News calciomercato Juventus: tutte le voci del 28 agosto 2012 | JMania

News calciomercato Juventus: tutte le voci del 28 agosto 2012

News calciomercato Juventus: tutte le voci del 28 agosto 2012

Nelle prossime ore il brasiliano Rubinho (30 anni) diventerà il terzo portiere della Juventus: l’ex Genoa a Palermo sta sostenendo proprio in queste ore le visite mediche di rito ed a meno di problemi dell’ultim’ora, si recherà in seguito in sede per firmare il contratto alla presenza del dg e ad Beppe Marotta.  Novità sull’asse …

Nelle prossime ore il brasiliano Rubinho (30 anni) diventerà il terzo portiere della Juventus: l’ex Genoa a Palermo sta sostenendo proprio in queste ore le visite mediche di rito ed a meno di problemi dell’ultim’ora, si recherà in seguito in sede per firmare il contratto alla presenza del dg e ad Beppe Marotta.  Novità sull’asse Bergamo-Torino: prima del 31 agosto si perfezionerà lo scambio Boakye-Peluso con un conguaglio di 6 milioni di euro a favore dell’Atalanta. Federico Peluso ritroverà Antonio Conte e andrà a rimpolpare il reparto difensivo con la sua duttilità (può giocare sia da centrale che da terzino sinistro); l’attaccante ghanese, invece, andrà in prestito a farsi le ossa mettendo nelle gambe minuti importanti in serie A. Michele Pazienza, invece, potrebbe finire clamorosamente all’Anderlecht, alla ricerca di un centrocampista proprio dalle caratteristiche dell’ex Napoli.

Capitolo top player. L’Athletic Bilbao continua a dire no alla proposta di 18 milioni avanzata da Giuseppe Marotta per Llorente. In attesa di capire quali siano i margini di trattativa per il paraguaiano del Benfica, Cardozo, la Roma toglie dal mercato Osvaldo, per il quale in un primo tempo aveva chiesto ai bianconeri 20 milioni di euro. Secondo la ‘Gazzetta dello Sport’, inoltre, sono in calo le quotazioni di Marco Borriello., mentre ‘La Stampa’, avanza l’ipotesi Remy del Marsiglia (nella foto) e Luiz Adriano dello Shakhtar Donetsk. Per quel che riguarda Jovetic, invece, l’incontro avvenuto ieri tra emissari della Juve e della Fiorentina  ha visto i viola inamovibili sulla richiesta di 30 milioni di euro: ecco perché Marotta avrebbe alzato bandiera bianca per la stagione in corso, ma strappando un accordo verbale per tesserare il montenegrino la prossima estate. Edin Dzeko, infine, è stato tolto dal mercato dal Manchester City fino a quando non verrà acquistata un’altra punta.

Dopo aver respinto al mittente le avances del PSG per Pirlo, secondo quanto riporta oggi ‘Tuttosport’, la Juventus avrebbe nelle scorse settimane detto no a 60 milioni di euro offerti dal Bayern Monaco per l’accoppiata Marchisio-Vidal. Una vera e propria montagna di soldi che stanno a testimoniare la caratura internazionale dell’attuale centrocampo a disposizione di Conte. La risposta della Juventus è stata netta, anche di fronte alla controproposta di cedere solo uno dei due. La Signora non vende i suoi top player.

30 commenti

  1. Serve un energumeno che la butti dentro con cattiveria! Con jovetic non sarebbe cambiato niente , per me vucinic è più forte di lui. Il problema è che i cross volano da una fascia all’altra perchè non abbiamo attaccanti forti di testa . E llorente lo sarebbe , eccome…

  2. Tutto vero ma la cosa piú vera di tutte è che Marotta è l’ultimo anello debole da estirpare dalla Juventus. Lo dico dal primo mercato che ha fatto il suo posto è a Poggiorusco per badare i maiali!

  3. @ rem17 d’accordissimo con te sull’importanza dell’allenatore, normalmente si dice che incide per il 10% sul rendimento di una squadra, per me arriva almeno al 30% se non al 40%, il resto lo fanno i giocatori ma soprattutto la testa degli stessi emblematico l’esempio del psg, grande allenatore grandi campioni (almeno a parole) risultati deludenti per adesso. per quanto riguarda gli errori (elia) io non li considero tali, un giocatore è un uomo con pregi e difetti, e sapere come reagisce al cambio di mentalità, ambiente, pressione, lingua etc etc è sempre un terno al lotto, a volte va bene (vidal) a volte va male (elia). per quanto riguarda il mercato noi non conosciamo le richieste di conte (secondo me ha detto “o cavani o niente”) e le strategie a lungo termine della società. personalmente sono molto più contento di aver preso asa e isla rendendo veramente forte centrocampo e difesa, che non prendere un ipotetico crack davanti (sempre da verificare nel campionato italiano) e rinunciare ai due, giocando 3 competizioni sempre con pirlo marchisio vidal e lich senza possibilità di rifiatare (ricordatevi gli ultimi 3 mesi di lich veramente scoppiato e considerate vidal con la pubalgia, brutta bestia, non la curi, esiste dolo il riposo). con questa squadra completa il prossimo anno puoi pensare solo all’attacco e agire di conseguenza. quest’anno senza isla e asa ma con vanpersie non vinceresti comunque la champions, e per il campionato sarebbe molto più dura.

  4. @Ale. Hai ragione, ma JOVETIC lo potevi prendere ad Aprile-Maggio, a fine campionato convincendo lui e la fiorentina, che era una squadra da ricostruire da zero, facendo le cose seriamente e non sempre in attesa alla finestra com’è abituato a fare marotta. Il prezzo sarebbe stato alto, ma un non impossibile e il giocatore lo convincevi eccome. Ora non ha senso, è lì che si vede l’incompetenza: come fai a presentarti il 27 agosto da Della Valle quando hai avuto un secolo per fare le tue mosse e non le hai fatte? Se non era Jovetic un giocatore da JUVE (per età, potenziale e ingaggio), non lo è nessuno in serie A. Questa persona non è capace, aldilà delle normali difficoltà economiche che ci sono per tutti, ovvio.

  5. Sì, ma c’è anche da dire che gli attaccanti costano parecchio.
    Van Persie era accessibile perché oramai è sulla trentina e va verso la chiusura di carriera.
    Dubito che l’anno prossimo Jovetic rimanga in Italia, in quanto la Fiorentina riceverà offerte da 40+ milioni (il napoli ha ricevuto offerte da 50 milioni per Cavani) e lascerà il giocatore volentieri ad un’altra squadra che non sia la Juve.
    Andare a comprare un vero top player oggigiorno costa una follia perché sono pochi e i club solitamente se li tengono stretti; neanche Marotta e la Juventus hanno così tanta disponibilità economica.
    Sono curioso di vedere quanto il Barcellona l’anno prossimo pagherà Neymar, ma non sarei sorpreso di vedere una cifra vicina ai 100 milioni che il Real Madrid pagò per Cristiano Ronaldo. D’altronde se club come il Paris Saint Germain pagano Lucas Moura, che difficilmente si può definire un top player, più di 40 milioni di euro, si capisce come non si possa scucire un top player nel pieno della sua attività agonistica ad un grande club per meno di 50.

  6. @lonemax. Di certo ci sono anche errori di Conte (vd. Elia che citi tu), ma si è visto come gente tipo Bonucci, Pepe, ecc. con delneri faceva pena mentre Conte li ha rivalutati (bonucci era veramente imbarazzante in alcune partite con delneri, ora è perno della nazionale) grazie al gioco corale che ha dato alla squadra. E’ sempre così, puoi prendere anche Ibra, Thiago Silva, Lavezzi e Pelè, ma se giochi ai 2 all’ora e fai 3 pareggi contro squarette di basso profilo, il giocatore si svaluta e la colpa è dell’allenatore. Invece se hai un Guidolin che ti porta in Champions con 4 mezze segh*, vedi che l’anno successivo la loro valutazione è decuplicata.
    L’allenatore incide tantissimo, come ovvio, sui destini di una squadra, ciò non toglie che Marotta sia l’unico alla JUVE a mancare l’obiettivo a ogni anno che sta a Torino. E ciò, nonostante abbia un discreto budget in mano e un’infinità di mesi a disposizione per intavolare trattative e invogliare giocatori. Per me lui è un fallimento: a comprare Asa e Isla dall’udinese per 36,8 milioni ce la può fare anche un altro direttore sportivo qualunque dalla legapro in giù. Te lo dico.

  7. van persie a parte le 30 reti dell’anno scorso non è mai stato un cannoniere (ha fatto 18 goal un campionato, poi non è mai andato oltre 11): a 29 anni avrebbe giustificato un’operazione da 100 mln? suarez in 30 partite di premier 11 goal, a vedere i numeri nemmeno lui sembrerebbe l’iradiddio di cui avremmo bisogno; e questi numeri li hanno ottenuti in un campionato in cui hanno degli spazi che in italia se li sognerebbero (penso che di natale, milito e cavani in premier farebbero 35/40 goal tutti gli anni); dzeko mancini non lo vende se non gli comprano un’altra punta e al city non hanno bisogno di soldi; jojo sembra che 30 mln glieli abbiano offerti alla viola, ma che per quest’anno siano stati rifiutati (anche se per me sono un ‘esagerazione per un ragazzo di 23 anni che ha una certa confidenza con l’infermeria); lewandoski sembra che alla sola parola italia venga l’orticaria. chi resta? llorente… mah, 18 mln mi sembrano già tanti. e scordiamoci cavani, mi sa che alla juve lui non voglia venire. e poi basta con questa storia che se un giocatore funziona l’ha voluto conte, se fallisce l’ha comprato marotta; infatti elia a luglio l’aveva comprato conte (il fenomeno, l’ottimo esterno per il 4-2-4), ad ottobre l’aveva comprato paratici e a giugno dopo che non si è inserito e ha fallito, l’ha comprato marotta. credete davvero che conte non centri nulla con il mercato? chiedere ad immobile…. e spero che pogba non lo rendiamo triste, magari mandandolo in primavera… visto che in prima squadra gioca padoin…

  8. @Redazione

    Io ti assicuro che l’ho visto segnare al 85° al cagliari 😉

  9. Scusate, ma sentir dire che ora l’attaccante in arrivo sia Borriello mi fa venire i brividi e le nuove alternative dell’ultim’ora di certo non mi fanno esaltare neanche un po’.
    Noi abbiamo avuto e abbiamo ancora per metà il cartellino (venduta l’altra metà al Genoa per non si sa che ragione, considerando che stava facendo benissimo al Pescara) di Ciro Immobile, che l’hanno scorso ha segnato la bellezza di 28 gol in serie B (capocannoniere) e quest’anno ha già segnato 1 gol alla prima di campionato in A; abbiamo comprato la giovane promessa Gabbiadini, già nel giro della nazionale maggiore e poi subito girato al Bologna per andare a comprare Borriello? Che razza di logica di mercato si nasconde dietro a tutto ciò? Non capisco, sono alquanto perplesso.
    Tra l’altro fa così schifo far fare il terzo portiere a Branescu, che sta facendo così bene in primavera, invece che buttar via soldi per un terzo portiere di dubbie qualità? Altre squadre vedi Manchester United o Bayer Leverkusen hanno portieri titolari che hanno vent’anni, quindi l’età conta fino ad un certo punto, basta credere nei giovani.

  10. Condiamo tutto con salsa giornalistiche che ci fa attendere sino alle 19:00 del 31 agosto..

    Aggiungiamoci un discorso relativo al fair play finanziario che cela tutte le magagne…

    A cottura completa sfornaimo il tutto con un senso di frustrazione per l’ennesimo mercato fatto di promesse mai realizzate (anche di Agnelli).

    Ho sentito ” per il prossimo anno promesso alla Juventus Jovetic ” ….

    Come Nainngolan? fatemi il piacere su…

  11. juventinodallanascita

    condivido con il commento sopra : Marotta quando deve prendere grandi attaccanti , non vuole fare le aste .. perchè ? Bo ! con VP non ne ha volute fare , cosa è successo ? VP alo United per 30 milioni . Complimenti.Non sa fare mercato .. Vidal l’ ha preso Conte , lui voleva Inler , Pirlo l’ ha preso per Mazzarri, Lichtsteiner è stato un eccezione . Poi .. abbiamo : Pazienza , Ziegler , Martinez , Iaquinta .. quando cavolo li vende ? Bo ! Incompetente

  12. Attendo poi di vedere come finirà per Peluso (6mil + prestito di Boakye mi sembrano un azzardo per uno che giocherà riserva sicuramente ed è un ’84, non riesce a fare un prestito oneroso minimo contro un prestito gratuito?).
    Poi rimaniamo a vedere come verranno piazzati gli esuberi, se riusciamo a darli via almeno in prestito gratuito.
    Il fatto che la squadra sia forte e competitiva (grazie a Conte!) non significa che sul mercato si debba agire da “provinciale” di basso profilo e che si manchino gli obiettivi prefissati. Ognuno nella società ha il proprio compito e Marotta come obiettivo aveva quello di acquisire un attaccante di alto livello partendo da un budget dai 20 ai 25 milioni compreso uno stipendio fino a 5mil annui. Non sembra un’impresa disperata, anzi, tutt’altro. Ci sono direttori sportivi che comprano fenomeni in tutto il mondo a molto, molto, molto meno.
    Vedremo come finirà.
    Ma ripeto l’obiettivo del direttore sportivo era quello e a 3gg dalla fine non ha concluso nulla, tranne racimolare una serie di figure da cioccolataio un po’ dappertutto, non riuscendo a convincere nessuno a cedergli un attaccante degno di questo nome. La cosa è gravissima, secondo me. Una società al top in Italia e vogliosa di arrivare al top in Europa non può avere queste falle enormi all’interno della propria organizzazione.

  13. Con questa campagna acquisti Giuseppe Marotta, che non deve dimostrare niente a nessuno in fatto di scaltrezza e abilità professionale, denota in maniera inequivocabile direi quella che tutti noi juventini sapevamo essere la sua principale lacuna: l’incapacità di trattare coi grandi club, per grandi cifre e per grandi giocatori.

    Sono ormai due anni e più che la Juventus è alla ricerca di un attaccante degno di questo nome, ma siamo sicuri che non l’abbiamo trovato solo per l’eccessivo costo dei loro cartellini?

  14. Fenomeni in giro ce n’è pochi e chi li ha non vuole venderli. Il problema è che ti stanno chiedendo 30 milioni per Llorente e siamo ancora qui a ragionare se ne vale la pena, invece di ridergli in faccia e lasciar perdere. Ricordo con piacere quando comprammo Zidane e tutti pensavano che il fenomeno fosse Dugarry che era andato al Milan.

  15. quoto Roberto
    Ma devvero se venissero bruciati 20 ml per un Llorente (brutta copia di Toni)sareste tutti più felici?

  16. Io sono sincero e rimango allibito dalle strategie di Marotta per questo famoso attaccante da comprare. Credevo facesse una politica attendista per abbassare i prezzi, considerando però che avesse già qualcosa in mano per coprirsi le spalle. Invece non ha nulla, attende solo che i giocatori chiedano ai propri presidenti di essere ceduti alla Juve. E’ una strategia vincente, come vedete, come no?
    Di tutto quanto, di tutti i milioni di nomi fatti, non si è riusciti a capire chi cerchi veramente la JUVE, se una prima punta, o uno tecnico o cosa. Condivido solo la politica su Llorente: se davvero hanno un accordo con lui per il 2013, non spenderei nemmeno 1 euro, ne’ adesso ne’ mai. Che s’arrangi il suo presidente a perderlo a zero euro. Ma è da verificare se le cose stanno così oppure Llorente vuole scucire qualche euro in più solo per il proprio rinnovo contrattuale. Di Marotta mi fido meno che dei venditori porta a porta.
    La strategia su Jovetic poi è l’apice del ridicolo. Cioè, questo è un anno che si trascina stancamente nella fiorentina, stagione quasi da retrocessione, malumori del pubblico, giocatore che non è convinto per nulla di restare, giocatore peraltro che ha i parametri di età, potenzialità enormi e stipendio annuo perfettamente in linea con ciò che cerca la Juve. E Marotta cosa fa’? Occhio di lince intavola un’offerta seria il 27 agosto dopo che la Fiorentina ha fatto un’ottima (per loro) campagna acquisti e JoJo ha segnato due gol nella prima di campionato con pubblico e presidente ormai gasati a mille. ma perchè? Perchè io devo dare i soldi in mano a questo qua? (Marotta di fatto ha in mano un discreto budget, non è come galliani che va a elemosinare i prestiti gratuiti all’ultimo minuto).
    Di buoni acquisti ne ha fatti, ma i vari Licht, Vidal, Vucinic sono diventati ottimi solo quando è arrivato Conte a dare un gioco degno di questo nome alla squadra. Ci fosse delneri chissà che svalutazione avrebbero ora….
    Lo ripeto, rimango allibito dall’incomepetenza di questo signore nelle trattative di alto livello, come volevasi dimostrare e già si sostiene da 3 anni.

  17. Capitolo portiere: visto che mi par di capire prenderemo Rubinho un parametro zero non era il caso di tenersi Manniger? Conosce l’ambiente, e’ un signor portiere (rubinho invece alterna buone cose a mostruosità inaudite), e sa stare al suo posto
    Sono io che ragiono male o bisogna per forza buttare dei soldi?

  18. juventinodallanascita

    Roberto

    Llorente ha davanti giocatori come Torres e Fabregas , lo sai ?

  19. Domanda…

    All’ottimista più incallito chiedo:

    Chi rinuncerebbe ad un giocatore (di spessore) a 3 gg dalla chiusura del mercato anche se vi fosse una ottima offerta da parte della Juve?

    A chi mi dice che Ibra è stato preso l’ultimo giorno di mercato voglio ricordare da dove ibra venisse e chi aveva in casa il club che lo ha sostituito.

  20. @juventinodallanascita

    Parliamo tutti di Lorente come se fosse un fenomeno. Questo nella nazionale spagnola ha giocato 20 minuti nelle ultime 10 partite… se era un fenomeno giocava.

    Tra i nomi che girano oggi il campione non c’e’. Mettiamo in prima squadra Beltrame e finiamola con sta farsa.

  21. @Redazione JM
    no è che mi era passato un brivido sulla schiena al solo pensiero di privarsi “definitivamente” di Boakye.Comunque grazie a voi.

  22. @Manuel e @Roberto
    vi quoto…sperando però di essere smentiti,me compreso…come si dice “la speranza…”,ma forse finirà a “chi vive di speranza…”

    ps:Jovetic Valero per 37 mln,per questioni di di mera opportunità,sarebbe stato molto meglio di Asamoah-Isla.

    Un saluto e FORZA JUVE!

  23. juventinodallanascita

    concordo con Manuel …..rimangono 3 giorni , rischiamo di prendere veramente Borriello …. ise dovesse arrivare , vorrei una bella contestazione , con tanto di striscione ” Marotta incompetente ” .. non mi venite a dire : Marotta ha acquistato Vidal ( che poi non è vero … Marotta voleva Inler , Conte voleva Arturo ) , Lichsteiner , Pirlo ( preso per Mazzarri ) , quindi , finiamola . Finora ha azzeccato il solo Asamoah , ora , spero che arrivi Dzeko , ma è impossibile , è stato tolto dal mercato , così come Llorente . Basta , arriva Borriello , è sicuro. Me la gusterò l’ intervista , vediamo se ha il coraggio di dire – Marco è il nostro top player , perchè conosce il gruppo – lo dico con il cuora : Marotta vai a cagar* .. se arriva Dzeko o Llorente , mi rimangio tutto .

  24. Aspettare così tanto per un ruolo fondamentale che è l’unica lacuna della Juventus è stato un suicidio.
    Marotta si dimostrato a più riprese non in grado di gestire trattative di alto profilo.

    Sinceramente visti i nomi che si stanno facendo adesso era meglio tenersi gabbiadini (senza girarlo al Bologna) e puntare su di lui.

    Tanto lorente non è un fenomeno, dezko men che meno, e gli altri nomi sono da serie b del calcio europeo.

    Non cito nemmeno borriello che non è nemmeno capace di stare in piedi tanto è bollito.

    Questa mania di fare acquisti all’ultimo secondo proprio non la condivido la fretta è una pessima consigliera, forse dimenticate che 2 anni fa occhio di lince marotta l’ultimo giorno di mercato ci ha regalato 1 scartino del Napoli e uno dell’Arsenal tutta roba da buttare nella spazzatura.

    Poi mi chiedo a che cosa ci serve spendere 6 milioni di euro per peluso quando a sinistra adesso gioca Asamoah? La riserva c’e’ già è De Ceglie peluso lasciamolo dove è teniamoci i 6 milioni e spendiamo al prossimo giro puntando diretto su un giocatore di valore. Comprare tanto per dire di averlo fatto è una cazzata.

    Per fare da riserve Ziegler vale peluso al massimo teniamoci Ziegler tanto con la storia che lo abbiamo messo fuori squadra per comprarlo le altre societè ci offrono 2 euro.

    Mi spiace ragazzi ma con marotta che fa il mercato questo è quello che ci spetta è poco capace c’e’ poco da girarci inorno in 3 anni di mercato ha inseguito campioni per mezza europa e non ha portato a casa nessuno. E’ un miracolo quello che è successo con Vidal.

  25. Sarà che a me Marotta non piace come DG ma… Arrivati a poco più di 72 ore dalla fine del mercato, la Juventus si trova quasi con le spalle al muro e rischia di dover ripiegare su un Cardozo o su un Borriello qualsiasi. A questo punto, visto che la disponibilità economica c’é (la Juve finora ha speso 30 milioni in meno rispetto al 2011, e quindi una cifra simile potrebbe ancora sborsarla), forse è il momento di chiedersi se la dirigenza della Juve non abbia sbagliato qualcosa su questo fronte.

    Dietro al pensiero unico del grande acquisto a tutti i costi, probabilmente (al di là della opportunità che si sono venute a creare sul mercato) non c’erano le idee troppo chiare sul tipo di giocatore che davvero servisse alla squadra. E di conseguenza sono arrivate le incertezze e il fatto di non aver puntato decisamente, subito e con forza, su un unico obiettivo. E ora il tempo è quasi scaduto…

  26. juventinodallanascita

    Luiz Adriano ? Remy ? questi sarebbero top player ? ma in che mani siamo ??

  27. Sì, prestito. Specificato ora.
    Grazie

  28. Marchisio-Vidal: 90 MLN!!!!!!!!!

  29. Ma Boakye va in prestito gratuito giusto?
    Se fossi in Marotta penserei seriamente a “scommettere” su Guidetti piuttosto che su Borriello.Un pò di coraggio non guasta una volta ogni tanto…ricordate un certo Zidane preso a 5/6 mln di euro e poi…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi