Notizie Juventus calciomercato | 31 agosto 2014

Notizie Juventus calciomercato: novità e trattative di oggi, 31 agosto 2014

Notizie Juventus calciomercato: novità e trattative di oggi, 31 agosto 2014

Notizie Juventus calciomercato, 31 agosto 2014: Marotta coltiva ancora il sogno Falcao, rispunta Podolski, De Ceglie e Motta pronti all’addio

podolski-mercato-juve-31-agostoNotizie Juventus calciomercato: tutte le novità di oggi, 31 agosto 2014. In un sol colpo la Juve vede sfumare due obiettivi di mercato: Xherdan Shaqiri si leva dal mercato e afferma che nonostante volesse giocare di più, non lascerà il Bayern Monaco (“Avrei voluto lasciare il Bayern per avere la possibilità di giocare di più ma il club ha voluto che io rimanessi”); Adrien Rabiot, 19enne centrocampista del Paris Saint Germain sarà il 31esimo componente della rosa di Garcia alla Roma, il club capitolino – come conferma L’Equipe – ha pagato il ragazzo, tesserabile gratis da febbraio prossimo, 15 milioni di euro.

Ultime ore per Marotta per tentare di piazzare Paolo De Ceglie e Marco Motta: il primo dovrebbe trasferirsi al Parma, mentre il terzino destro piace ad Elche, Cordoba e Besiktas. Occhio a qualche club inglese dell’ultim’ora. In entrata, nessuna trattativa in corso per la difesa: la Juventus è convinta che con i rientri di Chiellini (salterà ancora un turno per squalifica) e Barzagli (pronto tra qualche settimana), il reparto è a posto così.

Rebus in avanti: Radamel Falcao rimane il sogno della dirigenza e dei tifosi e dopo il giallo di ieri, quando il calciatore ha twittato il passaggio al Real Madrid poi cancellandolo, le speranze bianconere si sono riaccese. Anche perché, a quanto pare, il Real Madrid pare abbia cambiato obiettivo, tuffandosi sul Chicharito Javier Hernandez, un altro attaccante nel mirino bianconero. Su Falcao, dunque, resta il Manchester City, che deve però fare i conti con il fair play finanziario. Non è da escludere, pertanto, che la Juve rifaccia un tentativo per Lucas Podolski dell’Arsenal, ma dopo l’infortunio di Giroud pare che i ‘Gunners’ abbiano bloccato la sua partenza. Alla fine, come per la difesa, la Juventus potrebbe restare così, puntando sul giovane Kingsley Coman, che nonostante la febbre si è molto ben destreggiato ieri contro il Chievo. Praticamente impossibile convincere la Sampdoria a ridare subito Manolo Gabbiadini.

5 commenti

  1. amici Juventini…..pure io penso che di attaccanti non ci sia bisogno, ma la difesa fa veramente pena, speriamo che al rientro dei titolari vada meglio, anche se con il passaggio alla difesa a 4 la vedo dura, saremo costretti a giocare a tre, senza laterali forti sulle fasce, spero di sbagliarmi di grosso, la difesa non mi piaceva l’anno scorso e quest’anno sembra pure peggio, è bastato un po di pressing del Chievo x mandarli in tilt , vista la stagione alle porte…speriamo bene.

  2. Si parla di Falcao che ha ingaggi astronomici , mentre questa società non riesce a trovare 4 mln per Luisao, l’unico che servirebbe come il pane…….incredibile!!!!!

    • Possibile che la dirigenza non sia stata capace di comprare un attaccante…tanti nomi tutti soffiati via falle altre … La Champions non si vince così… Che amarezza

      • diciamo però che un attacco Llorente-Tevez-Morata-Giovinco-Coman-Pepe non è che faccia schifo…non siamo il Real ma se la squadra giocasse per bene questo attacco basta per fare bene…i problemi della juve non sono dal centrocampo in su, ma in difesa…se non si registra questa, soprattutto nel passaggio a 4, siamo messi male…inutile avere un attacco da 80 gol se poi ne prendi altrettanti in difesa

  3. ecco, io direi che per l’attacco siamo apposto così…lanciamo Coman che è forte!
    per la difesa sarà un disastro senza acquisti

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi