Pagelle Inter-Juventus 1-2: che Quagliarella! | JMania

Pagelle Inter-Juventus 1-2: che Quagliarella!

Pagelle Inter-Juventus 1-2: che Quagliarella!

Una grande Juventus espugna “San Siro” battendo l’Inter per 1-2 e mandando un chiaro messaggio alle inseguitrici: non ci ferma nessuno! Nemmeno 3 minuti e bianconeri già in vantaggio grazie alla splendida rete di Quagliarella; nel secondo tempo pareggio di Palacio, ma è sempre grazie ad un’idea di “Eta Beta” che la Vecchia Signora si …

Fabio-Quagliarella-juventus-editorialeUna grande Juventus espugna “San Siro” battendo l’Inter per 1-2 e mandando un chiaro messaggio alle inseguitrici: non ci ferma nessuno! Nemmeno 3 minuti e bianconeri già in vantaggio grazie alla splendida rete di Quagliarella; nel secondo tempo pareggio di Palacio, ma è sempre grazie ad un’idea di “Eta Beta” che la Vecchia Signora si riporta in vantaggio con un gol sottorete di Matri. Bruttissimo fallo nel finale di Cambiasso (immediatamente espulso) su Giovinco.

INTER

Il migliore Palacio 6,5 : bella prestazione impreziosita dal gol.

Il peggiore Cambiasso 2 : perde la testa commettendo un fallo-killer su Giovinco.

JUVENTUS

BUFFON 7,5 : salva più volte il risultato; miracolo sul colpo di testa di Palacio sottorete, bravo a respingere una conclusione ravvicinata di cassano; non può nulla sul gol subito.

BARZAGLI 7,5 : ancora una partita mostruosa in difesa!!

BONUCCI 7- : un po’ distratto nell’infilata (fortunosa) di Palacio, nel resto della partita è una sicurezza.

CHIELLINI 7 : torna il terzo “muro” bianconero e a parte alcune sbavature, si sente e si vede!

PADOIN 6,5 : spinge molto sulla fascia destra, ma manca il suo apporto in fase difensiva; dovrebbe essere un po’ meno timido.

VIDAL 7 : recupera palloni a destra e a manca, come a solito non si risparmia!

PIRLO 7 : il più delle volte illumina il gioco con dei lanci al bacio, sia di destro che di sinistro; dal suo errore (forse unico) partirà l’azione del pareggio dell’inter.

MARCHISIO 6,5 : partita un po’ sottotono del principino, che però si sacrifica soprattutto nel reparto arretrato.

ASAMOAH 6 : deve tornare ai livelli di inizio stagione. (dal 63’ PELUSO: 6)

QUAGLIARELLA 8 : un gol alla “Quagliarella” ed un assist incoronano lui come MVP della partita. (dall’83’ GIOVINCO s.v.)

MATRI 7 : si fa trovare pronto al momento giusto, il lavoro che DEVE fare un attaccante; si trova a meraviglia col suo compagno di reparto. (dal 74’ POGBA s.v.).

15 commenti

  1. @ lonemax
    l’ultima frase racchiude tutto, ognuno di noi ha le sue preferenze, averne di sti problemi…
    Se vogliamo ambire ai livelli di barca, real e bayern l’ULTIMA cosa da fare è quella di smembrare i 3 moschettieri lì in mezzo… anzi facciamo 4 col ragazzone….

  2. @chuck norris ribadisco che è una questione di lana caprina; però marchisio l’abbbiamo visto parecchie volte uscire in dribling con delle finezze rare da un raddoppio (a volte triplicato) di marcatura creando superiorità, cosa che non ricordo di vidal, si sa gestire fisicamente meglio di arturo ed è anche superiore dal punto di vista tattico, difficilmente affonda se non sa di essere coperto o di essere in grado di rientrare, cosa che rende il nostro settore di sinistra meno perforabile nonostante gli interpreti siano inferiori di quelli del settore destro. se marchhisio non è al massimo e non gli riescono i “colpi” fa altro, si piazza davanti alla difesa a far filtro, si propone per l’uscita della palla dalla difesa, fa cose semplici e utili e questo fa sembrare che si estranei dal gioco, ma dalla sua parte la squadra difficilmente va fori equilibrio. se vidal non è al massimo, corre di meno (sua caratteristica principale), si lascia guidare dall’istinto e a volte affonda senza essere coperto e dal suo lato si va in sofferenza. sono centrocampisti con caratteristiche direi opposte e quindi complementari, però ripeto sono strozate da tifoso che gioca a cercare di capire di calcio: per fortuna li abbiamo tutti e due noi. ciao

  3. Concordo con Fox su Quagliarella. Come può un giocatore della sua classe (che non è poca…) restare fuori squadra?? Cederlo, come si prospetta da un pò, finirebbe per potenziare di molto qualche squadra concorrente. Daccordo anche su Matri, che è si un buon attaccante, ma forse il più sostituibile dei due.

  4. @ lonemax
    evidentemente la vediamo in maniera diversa, tanto più che Arturo in più di un occasione ha fatto passaggi decisivi (ieri per Quaglia sul 2 gol, la delizia per il gol al volo di Matri, mi pare col Catania, giusto per citare i più recenti). Per come la vedo io, dei tre il giocatore normale è Marchisio seppur dotato di grande tecnica, spesso si assenta dal match, si ha quasi l’impressione che si risparmi… il contrario del cileno….
    Parafrasando quella gran gnocca con orologio al polso….”toglietemi tutto, ma non il mio Artur”!

  5. Gioisco per il risultato, tuttavia guardiamo anche quello che potrebbe rappresentare un handicap per il futuro. Pirlo è determinate quando è in forma, ma da qualche partita da suoi errori si innescano azioni goal degli avversari. Sarà che comincia ad accusare gli anni??? Forse non sarebbe male che il settore tecnico iniziasse a pensare seriamente ad un suo sostituto. Se c’è da fare un investimento importante, il vice Pirlo ( Verratti a tutti i costi !!! ) dovrebbe essere prioritario. La difesa mi preoccupa un pochino. Anche oggi si sono fatti infilzare come come tordi. E il Bayern, macchina da goal, non sarà certo l’Inter……Un appunto su Chiellini, roccioso nei suoi interventi spesso decisivi, quanto ingenuo. Troppe volte è stato graziato. E poi qualcuno, per favore, gli dica di non impostare mai più il gioco: salvo rare eccezioni, i suoi lanci lunghi finiscono in gradinata quando va bene. Si limiti a fare il difensore e lasci impostare agli altri. Adesso confidiamo in conte per tenere alta la tensione per la gara con i tedeschi.
    Vedere l’inter perdere (anche la testa…) non ha prezzo !!!!!!!

  6. @ArPharazon hai ragione spesso si scrive per indicare qualcosa che non va accantonando gli elogi ai singoli e io mi ci metto per primo..cmq io personalmente l ho sempre detto che nonostante nessuno dei nostri attaccanti rispecchi il prototipo di attaccante di valore mondiale che vorremmo avere alla juve, quagliarella x me rimane il più tecnico(insieme a vucinic), prolifico e fantasioso dei nostri attaccanti e quello che mi fa incazzare meno quando ha la palla tra i piedi…Io non lo venderei mai…matri invece anche se segna non riesce a piacermi(troppi appoggi sbagliati) anzi secondo me per il gioco che fa conte è addirittura meglio bentner..

  7. Senza Vidal il nostro centrocampo non sta’ in piedi…..Marchisio non e’ determinante ed indispensabile come Vidal…..Arturo e’ un centrocampista totale, dotato di grande tecnica, forza, intelligenza e determinazione…..vale minimo 2 Marchisio……Conte non rinuncerebbe mai a lui…..forza juve

  8. Manco un commento su Quaglia…che ingrati…SCHERZO!!!
    Quagliarella unico a meritarsi davvero e da inizio stagione il posto da titolare in attacco invece di essere considerato l’ultimo nella gerarchia.Ieri ha fatto l’attaccante vero,un gol ed un assist,il resto,tipo espressioni “non gioca per la squadra”,sono solo chiacchiere gettate al vento!

    ps: ieri non dovevano finire in 9 ma in 7: vi siete scordati di Handanovic e Ranocchia.

  9. io penso che vidal se non è supportato da una più che discreta forma fisica, diventa un giocatore “quasi” normale; secondo me sul piano della tecnica pura, non è al livello di marchisio e pirlo e neanche di pogba. tanto è vero, che quest’anno stiamo conoscendo un altro vidal rispetto a quello conosciuto l’anno scorso quando era pervaso dal sacro fuoco del pressing asfissiante e continuo; ma l’anno scorso si giocava una partita a settimana. quest’anno abbiamo visto che non può reggere ai ritmi dell’anno scorso (e nessuno potrebbe) quando si gioca la champions (vedere le sue prestazioni tra ottobre e novembre). discorso simile per chiellini: se non è in forma fisica, il rigore è sempre dietro l’angolo, così come la doppia ammonizione, ed in appoggio non ha i piedi di bonucci. pirlo: purtroppo è una sua caratteristica, perdere 3-4 palloni a partita nella nostra trequarti (lo ha fatto con siena, catania, milan, roma etc. insomma quasi con tutti), infatti in champions ero terrorizzato che il sorteggio ci desse il barca: immaginavo già quei palloni persi, e la ripartenza veloce di iniesta xavi messi e villa, faccia alla porta, con i nostri 3 difensori che salivano… da brividi.
    e matri? che dire… se gioca dentro l’area faccia la porta… il suo lo fa.
    però, su dai, sono questioni di lana caprina, abbiamo una grande squadra.

  10. Bonucci 7,5: sontuoso nelle uscite, attento e di ottimo tempismo nelle chiusure.

    Chiellini 6,5: sul lato fisico una roccia come sempre, per il resto un passaggio ed un fallo laterale sciagurati che per poco non ci sono costati due gol palesando le solite lacune tecniche nell’impostazione. Da valutare il suo impiego col Bayern, certi errori con le grandi squadre le paghi.

  11. @chuck norris d accordo su tutto tranne che su prende SEMPRE la decisione giusta…sull occasione da goal che ha avuto e che (per me) si è MANGIATO non ha fatto la cosa giusta,me lo sarei aspettato da matri che tecnicamente lascia a desiderare ma da lui no,e questo proprio perchè lo considero un top, da lui mi aspetto che da quella posizione faccia gol o un miracolo il portiere..pirlo invece dall alto della sua esperienza dovrebbe sapere che sopratutto quando è stanco non può cincischiarsi troppo la palla tra i piedi che gliela fottono più di una volta ed è successo anche in altre partite personalmente mi fa innervosire da bestia, quando fa così mi sembra un ragazzino che vuole farsi vedere invece è un campione esperto e dovrebbe sapere che certi giochetti sono pericolosi e non li puoi fare sempre…

  12. Al di la del risultato e degli episodi mi preme sottolineare una cosa:
    Solo dal vivo (ero allo stadio) si riesce a capire il reale valore di Vidal, giocatore TOTALE che gioca con la calma dei campioni, prende sempre la decisione giusta anche in mezzo al pressing avversario e non sbaglia mai decisione, impressionante. Secondo me è, ad oggi, il giocatore più forte e imprescindibile della squadra, ergo l’ULTIMO da vendere!
    Quando leggo di chi è disposto a sacrificarlo “tanto abbiamo Pogba” mi viene da ridere, questo diventerà a breve quello che è Iniesta per il Barca.
    Please Marotta, niente cazzate!

  13. South-Park…..su Chiellini hai ragione…..comunque quello che mi preoccupa e’ il calo fisico di Pirlo anche da prima della nazionale…..mi sembra decisamente molto stanco, e all’Allianz Arena ci sara’ da sbattersi in mezzo al campo…..:-) forza juve

  14. ѕσυтн-ραяк

    magic66. Andrea veniva da 2 (DUE) partite con la nazionale. Quel geniaccio di ct l’ha impiegato in entrambi i match. L’errore è sì suo ed è altrettanto vero che ha portato al provvisorio 1-1, ma quando si prende (o si fa) goal, la colpa è di tutti. Questa è la prima regola per un grande gruppo.

    Anche in questo match (come in quello dell’andata) dovevano finire in 9. Pereira (ripetuti falli anche molto duri), Samuel (doppia ammonizione Sacrosanta), ed infine, la ( killerata ) su Giovinco. Ed ancora: Anche se nessuno l’ha detto e scritto, sul goal dei cartonati (andate a rivedere, è netto) guarin si disinteressa completamente del pallone e va dritto dritto su Chiellini. Azione da fermare. Vergognosi!!!
    Ci tengo a precisare un’ultima cosa: l’unico penalty (netto e da regolamento) era quello di Zanetti. Gli altri (sia da una parte che dall’altra) non esistono. Guardateli bene e vedrete che converrete.

    Pensiero.
    La partita con il Pescara (allo Stadium) mi preoccupa.
    Non è da sottovalutare, manca tutta (tranne Bonucci) la difesa.

    p.s una Vittoria Meritata che da un’ulteriore spinta. Ci siamo quasi Fratelli. :))

  15. La condizione fisica di Pirlo e’ preoccupante, si vede che e’ decisamente stanco…..e poi il gol di Palacio nasce da una sua palla persa….succede troppo spesso che tiene palla eccessivamente e poi la perde pericolosamente nella nostra trequarti…..forza juve

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi