Palermo-Juventus 0-1: preoccupano gli infortuni | JMania

Palermo-Juventus 0-1: preoccupano gli infortuni

Palermo-Juventus 0-1: preoccupano gli infortuni

Palermo-Juventus 0-1. Doveva esser una trasferta tranquilla lo è stato solo in parte…

Palermo-Juventus 0-1. Doveva esser una trasferta tranquilla lo è stato solo in parte. Questa Juventus di inizio stagione nonostante i molti punti in più rispetto all’anno scorso e un mercato di alto livello, non riesce ancora ad avere una continuità di gioco importante. Si passa da prestazioni incredibilmente belle ad altre piuttosto scialbe. Con il Palermo sono arrivati i 3 punti con un autogol abbastanza fortunoso, la deviazione del difensore rosanero è stata infatti piuttosto netta. A onor del vero non è che la Juventus abbia sofferto più di tanto se non nel finale quando il Palermo più che altro ha buttato nella mischia qualche cross interessante. Tiri veri per Buffon non ce ne sono stati mentre dall’altra parte il loro portiere è stato il migliore in campo con almeno un paio di interventi su Mandzukic di particolare rilievo. Tuttavia non è stato un bel vedere.

Oltre al risultato, che non è poca cosa, non è che sia andato bene molto altro. Pjanic male, Khedira pure, centrocampo quasi sempre soffocato da quelli del Palermo, Higuain mai al tiro con un’intesa con Mandzukic tutta da trovare. Maluccio Cuadrado che tutti aspettavamo di rivedere in campo e abbastanza male Dani Alves se non fosse stato per il gol. Diciamo che si sono salvati a pieno solo Alex Sandro, in verità poco cercato e Barzagli che è stato veramente ok.

Palermo-Juventus: Allegri cosa fai?

Allegri ci mette poi del suo non facendo giocare né DybalaPjaca che potevano dare un poco di brio almeno a partita in corso. Manda nella mischia Asamoah, direi quasi il fido Asamoah, mi viene da dire ora ha finito con Evra e inizia con Asa. Poveretto si è infortunato dopo poco ma francamente non sarebbe dovuto neppure entrare. Sostituire Pjanic con Asamoah contro il Palermo personalmente la ritengo una scelta conservativa per difendere l’1-0 e sono scelte che non condivido in quanto nel calcio moderno spesso quando difendi un gol finisci per pareggiare. Bayern Monaco dell’anno scorso non ci ha insegnato niente. Comunque questa volta ci portiamo i 3 punti a casa ed ha ragione il mister.

Palermo-Juventus: infortuni pesanti

La cosa più brutta della giornata sono stati senza dubbio gli infortuni. Rugani e Asamoah ne avranno per 45 giorni e se in mezzo perdiamo il secondo centrale dopo Benatia ma possiamo contare sul fatto di avere diversi terzini e poter tornare magari alla difesa a quattro, l’infortunio di Asamoah numericamente diventa pesante. Siamo già partiti con 3 centrocampisti in meno quest’anno, Marchisio e Sturaro che sono infortunati e il fantomatico terzo uomo che sarebbe dovuto arrivare e non è arrivato. Ora con Asa rotto siamo con quattro centrocampisti per tre ruoli di cui Khedira e Pjanic, uno particolarmente fragile l’altro non ancora pienamente integrato, più l’oggetto misterioso Hernanes e Lemina. Quando quest’estate dicevamo che mancava un tassello e che non ci si poteva fidare delle condizioni fisiche di Asa, fermo da due anni, non dicevamo cavolate e siamo stati presi a pesci in faccia. Ora probabilmente in qualche partita dovremo vedere Pjaca o Dani Alves o Cuadrado o Dybala interni di centrocampo. Mah.

5 commenti

  1. Personalmente mi vedo costretto a dare ragione ai romanisti, dopo alcune partite inizio a pensare che abbiano ragione su Pjanic, non c’entra la grinta o simili, mi sembra piuttosto un giocatore (calcisticamente) un po stupido e poco intelligente. Fare il fenomeno e i giochetti quando in casa sei sopra di 3 gol è molto bello per il pubblico, ma poi devi essere in grado di fare la differenza o la giocata anche quando sei fuori casa sullo 0-0 e ti stanno prendendo a calci sotto la pioggia. Invece corre sulle uova, fa i tocchetti e il passaggino e ovviamente viene mangiato da gente 12 volte più scarsa di lui. Se tu centrocampista non capisci quando puoi permetterti la giocata e quando invece devi giocare semplice, sei calcisticamente mediocre. Poi il piede quando calcia la palla è sublime, su questo non ci sono dubbi. Ma per il resto….
    E d’altronde il ragionamento di allegri, che stupido non è, era quello, ho un giocatore dai piedi eccezionali, lo piazzo nel mezzo del gioco e della manovra per aggiungere qualità al vertice basso a fare da collante con Dybala vertice alto del centrocampo e poi a fianco due bestie come Khedira e magari Matuidi. Purtroppo il bosniaco non è intelligente e non impara dagli errori, non riesce a capire che a volte deve giocare semplice e fare cose semplici per vincere.
    A causa di ciò ora rimaniamo con Hernanes e che dio c’è la mandi buona finché non torna il centrocampista più intelligente della rosa, quello con il numero 8…
    Spero di sbagliarmi, ma per ora mi pare abbastanza lampante questa cosa.

  2. Qualcosa si dovrà pur fare. Onestamente vedo troppa confusione in mezzo al campo. Alcuni girano per fatti loro senza una idea di squadra. Non so se avete notato che anche Higuain comincia a partire da centrocampo per tentare di costruirsi qualcosa. Un po come lo scorso anno con la differenza che stiamo facendo più punti anche con l’aiuto di qualche botta di culo. Ma quanto potrà durare? Lemina non può fare il regista. Forse un giorno, ma non è ancora all’altezza. Allegri dovrebbe cominciare a cambiare modulo inserendo qualche nuova pedina in modo da essere anche più imprevedibili.

  3. lo dicevo pure io e mi han detto che ero incontentabile. ma in verità un elemento manca propiro numericamente almeno fino a che si gioca in centro a 5 se poi si dovesse giocare a quattro potremmo sopperire meglio alle assenze

  4. lo dico dal 31 agosto: mercato insensato.

    • e non ci voleva un genio del calcio per capire che avremmo rischiato problemi a centrocampo, per cui scelta davvero incomprensibile della società

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi