Nasce la nuova Juve: alle 14 il CDA che sancisce l'assalto a Robben | JMania

Nasce la nuova Juve: alle 14 il CDA che sancisce l’assalto a Robben

Per la prima volta in 5 anni, un CDA Juve (quello previsto per oggi alle 14) non dovrà fare solo numericamente i conti, ma sarà più che mai esecutivo: ci sarà la nomina di Andrea Agnelli (trentacinque anni il prossimo 6 dicembre, figlio di Umberto Agnelli e Allegra Caracciolo) quale nuovo presidente e si comunicheranno …

Per la prima volta in 5 anni, un CDA Juve (quello previsto per oggi alle 14) non dovrà fare solo numericamente i conti, ma sarà più che mai esecutivo: ci sarà la nomina di Andrea Agnelli (trentacinque anni il prossimo 6 dicembre, figlio di Umberto Agnelli e Allegra Caracciolo) quale nuovo presidente e si comunicheranno le scelte del nuovo staff tecnico (Matorra-Paratici-Del Neri). Andrea Agnelli succederà a Jean Claude Blanc, che ricopriva la carica dal 27 ottobre scorso, e che perderà anche la qualifica di Direttore Generale a favore di Beppe Marotta. Un fallimento totale per il manager francese, giunto a Torino con tanti squilli di tromba ma che ha fallito tutti o quasi i compiti che gli sono stati affdati: Blanc ha un contratto in scadenza a Giugno 2011, ma essendo stato praticamente relegato al ruolo di contabile, potrebbe decidere di andar via prima. Non a caso, durante il Gran Premio di Montecarlo è stato visto Romy Gai più volte a colloquio con lo stesso Andrea Agnelli: che sia proprio Gai (ex spalla della Triade) a sostituire Blanc?
Domani poi, la presentazione ufficiale di tutto lo staff, presenti Agnelli, Marotta e Fabio Paratici, che diventerà il nuovo responsabile degli osservatori. Per l’annuncio di Del Neri, invece, si aspetterà la fine della tournèe americana.
Dopodiché si inizierà a spron battuto a sondare il mercato a caccia di rinforzi per la Vecchia Signora: il primo, non solo un sogno, è Arjen Robben, pallino di Andrea Agnelli e, secondo l’edizione odierna di ‘Tuttosport’, Marotta farà di tutto pur di portarlo a Torino, anche se dovesse sacrificare Diego. Si tratterebbe dell’unico grosso investimento bianconero, mentre di contorno verranno acquistati giovani di talento e soprattutto desiderosi di indossare la gloriosa maglia della Juventus.

5 commenti

  1. meglio krasic o di maria, continuo la mia campagna 🙂

  2. Io voglio dire solo 2 cose……
    1)rispondo a rap ma senza litigare o che,…. dicendogli che i giocatori se li vuoi convinge il trucco ce…. basta “solo” sborsare i soldi e vedi i giocatori km te li compri basta vedere moratti ke super squadra si è fatto, xò è chiaro ke devi offrirgli un contratto ke a loro piace……. e per la juve nn deve essere difficile visto ke i dirigenti juventini ne hanno piene le tasche, solo ke nn li vogliono cacciare questi maledetti soldi…. 🙁 🙁
    2)poi se veramente la juve acquisterà robben sarà un acquisto importantissimo xke in fase realizzativa è importante visto ke ha fatto 20 goal in bundesliga ed è stato l’uomo chiave in coppa, xò ce da dire ke fornisce un gran numero di assist e accellerà molto l’azione offensiva è a questo la juve serve molto oltre ke un regista di ruolo…… ora vi saluto… ciao spero ke rispondiate grazie……….. 🙂 🙂

  3. Concordo con [email protected]… gli scarti spesso sono i migliori acquisti. Basta prendere gli sscarti giusti

  4. [email protected]

    il werder lo ha fatto con diego (senza il brasiliano non sarebbe mai arrivato l’anno scorso dov’è arrivato in europa). bè mica vero, come dici tu robben è uno scarto del real, l’inter si è preso sneijder altro scarto real, la samp cassano altro scarto real. la storia ci ha insegnato che gli scarti dei top club alla fine si sono rivelati autentici mostri (vedi davids dal milan alla juve, pirlo e seedorf dall’inter al milan, roberto carlos dall’inter al real, henry dalla juve all’arsenal (ancora lo rimpiango), ecc….). quindi a volte è meglio prendere gli scarti (li paghi molto poco ma poi ti ritrovi un campione tra le mani che vale una fortuna se rivenduto) che i fuoriclasse 😉

  5. A parte che credere alle notizie di tuttosport è, quantomeno, rischioso dubito che il Bayern lascerà andare il giocatore che lo ha trascinato fino alla finale.
    Oltretutto parliamoci chiaro, perchè un claciatore dovrebbe lasciare un top club europeo per questa Juve?
    Finchè si tratta di pezzi pregiati della Samp può anche andare, in liguria giocheranno la champions l’anno prossimo e probabilmente mai più mentre da noi la salteranno nella prossima stagione ma poi ricomincerebbero a giocarla. Ma nel Bayern questo problema certo non lo hai.
    Per un paio di anni non penso che potremmo puntare a nulla più degli scarti degli altri top club.
    La cosa non è per forza un dramma. Lo stesso Robben è uno scartio del Real. Ma ormai non è raggiungibile.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi