Napoli - Juventus, Conte: "Azzurri in salute nonostante i recenti K.O. Del Piero al Milan? Fantasie" | JMania

Napoli – Juventus, Conte: “Azzurri in salute nonostante i recenti K.O. Del Piero al Milan? Fantasie”

Napoli – Juventus, Conte: “Azzurri in salute nonostante i recenti K.O. Del Piero al Milan? Fantasie”

“Ho visto la partita del Napoli a Monaco e debbo dire che a parte l’inizio, che è stato comunque un inizio importante da parte del Bayern, il Napoli ha trovato una grandissima forza; partire col 3-0 e trovare la forza di rimettersi in gioco, andare sul 3-1 e sul 3-2, significa comunque che ci sono …

“Ho visto la partita del Napoli a Monaco e debbo dire che a parte l’inizio, che è stato comunque un inizio importante da parte del Bayern, il Napoli ha trovato una grandissima forza; partire col 3-0 e trovare la forza di rimettersi in gioco, andare sul 3-1 e sul 3-2, significa comunque che ci sono dei valori molto importanti in questa squadra”. Antonio Conte esordisce così nella conferenza stampa che precede il posticipo del San Paolo tra Napoli e Juventus. Il tecnico bianconero, tende a precisare che l’impegno di domani sera sarà di primissimo piano, visto l’avversario che si ha di fronte, per nulla in crisi nonostante i due K.O. consecutivi tra campionato e Champions League. “Anche nel match col Catania, nonostante sia rimasto in dieci, il Napoli ha fatto una grandissima partita – prosegue Conte –. E’ una squadra che ho indicato fin dall’inizio tra le papabili alla vittoria del campionato, perché vedo un grandissimo lavoro che è stato fatto in questi anni. Non dimentichiamoci che il Napoli, cinque anni fa, si trovava come la Juventus, in serie B. Sono riusciti a trovare le persone giuste, un progetto, a lavorarci sopra… Non dimentichiamo che il Napoli e l’Udinese potevano vincere lo scudetto già l’anno scorso. Quest’anno si sono rinforzati ancora di più è una squadra molto forte, che sta partecipando dopo 21 anni la Champions con grande onore. Sarà una gara molto tosta, un test molto impegnativo per noi, forse il più probante dall’inizio della stagione a livello di difficoltà”.
Da ieri circolano indiscrezioni che vorrebbero Alessandro Del Piero con la casacca del Milan a partire dalla prossima stagione. Di sicuro, come ha anticipato lo stesso Alex, il capitano bianconero continuerà a giocare: “Del Piero con un’altra maglia? Stiamo parlando in questo momento di fantasie – risponde Conte – . Io sono molto realista e quindi penso a Del Piero nel presente con la maglia della Juventus, ben contento che indossi questa maglia. Penso che più di me non ci sia nessuno che voglia il bene della Juve. Questo sia chiaro. Io continuo a fare le mie scelte tecniche, sapendo e ribadendo a tutti che più di me non c’è nessuno al mondo che vuole il bene della Juve”.
Mazzarri sostiene che la Juventus sia favorita domani sera, Conte non è dello stesso avviso: “Il Napoli ha due anni e mezzo di lavoro in più rispetto alla Juventus, con lo stesso allenatore, quindi questa è in questo momento la vera differenza tra noi e il Napoli. Loro sono due anni e mezzo che ogni anno hanno potuto lavorare su un’idea di gioco. E ogni anno, poi, Mazzarri e la società sono intervenuti in uno zoccolo duro, andando a migliorare e a perfezionare quello zoccolo duro. Noi siamo a quattro mesi di lavoro, loro due anni e mezzo… Noi siamo una squadra che deve continuare a lavorare, quotidianamente. Una squadra che deve continuare a crescere, sotto tutti i punti di vista. Ci sono tanti miglioramenti da fare. Sappiamo che la strada intrapresa è quella del lavoro, è quella che ci sta portando a toglierci delle piccole soddisfazioni, però sappiamo che questa è una strada che noi non dovremo mai abbandonare”. Capitolo diffidati, domani sera al San Paolo  Conte ne schiererà 4: “Siamo alla decima partita ed è inevitabile che qualcuno entri in diffida. Per adesso non faccio delle valutazioni. Farò le valutazioni del caso quando poi andranno in squalifica, sapendo che stiamo lavorando anche per trovare delle soluzioni in caso di mancanza di questi giocatori”.
Su chi ha giocato meno sin qui, il tecnico bianconero poi puntualizza: “”Chiarisco subito il fatto che io mi aspetto sempre in settimana grande applicazione da parte di tutti, anche da chi ha giocato. Anzi, forse soprattutto da chi ha giocato la domenica prima con la maglia da titolare, anche perchè quella maglia da titolare in settimana se la può proprio sfilare, in maniera molto naturale, se non vedo applicazione, se non vedo impegno, se non vedo costanza, entusiasmo. Io da questo punto di vista debbo dire che sono molto contento perchè vedo sempre grandissimo impegno, grandissima applicazione da parte di tutti quanti. Il fatto di avere dei ragazzi straordinari sotto questo punto di vista mi lascia molto sereno. Chi sta fuori in questo momento ha stimoli e tiene sulle spine, sulla corda, anche i titolari. Questo penso sia anche uno dei segreti di questo inizio di campionato al di sopra delle nostre aspettative”.

 

2 commenti

  1. A napoli sara’ molto piu’ dura che a milano….il napoli e’ molto tosto fisicamente ed e’ micidiale nelle ripartenze veloci con il trio hamsik lavezzi cavani….poi sono anche molto bravi nel finalizzare i molti cross che arrivano dalle fasce, e noi gia’ in passato, neanche tanto lontano, abbiamo sempre avuto qualche problema sulle palle alte, sia su azione che su calcio da fermo….dico la verita’….se si uscisse dal s.paolo con un pareggio sarebbe un buonissimo risultato, vincere sarebbe una vera e propria prova di forza straordinaria per noi….forza juve

  2. [email protected]

    mi sa che sara l’ultimo anno a napoli per mazzarri….comunque conte e un pazzo maniaco lavoratore….ho paura che i giocatori sono trattati da schiavi….

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi