Interviste

Orsolini: “Alla Juventus dovrò farmi un mazzo così”

Ricardo Orsolini intervista juventus
Scritto da Redazione JM

Riccardo Orsolini ha rilasciato un’intervista a Tuttosport: l’attaccante esterno non vede l’ora di iniziare la sua nuova avventura con la Juve

Riccardo Orsolini, reduce dall’esperienza al Mondiale Under 20, è partito per le vacanze. Il centravanti esterno che la Juventus ha acquistato a gennaio dall’Ascoli, ora approfitterà di qualche settimana di riposo, prima di rimettersi al lavoro, ma questa volta con una maglia bianconera diversa. Massimiliano Allegri lo porterà in ritiro, poi deciderà se è il caso che vada in prestito a farsi le ossa oppure se rimarrà a Torino.

“È un onore essere stato acquistato dalla Juventus lo scorso gennaio – dichiara Orsolini a Tuttosport – . Ma ovviamente deve essere un punto di partenza, non d’arrivo: uno stimolo a dare tutto me stesso in tutte le situazioni. Peraltro per la prima volta uscirò di casa, sarà un’avventura nuova che spero mi porti fortuna”.

Molto bravo ad attaccare, il centravanti esterno sa bene che a Torino dovrà imparare anche tanto dal punto di vista difensivo. Gli esempi da imitare, non gli mancheranno di certo:

“A Torino so bene che dovrò farmi un mazzo così anche in fase difensiva. Ma se si adatta e si sacrifica un campione affermato come Mandzukic, figurarsi se non devo farlo io… “

Su di lui c’erano anche altri club, tra cui l’Inter: il vice-presidente Zanetti in prima persona lo avrebbe chiamato per ringraziarlo e magari per provare a portarlo in nerazzurro, ma Orsolini ha scelto la Juve.

“Perché ho scelto i bianconeri? È una decisione che ho preso insieme con il mio agente Di Campli (lo stesso di Verratti, ndr), dopo aver parlato con i dirigenti: alla Juve hanno un progetto importante con i giovani. La telefonata con Javier Zanetti? Ho un bel ricordo di quella chiamata. In una intervista avevo detto che stavo leggendo il suo libro e che lo ammiravo perché aveva costruito la sua carriera sul lavoro e il sacrificio. Allora mi ha telefonato. Ora, però, spero di incontrarlo dopo una partita magari per commentare qualche “scherzetto” fatto in campo contro l’Inter…”, conclude.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi