Calciopoli & Co Interviste

Paco D’Onofrio attacca: “Calciopoli va riscritta”

paco d'onofrio
Scritto da Redazione JM

La novità di oggi è che Stefano Palazzi vuole sentire Luciano Moggi, pare per riscrivere da zero la storia di Calciopoli. Sono passati più di quattro anni dal processo farsa avvenuto in 20 giorni, con gli imputati che non hanno potuto mettere in campo alcuna prova a propria difesa e con l’accusa che ha fondato il proprio teorema sugli articoli di giornale e sulle teorie fantasioe di alcuni personaggi puntualmente smentiti al processo di Napoli. \r\nSull’argomento è tornato Paco D’Onofrio, avvocato dell’ex direttore generale della Juventus Luciano Moggi, che ha rilasciato un’intervista a ‘Tuttosport’, spiegando la situazione attuale del processo penale anticipando i possibili scenari futuri di quello sportivo: “Sicuramente la Figc ha avvertito il dovere morale e giuridico di rivedere le proprie posizioni in ordine a quanto, troppo frettolosamente e superficialmente, venne deciso nell’estate del 2006. Quanto è emerso nel processo di Napoli dimostra in modo evidente che non c’è mai stata una Cupola che gestisse il calcio e che, in ogni caso, né Moggi e né la Juventus ne furo­no gli ideatori e beneficiari. Quella vicenda sportiva e giudiziaria va riscritta, pressoché totalmente”. \r\n\r\nCOSA FARA’ LA PROCURA FEDERALE?\r\n”Personalmente nutro più perplessità che ottimismo, poiché mi sfuggono gli esatti confini ed obiettivi di questo procedimento disciplinare. Se è finalizzato al­la revoca dello scudetto all’Inter, allora avrebbero do­vuto procedere in via amministrativa, senza la com­plessità di un procedimento disciplinare, decidendo e provvedendo in pochi giorni, come avvenne nel 2006 per l’assegnazione “a tavolino”. Se, invece, si vo­gliono individuare eventuali nuovi e diversi colpevo­li di illeciti, perché si svolgono nuove indagini spor­tive dal processo di Napoli possono essere acqui­site decine di prove schiaccianti”.\r\n\r\nDUE PESI E DUE MISURE\r\n“Nel 2006 si decise che ciò che proveniva dalla Pro­cura di Napoli era sufficiente per celebrare rapida­mente il processo sportivo, mentre ora, rispetto a pro­ve molto più consistenti, si avverte la necessità di una lenta e macchinosa replica in Figc del processo penale.

6 Commenti

  • Veramente è dal 2006 che io non compro più giornali sportivi e ho disdetto il Calcio alla pay-TV!!! Oramai sono fermo ad allora, e non darò più un euro a questo sport fin quando non sarà stata fatta piena Giustizia!!! \r\nC’è la mafia di Milano?… Che se la suonino e se la cantino loro!!! \r\nTutti gli juventini dovrebbero fare questo, oltre a non andare più allo stadio, nemmeno a quello nuovo di Torino, così la proprietà sarà “costretta” a minacciare la F.I.G.C. per ottenere giustizia!!!\r\nQui sembra che la farsa del 2006 non interessi a nessuno, quando ci potrebbero essere gli estremi per una denuncia per omissione d’atti d’ufficio e richiesta di danni materiali e morali!… Anche la proprietà juventina mi sembra accodata a Moratti & C.!…

  • che tutto verrà messo a tacere sembra logico l’inter si sente forte perchè già parlano di prescrizioni e sanno che con un processo sparirebbero.Ora dico agli amici juventini e poi agli sportivi veri\r\nse non sarà fatta giustizia dato che gli juventini sono i più numerosi \r\ncominciamo col disdire tutti gli abbonamenti sky e mediaset non comprare biglietti per lo stadio non fare abbonamenti alle partite non comprare giornali che disinformano.e DULCIS IN FUNDO LA SOCIETà DOVREBBE RICORRERE \r\nAL TAR E BLOCCARE I CAMPIONATI DI A E DI B

  • Temo che tutto si insabbierà.\r\nQualcuno ha messo radici interiste e cercheranno di non autodistruggersi.\r\nSi cercheranno scusanti per lasciare le cose come stanno.\r\nGli articoli parlano chiari. Visto che si è riscontrata la partecipazione attiva dell’INTER a FARSOPOLI, cosa si aspetta a mettere in pratica la legge e cacciare l’Inter in serie “C”?

  • Farsopoli 2006, la scusante di chi non è sportivo e non sa perdere sta morendo, continuiamo a farci sentire, anche se i giornali (non tutti) e le tv (non tutte) cercano di non parlarne mentre nel 2006 con farsopoli hanno preso in giro tutti. continuiamo a farci sentire.

  • Purtroppo gli artefici di questa farsa galattica gestiscono (come la mafia) tutto quello che si muove attorno al calcio in Italia. quindi sara’ difficilissimo spuntarla contro questi mafiosi.PURTROPPO HO MOLTI DUBBI ,SPERO DI ESSERE SMENTITO!!!!!!??????

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi