Pagelle Juventus-Roma 3-2 | Bonucci superlativo

Pagelle Juventus-Roma 3-2: Bonucci superlativo, solito Tevez

Pagelle Juventus-Roma 3-2: Bonucci superlativo, solito Tevez

Pagelle Juventus-Roma 3-2: la decide Bonucci al termine di una grande prestazione, Tevez è il solito trascinatore

tevez-pagelle-juventus-romaPagelle Juventus-Roma 3-2: Bonucci protagonista assoluto, Tevez il solito leone. I campioni d’Italia si aggiudicano il big match della sesta giornata grazie al gol decisivo di Leonardo Bonucci, preziosissimo anche in fase di impostazione di gioco. Tevez è stato il solito trascinatore, Llorente un po’ sotto tono, mentre Marchisio ha dato ancora una volta prova di grande maturità.

Buffon 6: Raccoglie due volte la palla in fondo al sacco, sì, ma la colpa non è sua. Nelle altre occasioni dei giallorossi, poi, non deve mai mettere mano. Paradossalmente, anche ieri sera pochi palloni toccati.

Caceres 6-: 45 minuti densi di emozioni: recuperi, sgroppate, l’errore sul 2-1 di Iturbe e l’infortunio nel finale. A tratti perfetto, altre volte meno. L’importante, ora, è recuperare.

Bonucci 7.5: Gioca la partita più comune del mondo, tra buone chiusure dietro e spunti più o meno interessanti davanti. Poi la volè inattesa a cinque dalla fine e il tripudio estasiante di tutto lo Stadium. Per una notte, eroe.

Chiellini 6+: Pragmatico e meno cincischiante con la palla tra i piedi. Legge benissimo le situazioni avversarie ed anticipa coi tempi giusti gli uomini di Garcia. Questo è quello che serve veramente in quel reparto.

Lichtsteiner 5+: Altro passo indietro. Non è un discorso legato alla prestazione (nel complesso sempre soddisfacente), ma ad una serie di situazioni nelle quali mostra un atteggiamento troppo approssimativo. Mercoledì la diagonale su Arda Turan, ieri il rigore su Totti. Maggior attenzione.

Marchisio 7: Grandioso nel primo tempo, affaticato nella ripresa. Di contiana memoria l’inserimento senza palla su lancio di Bonucci. Assolutamente il più in forma del reparto.

Pirlo 6.5: Torna nella sfida più importante e si carica la regia sulle spalle. Evidentemente non era un peso così oneroso, perché smista alla grande e si impone con ritmi elevati. Welcome back Andrea.

Pogba 6.5: Concreto manco a pagarlo, ma come sa sfiorare lui quella palla, nessuno. Si guadagna il rigore del pareggio allo scadere del primo tempo e delizia in mezzo al campo con colpi d’alta scuola. Impressionante l’aggancio a fondo campo negli ultimi istanti di gara.

Asamoah 6.5: Una furia. Non c’è ne per nessuno su quella fascia. Che si giochi di fisicità, scaltrezza o rapidità, vince sempre lui. Poco esplosivo davanti, ma quello che fa dietro basta e avanza.

Tevez 7.5: Qualità, grinta e freddezza. La insacca due volte nello stesso angolo e spinge la sua Juve al trionfo. Encomiabile, come sempre.

Llorente 5.5: Sì la sponda al compagno. Sì la copertura della sfera. Però sta volta serviva qualcosa in più. Non gli arrivano palloni giocabili in area, è vero, ma le poche occasioni che si è trovato tra i piedi, doveva saperle sfruttare meglio.

Ogbonna 6: Un po’ timiduccio, un po’ spaventato, poi l’intervento scaccia-paura su Gervinho e una partita proseguita nel migliore dei modi. Questa è la serenità che gli serve.

Morata 5: Ha voglia, lo si vede. Corre, si sbraccia, prende l’incrocio ed insegue l’avversario. L’irruenza che ci mette risulta però eccessiva e quell’intervento su Manolas allo scadere gli costa il rosso diretto.

Vidal S.V.

Allegri 7: Il primo set l’ha vinto lui. Non è stata la solita gara dominata, come quelle delle ultime stagioni. La Roma sta volta ha dato filo da torcere, si è imposta su buoni ritmi ed ha rischiato di chiudere la pratica portandosi sul 3-1. I suoi sono stati bravissimi ad approfittare degli episodi, a giocare sul nervosismo avversario e a colpire all’improvviso col lampo di Bonucci. Qualcosa va chiaramente ancora sistemato, ma con l’altra grande del campionato ci sta di soffrire.

Foto: Juventus.com

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi