Oggi il consiglio federale: la FIGC pronta a sottrarre un tricolore all'Inter | JMania

Oggi il consiglio federale: la FIGC pronta a sottrarre un tricolore all’Inter

Gli uomini di Palazzi continuano a fotocopiare le trascrizioni, mentre un agente federale tiene chiuso tutto piantonando la stanza del Procuratore. Gli audio delle intercettazioni di que­sti giorni sono già nel faldone che in via Po il procuratore federale ha dato disposizione di pre­disporre. Abete ha chiesto la massima chiarezza e chia­rezza dovrà/potrà farla lui …

abete-04Gli uomini di Palazzi continuano a fotocopiare le trascrizioni, mentre un agente federale tiene chiuso tutto piantonando la stanza del Procuratore. Gli audio delle intercettazioni di que­sti giorni sono già nel faldone che in via Po il procuratore federale ha dato disposizione di pre­disporre. Abete ha chiesto la massima chiarezza e chia­rezza dovrà/potrà farla lui stesso sull’indirizzo che la Figc pensa di prendere: oggi è in programma il consiglio federale con all’ordine del giorno i primi litigi sul sistema delle iscrizioni, ma l’indirizzo al consiglio lo danno le comunicazioni del presidente. In at­tesa che lunedì e martedì vengano ricevuti gli ispettori dell’Uefa per valutare la candidatura italiana per Euro 2016, c’è chi ricontestualizza le decisioni del 2006 e giustifica “il processo farsa” con la fretta posta all’Italia di stilare una classifica del cam­pionato 2005-2006 per non perdere posti nelle Coppe a fa­vore della Francia. Eppure si sta facendo largo anche il partito di chi vede oltre gli eventuali termini di prescrizio­ne se si prenderà in esame l’ipotesi di reiterazione dei comportamenti omissivi. Come si potrebbe spiegare all’opinione pubblica e alla Juve, ora, che non si può procedere perché nessuno ha saputo aprire quei cd-rom che in Figc sono dal 2006? L’idea di to­gliere quel titolo si fa largo pure in via Allegri. Di certo in Consiglio federale se Abete sceglierà di non attendere l’u­dienza del processo napoletano di martedì. «Sarà un pro­blema politico», dice chi la sa lunga e vede oltre la pruden­za del momento. Per il momento c’è l’ordine di approfon­dire e la tentazione di mediare per disinnescare. Che ne dite di interpellare altri tre saggi?

(Credits: Alvaro Moretti – Tuttosport)

9 commenti

  1. Io siccome stimo tantissimo gli amici del sito mi astengo a rispondere alle provocazzioni,ma da Sicilianazzo Bianconero incazzatissimo scenderei al vostro livello e vi farei cadere la faccia.Dico solo al primo tizio,che almeno noi i coglioni ce li abbiamo e al secondo che e sempre meglio essere frocio che tifare per la tua squadra che mi schifo pure a nominare.

  2. Accogliamo quest’altro signore sul nostro sito facendogli i complimenti per aver speso i soldi dei propri genitori per sale giochi e canne anziché andare a studiare. La tua peggiore condanna è la vita

  3. volete un consiglio ? come presidente metteteci quel frocio di elkan cosi diventerete ladri e froci

  4. dovete solo vergognarvi ! avete sporcato il calcio italiano e avete ancora il coraggio di parlare poveri jubentini siete solo servi del vostro padrone ibem i bilanisti . edesso vi dico cosa vi daranno indietro invece dello scudetto vi daranno sta minchia indietro ok

  5. Briga, sei sempre incisivo e decisivo 😀

  6. Giorgio dai toni che usi sei il solito coglione interista che voleva vincere lo scudetto con Cirillo e Centofanti.
    Ma non importa,oggi l’inter è la squadra da battere,sul campo è la piu’ forte.
    Calciopoli ti è servita solo a giustificare 20 anni di fallimento sportivo dei flgio scemo della famiglia Moratti.

  7. Un commento che ti fa onore, complimenti a te e alla tua famiglia che ti ha educato in modo impeccabile direi.

  8. siete solo dei poveri illusi ed anche abbastsnza coglioni

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi