Palermo-Juventus 0-1: interviste ad Allegri e Bonucci (Video)

Palermo-Juventus 0-1: interviste ad Allegri e Bonucci (Video)

Palermo-Juventus 0-1: interviste ad Allegri e Bonucci (Video)

Palermo-Juventus 0-1, le interviste post-partita: Massimiliano Allegri difende Mandzukic, Leonardo Bonucci salva solo il risultato

Palermo-Juventus 0-1, le interviste post-partita. Massimiliano Allegri si prende i tre punti, ma sa bene che da domattina dovrà lavorare ancora di più. La squadra ha fatto qualche passo indietro rispetto alla prestazione contro il Cagliari. Il dato che consola è che anche stavolta non si sono subiti gol, ma rispetto alla gara dello Stadium, stavolta si è concesso troppo agli avversari.

“Prendiamo tre punti e portiamoli a casa – dice il tecnico toscano a Premium Sport – , la squadra ha saputo soffrire. Alla fine abbiamo rischiato, era la quinta partita di fila. Potevamo fare meglio sul piano tecnico, ci è servito fare una partita del genere e portare a casa i tre punti.  Marchisio manca perché non c’è, bisogna sbagliare meno, mettiamo da parte la gara sotto l’aspetto tecnico, era importante portare a casa i tre punti, Manduzkic e Higuain hanno fatto bene e si sono dati da fare facendo bene anche la fase difensiva”, ha sottolineato.

Per gli attaccanti, comunque diventa assai difficile che il centrocampo sbaglia quasi tutti i passaggi e i palloni arrivano in avanti con il contagocce.

“Mandzukic e Higuain era la prima volta che giocavano insieme, dovevano giocare come uomini di riferimento, prendere punizioni. Non abbiamo preso punizioni, abbiamo avuto occasioni, nel secondo tempo, per quello che avevo chiesto hanno fatto una buona partita, hanno caratteristiche più per la sponda che giocare insieme”.

Il campionato si conferma dunque molto difficile da conquistare, nonostante i bianconeri siano i favoriti. E martedì c’è da affrontare la Dinamo Zagabria in Champions.

“Campionato aperto non chiuso, siamo solo alla sesta giornata, buon inizio, sono contento, dobbiamo avere una condizione migliore. Ora dobbiamo vincere a Zagabria”.

Quanto agli infortunati, preoccupa più Asamoah di Rugani:

“Rugani sta in piedi, non credo nulla di preoccupante, Asamoah sta sdraiato sul lettino, una settimana per raschiare il barile e recuperare tutti. Cuadrado? Ha fatto una buona partita anche se si vede che da tanto non gioca, potrà fare meglio, abbiamo vinto non giocando una buona partita. Champions? Bisognerebbe fare gol non come il Siviglia, quella sera li abbiamo fatto una buona partita. Dobbiamo battere la Dinamo e non sarà semplice”.

Palermo-Juventus 0-1: Bonucci

Intervistato da Premium Sport, Leonardo Bonucci, uno dei senatori dello spogliatoio Juve, salva solo il risultato al termine di Palermo-Juve.

“Di positivo c’è solo il risultato, dobbiamo migliorare sotto tutti i punti di vista – ammette – Quello che abbiamo dato oggi sul campo non basta ma dobbiamo ripartire dalle cose positive: nelle ultime due gare abbiamo fatto 6 punti non prendendo gol. Abbiamo sbagliato tanto tecnicamente, dobbiamo essere concentrati sempre perché poi rischiamo di compromettere le gare. L’obiettivo in Champions? Ovviamente da stasera la testa dovrà essere solo alla gara contro la Dinamo Zagabria. Dobbiamo vincere la prima gara del girone perché passare il turno è un obbligo per noi”, conclude.

2 commenti

  1. Sarò ripetitivo ma questo allenatore non mi convince e non mi ha mai convinto. E parla pure della buona fase difensiva dei due attaccanti: incommentabile!
    Finora, dalle molte partite che ho seguito in TV, la Juve è la squadra che gioca peggio; peggio del Milan, dell’Inter, della Roma, per non parlare del Napoli. È uno schifo di gioco.

    • ssssssss……non dire queste cose, i tifosi sfegatati, quelli al al posto dei neuroni hanno il gagliardetto, non te lo permetterebbero !!!! Per loro Allegri è intoccabile, in fondo abbiamo vinto 2 campionati con lui…La qualità del gioco per loro è solo un dettaglio e quel che conta sono solo i punti presi. Peccato che altre tifoserie non possono godere come quella juventina,…nel vedere la loro squadra che gioca in velocità, con fraseggi precisi e attaccanti messi spesso nella condizione di non fallire. Peccato……La mia paura è che o prima o dopo anche il fattore c…o finirà per Allegri e allora staremo ad imprecare verso un allenatore che predicava il “primo non prendere goal” . Con la Dinamo servirà solo la vittoria, ma ottenuta convincendo con il gioco, non con un’autorete !!!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi