Pancalli: "Io non avrei assegnato lo scudetto 2005-06 all'Inter" | JMania

Pancalli: “Io non avrei assegnato lo scudetto 2005-06 all’Inter”

Luca Pancalli, presidente del Comitato Paraolimpico è stato commissario straordinario della FIGC nell’immediato post-Calciopoli. Quasi sentitosi tirato in ballo dai nuovi sviluppi del processo di Napoli, lo stesso Pancalli ha voluto dire la sua sull’allargamento del più grande “scandalo” del calcio italiano. «Sono emersi nuovi fatti che la Figc saprà sicuramente valutare con attenzione. Alla …

pancalliLuca Pancalli, presidente del Comitato Paraolimpico è stato commissario straordinario della FIGC nell’immediato post-Calciopoli. Quasi sentitosi tirato in ballo dai nuovi sviluppi del processo di Napoli, lo stesso Pancalli ha voluto dire la sua sull’allargamento del più grande “scandalo” del calcio italiano.
«Sono emersi nuovi fatti che la Figc saprà sicuramente valutare con attenzione. Alla luce di quanto sta emergendo dovranno essere fatte opportune valutazioni per quelle che poi devono essere delle decisioni che potrebbero anche essere prese. Quello che leggiamo oggi ci dà l’idea di un sistema che era un pò più strutturato di quanto magari non lo si immaginasse. Fretta nell’assegnare lo scudetto all’Inter? L’ex commissario Guido Rossi in quel periodo si affidò al parere del comitato dei saggi che delineò la situazione spiegando bene che lo scudetto poteva essere assegnato o non assegnato. Alla luce di quella che era la decisione dell’epoca Rossi decise di assegnarlo all’Inter. Io ho sempre detto che poteva anche non essere assegnato».
Quello che interessa ai tifosi (soprattutto quelli bianconeri) è cosa possa accadere ora al procedimento sportivo. Lo si può davvero riaprire? Qualche valutazione in più può essere fatta, ma all’epoca queste novità non c’erano. Ad oggi sarebbe comunque avventato esprimere considerazioni se non prima di aver valutato attentamente tutti i nuovi fatti. Ammesso e non concesso che siano stati ammessi errori in passato – ha concluso Pancalli – sarebbe il caso di non ripeterli».

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi