Nicchi replica a Conte: "Arbitri leali, liberi e capaci" | JMania

Nicchi replica a Conte: “Arbitri leali, liberi e capaci”

Nicchi replica a Conte: “Arbitri leali, liberi e capaci”

Intervenuto alla trasmissione di RaiSport “5 minuti di recupero”, Marcello Nicchi ha anticipati i temi del prossimo match clou Milan-Juventus, tornando anche sulle polemiche seguite a Parma-Juve. “Siamo abituati alle polemiche. Paura di fischiare rigori alla Juve, come dice Conte? Proprio no. Gli arbitri non hanno paura di niente, sono persone leali, libere, terze e …

Intervenuto alla trasmissione di RaiSport “5 minuti di recupero”, Marcello Nicchi ha anticipati i temi del prossimo match clou Milan-Juventus, tornando anche sulle polemiche seguite a Parma-Juve. “Siamo abituati alle polemiche. Paura di fischiare rigori alla Juve, come dice Conte? Proprio no. Gli arbitri non hanno paura di niente, sono persone leali, libere, terze e capaci, gli arbitri devono essere rispettosi di tutti ma non hanno nessun riguardo per nessuno se non per il regolamento. Se no si tornerebbe a parlare di ricusazioni e cose del genere. IL confronto vero chiesto da Marotta con noi? Noi siamo pronti e liberi per il confronto: ogni società lo sa. Venissero, piuttosto, rispettati gli incontri istituzionali, non rispondo a Marotta: allora se chiediamo che ci siano presidenti, allenatori e giocatori, qualche società manda poi il magazziniere o il massaggiatore di turno. Il peso su chi deve arbitrare Milan-Juve? Io ci vorrei essere nei panni dell’arbitro designato, che vi assicuro sarà sereno, gli episodi fanno parte del gioco come l’errore del portiere o l’allenatore che sbaglia la formazione. La pressione in Italia è particolare: i nostri arbitri sono riconosciuti come i migliori, anche nel calcio a cinque se non siamo in finale con l’Italia, arbitra uno dei nostri nelle grandi manifestazioni. Tutti invocano la collaborazione e il dialogo, poi l’aiuto all’arbitro poi nessuno lo dà. In tv si vedono tante simulazioni, si alzano 20 braccia in area, cinque che cadono in terra ad ogni calcio piazzato: ci vuole più fair play. Gli arbitri hanno un ottimo rapporto in campo, ma poi ecco proteste di gruppo, si deve dire ma dov’è il capitano nelle squadre, ormai? La moviola abolita dalla Rai? Una grande operazione culturale, non hanno abolito le immagini, ma le fa vedere e non le impone, ora mi aspetto che a commentare ci siano sempre di più persone che conoscono il regolamento e lo conoscono in pochi. Alla fine dell’andata ero soddisfatto, sono molto soddisfatto ora: le società hanno grande rispetto di noi e noi rispettiamo tutte le società a prescindere dal colore delle maglie”.

8 commenti

  1. PER DIRLO UNO CHE NELLA SUA CARRIERA NE HA FATTE DI COTTE E DI CRUDE!

  2. Chiedere a Nicchi di dare il suo parere sugli arbitri, è sicuramente una domanda “intelligente”. Chi l’ha formulata, non sapeva che Nicchi è il presidente dell’Aia e come tale non poteva dire diversamente di ciò che ha detto. Carlo Paris si aspettava che Nicchi gli rispondesse: “ha ragione Conte a dire che gli arbitri hanno paura di fischiare rigori a favore della Juve”.
    Se i giornalisti Rai (che io pago col canone) vogliono essere neutrali, anzichè permettere al sig. Nicchi di “sparlare”, in libertà, perchè non invitano, conteporaneamente, qualcuno della controparte per un confronto????
    Ovviamente, Nicchi elogia (ringrazia) la Rai per aver abolito la moviola (per nascondere gli errori arbitrali, se sono a danno della Juve), infatti ci pensano i “gionalisti” a commentare, a loro piacimento.

  3. arbitri Sleali-Prigionieri del duo moRatto-Berlusca ed Incapaci…esattamente tutto come 6 anni fa ed oltre…

  4. L’hanno pubblicato. 🙂

    p.s grazie ancora per la pazienza 😉

  5. @Redazione JM, sarebbe importante, anche se non fondamentale, che la mia “denunzia”,attualmente in “moderazione” per motivi che mi hai già spiegato, riuscisse a passare. L’uso dei collegamenti ipertestuali era necessario per evirare troppa confusione.

    Grazie per ogni eventuale aiuto in tal senso. 😉

  6. Sono andato sul sito diTuttosport ed ho commentato così: “Ah, si?? E allora come mai che Daniele Doveri, l’unico ad aver dato un rigore alla Juventus, aveva arbitrato sette partite in A in 13 giornate prima di Juventus-Cesena; nelle seguenti 10 giornate ha arbitrato solo tre volte e, dopo quella partita, e’ stato fermato per ben quattro (4) turni. E questo significa che la prossima volta che Doveri arbitrera’ la Juventus si guardera’ bene dal fischiare un rigore a favore, perche’ non ha nessuna voglia di stare fermo altre quattro giornate ne’ di venire sputtanato a mezzo stampa”

    Saluti, Nicchi!! zè!!

    Allora, il testo, come molti attenti lettori hanno già notato, non è mio ma del prof. Kantor, un estratto appropriato e perfetto per l’occasione. Ora, siccome, e non capisco perché, il “mio” post è stato rimosso ho pensato ad un errore e l’ho ri-postato. Niente, rimosso ancora una volta. 🙁 Ho tentato ancora una volta, niente, ancora rimosso. Allora, si sa, ci vuole paZienza, ho chiesto spiegazioni scrivendo questo: “Per la Redazione di Tuttosport: “ho postato un commento educato e privo di qualsiasi parola o aggettivo irriverente o offensivo. Il suddetto viene sistematicamente rimosso, perchè? La mia mail è a vostra completa disposizione, sarebbe gradita una risposta con motivazione”
    Grazie.

    Regà, hanno rimosso anche questo. ..sono senza parole..

  7. Hanno sempre ragione ………… l’importante è non dare mai ragione alle Juve ………….. così fanno carriera …………… Rodomonti docet

  8. Ma va a ciapà i RAT.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi