopo un anno Conte si è “maturato”).Potrebbe andare bene, e lo spero, ma si tratta pur sempre di una scommessa.

  28. Mi piace la scelta, vecchio e grande CUORE BiancoNero,tanta tantissima grinta,palle toste,nn si fara’ mettere i piedi in testa da nessuno.
    Non è legato ad un solo modulo,ed è un bene xchè fa adattare la squadra
    a seconda dell’avversario opp del momento della partita.
    L’esperienza verra’ da se’…come calciatore(e da allenatore in campo)ne ha da vendere. Sicuramente molto molto piu’ tosto di Ferrara(come carattere).

  29. @ tifuso:
    forse sei triste perché non hai mai mangiato il pane duro della gavetta, forse perché non riesci a guardare l’austerità economica generale, forse perché non hai lavorato a progetti pionieristici, forse perché preferisci la comodità al rischio, l’agiatezza al sacrificio.

    Una ricostruzione è sempre lenta, un successo deve partire da lontano e dalle basi.

    Nonostante io sia più deluso di te da qualche anno, affermo che forse si doveva passare dagli errori commessi per fare chiarezza e pulizia.

    Adesso auguriamoci il meglio.

  30. Capitan Haddock

    Comunque, con che modulo gioca Conte?
    Quali giocatori della rosa (?) attuale vanno bene?
    Se ho ben capito, gente come Motta, Grosso, Aquilani, Marchisio non serve. Forse nemmeno Pepe.
    Matri dovrebbe andare bene, ma Quagliarella?
    Filippone?

  31. Capitan Haddock

    Naturalmente, in bocca al lupo a Conte. Però io sono dubbioso.

    Conte non è attualmente un grande allenatore. Non escludo che possa diventarlo, glielo auguro con tutto il cuore e lo auguro alla Juventus, ma al momento non lo è, perché ha allenato solo Bari e Siena. Che, con tutto il rispetto, non sono la Juventus – o almeno non sono la Juventus che ho ancora in mente io, anche se magari sono un termine di paragone per la nuova Juventus che ha in mente la dirigenza.

    Quindi al limite Conte è una scommessa. Ora, che la Juve dopo tutti questi anni di projettò sia ridotta a scommettere è una cosa che infonde tristezza, ma comunque una scommessa ci può stare e – se scommessa dev’essere – allora si scommetta su Conte.

    Il punto vero che mi rende dubbioso e oltremodo pessimista è che la scelta di Conte ha tutta l’aria di un ripiego: l’erede avrebbe tenuto Del Neri che non si capisce cosa sia: una scommessa persa? un grande allenatore? una grande scommessa?; AA avrebbe voluto Villas Boas, che è un ormai un allenatore affermato, un big insomma, ma di prospettiva; Marotta avrebbe voluto Mazzarri, che pure non si capisce bene cosa sia: un grande allenatore non vincente? un Del Neri con l’accento toscano?

    Alla fine, Del Neri è riuscito addirittura a bruciarsi la possibilità di restare anche senza Europa League; Villas Boas – che forse sarebbe venuto nonostante tutto – tramonta perché si è scoperto che servono soldi (ma va?); Mazzarri non viene/viene/non viene … e alla fine si va su Conte. Un ripiego, per l’appunto.

    Adesso vediamo se si prendono i giocatori che servono a Conte. A beneficio della dirigenza, anticipo un segreto: servono soldi.

    Con queste premesse, secondo me l’anno prossimo si lotta per non retrocedere.

  32. questo è un grande !!!!

  33. Come siamo caduti in basso.. ancora una volta siamo andati sul risparmio.. ltre al fatto che nessun top allenatore ci caga di striscio..
    grande allenatore = grandi investimenti = grandi giocatori
    Conte = risparmio = conad = ancora buffon = ancora chiellini…..

    MI sento davvero triste.

  34. Finalmente una notizia concreta,l’arrivo di un uomo con gli attributi.Speriamo sia vero e….in bocca al lupo Tonino.

  35. CONTE è il mio preferito in questo momento, in questo contesto storico/tecnico, in questa situazione psicologica e morale della squadra e di tutto l’ambiente.
    Se fossimo stati già su altissimi livelli (rosa, ambizioni e successi) forse avrei scelto un BIG.
    Le premesse ci sono tutte: competenza, carattere, determinazione e soprattutto sarà chiaro ed esigente verso la dirigenza (cosa che ranieri, ferrara, zaccheroni e del neri non hanno mai fatto vedere).

    Spero che faccia bene e saremo stati ancora una volta scopritori di talenti che faranno bene a tutto il calcio italiano.

    un solo dubbio piccolo, piccolo….il suo modulo sarà elastico sin dall’inizio e non solo se le cose si dovessero mettere male?

    Forza Antonio!!!!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi