Interviste Juventus news Partite Serie A

Napoli-Juventus: le interviste post partita

Scritto da Redazione JM

GIGI DEL NERI
"Il Napoli ha vinto con merito, ma l’1-1 poteva cambiare qualcosa nella gara, soprattutto a livello psicologico. La partita è vissuta su episodi e anche noi abbiamo avuto le nostre occasioni con Toni e Amauri. Ci dispiace perdere e questi sono scivoloni che fanno male, ma le squadre forti sono quelle che credono nel progetto. Noi stiamo lavorando per questo, dobbiamo continuare con ancora più assiduità e pensare a lungo termine. Dobbiamo credere in quello che facciamo".

BEPPE MAROTTA
"Il nostro obiettivo resta l’accesso alla prossima Champions League. Nonostante queste due sconfitte siamo ancora lì e abbiamo tutte le opportunità per farcela. Io sono realista perché vedo il lavoro di Del Neri e la passione del presidente Agnelli. Oggi il calcio si è livellato, è cresciuta la qualità delle piccole e la giornata di oggi è stata emblematica. La Famiglia Agnelli sa cosa rappresenta la Juve per i suoi milioni di tifosi. Noi abbiamo pensato al rinnovamento, quest’estate siamo ripartiti quasi da zero, cambiando tanti giocatori e l’allenatore. Non è giusto far passare l’idea che si vince solo attraverso gli investimenti, ma anche con scelte e strategie. In questo momento ci mancano giocatori importanti, prima cerchiamo di recuperare loro e non è detto che non ci saranno rinforzi dal mercato".

LUCA TONI
"Il mio gol era regolare. Ero davanti e il portiere era dietro, non poteva essere fallo. Peccato perché potevamo andare sull’1-1 e invece pochi minuti dopo è arrivato il 2-0. Sapevamo che qui a Napoli non sarebbe stato facile, ma eravamo partiti bene. Per il mio esordio speravo un altro esito. Sappiamo che c’è tanto da lavorare e pensiamo già alla prossima partita".

WALTER MAZZARRI
"A questi giocatori farei un monumento. Al di là del risultato è un piacere vedere come abbiamo costruito i gol. Eravamo un po' meno lucidi singolarmente, ma la prestazione non era così brutta: ci è andato tutto storto. Questa squadra ha un'anima, non molla mai, sono sempre in campo, danno sempre tutto. Quando le cose vanno male sono sempre gli allenatori che si sbagliano, quando vanno bene qualche merito è giusto prenderlo".

EDISON CAVANI
"Mi viene la pelle d'oca... È una gioia bellissima vedere lo stadio che ti spinge e canta in questa maniera. È stata una vittoria meritata, una grande gara. Mio figlio viene prima di tutto. Sono contento per arrivo del piccolino, l'aspettiamo da tanto tempo, siamo molto felici. Champions? Lo siamo da classifica ma dobbiamo migliorare ancora tanto, con l'Inter abbiamo commesso degli errori. Dobbiamo essere più solidi e continuare col ritmo di oggi".

1 Commento

  • Luca è forte! Ieri ciò che è veramente mancato, può essere identificato in un centrocampo privo di idee e forza. Speriamo che aquilani e company non gettino la spugna!? La difesa è spesse volte in crisi

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi