Mourinho frena: "Amo l'Inter, perché andarmene?" | JMania

Mourinho frena: “Amo l’Inter, perché andarmene?”

Dopo l’articolo di stamane del “Times” in cui Mourinho sembrava preannunciare un non lontano addio al calcio italiano, sono arrivate tempestive -come già accaduto più volte in altre circostanze- le smentite del tecnico sul sito ufficiale dell’Inter. Su Inter.it si legge che Mourinho avrebbe incontrato il giornalista Patrick Barclay in occasione della presentazione di un …

mourinhoDopo l’articolo di stamane del “Times” in cui Mourinho sembrava preannunciare un non lontano addio al calcio italiano, sono arrivate tempestive -come già accaduto più volte in altre circostanze- le smentite del tecnico sul sito ufficiale dell’Inter.
Su Inter.it si legge che Mourinho avrebbe incontrato il giornalista Patrick Barclay in occasione della presentazione di un libro su Sir Alex Ferguson alla quale prendeva parte anche il tecnico di Setubal. Mou ha smentito di aver parlato di fatti di cronaca, confermando soltanto le sue parole riguardo il diverso ruolo di allenatore nei molti paesi in cui ha svolto il suo lavoro, Inghilterra compresa.
Ma le sue dichiarazioni su Ferguson volevano solamente rendere omaggio a un tecnico capace di costruire -caso più unico che raro- una storia ultraventennale con un club, sottolineando le differenze storiche e culturali tra Inghilterra e Italia, senza nessuna velleità polemica nei confronti del calcio italiano.
Mourinho ha così messo a tacere ogni voce che lo voleva lontano dall’Inter: Come si può leggere anche da una corretta traduzione di alcune mie frasi virgolettate, ho spiegato che amo l’Inter, che sto bene all’Inter e che sto costruendo per l’Inter: infatti, questa è la mia realtà e la vivo come tale fino alla scadenza del contratto che mi lega al club. Mi spiace moltissimo che un sincero tributo a Sir Alex Ferguson sia stato utilizzato a frammenti su un mezzo di informazione e in modo diverso da quello per il quale, il mio intervento era stato richiesto e soprattutto con finalità totalmente diverse.”
(Credits: Goal.com)

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi