Neto, agente accusa: “Juve rispetti i patti o via a gennaio”

Neto, l’agente accusa: “Juve rispetti i patti o andiamo via a gennaio”

Neto, l’agente accusa: “Juve rispetti i patti o andiamo via a gennaio”

Norberto Murara Neto vuole giocare di più alla Juventus, altrimenti se ne andrà via a gennaio: le parole chiarissime del suo agente

Norberto Murara Neto vuole giocare di più alla Juventus, altrimenti se ne andrà via a gennaio. Dopo le voci circolate la scorsa estate, l’agente del portiere brasiliano, Stefano Castagna, chiarisce oggi quale sia la posizione del suo assistito.

“Non erano questi i patti. Quando Neto ha scelto la Juve gli era stato indicato un percorso di crescita ben definito. La Juve non può giocare con la carriera di un giocatore così forte che tutta Europa voleva – continua l’agente di Neto a ‘Gazzamercato.it’ – . Il ragazzo è già un numero uno e lo vuole essere per tutta la sua carriera…”.

Quando fu tesserato a parametro zero nell’estate del 2015 (si era svincolato dalla Fiorentina), Neto pensava pian piano di poter sostituire Gigi Buffon. Lo scorso anno, però, sono arrivate solo 8 presenze, mentre in questo campionato l’estremo difensore ha collezionato solo 45 minuti. Probabilmente, quando lo ha ingaggiato la dirigenza bianconera gli ha prospettato un impiego più frequente, considerato che Buffon non è più un ragazzino. Fatto sta che il capitano di ammainare la propria bandiera non ha intenzione, quindi a gennaio si prospetta un divorzio doloroso.

“Neto ha certamente sposato la Juve perché lo considera un top club – prosegue Castagna – , perciò andrebbe via a malincuore. Ma a questo punto serve sedersi intorno a un tavolo per chiarire tutto. Lui si è messo al servizio del club, ma visti suoi obiettivi anche con la nazionale brasiliana credo che ci siano tutti i presupposti perché già a gennaio si cerchi per lui una nuova sistemazione. In estate – conclude – Neto aveva chiesto di poter andare a giocare, ma la società gli ha chiesto di restare come vice Buffon”.

Pastorello: “Lichtsteiner aveva chiesto la cessione”

Sempre nella giornata di oggi, l’agente Federico Pastorello ha ammesso che in estate Stephan Lichtsteiner abbia chiesto la cessione e che tra le possibili destinazioni ci fosse anche l’Inter. Lo svizzero, alla chiusura del mercato, aveva bollato come voci infondate dei giornali le voci sul suo possibile addio.

“L’agente di Stephan è il fratello Marco, con il quale io ho collaborato per molto tempo – ha raccontato Pastorello a SportMediaset.it durante la trasmissione ‘4-4-2’ – In ogni caso, da quello che mi risulta il giocatore aveva espresso il desiderio di cambiare squadra, dopo anni alla Juve, anche in seguito all’arrivo di Dani Alves. Ci sono state trattative con squadre straniere e una italiana che era l’Inter, ma poi non si è concretizzato niente. La Juve forse era più incline a venderlo all’estero. Conoscendo Lichtsteiner, questa situazione gli va un po’ stretta, ma è un professionista serio e accetterà tutte le decisioni di Allegri”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi