Motivazioni Calciopoli, Juventus ancora più forte nei ricorsi | JMania

Motivazioni Calciopoli, Juventus ancora più forte nei ricorsi

Motivazioni Calciopoli, Juventus ancora più forte nei ricorsi

Le motivazioni della sentenza di primo grado di Napoli, sono state annotate con molta attenzione ieri dalla Juventus: al loro interno, infatti, ci sono elementi che faranno molto comodo alla causa bianconera contro la Federcalcio e magari nella richiesta di revisione del processo sportivo. Come emerso dalle motivazioni stesse, dunque, il campionato 2004/05 non è …

Le motivazioni della sentenza di primo grado di Napoli, sono state annotate con molta attenzione ieri dalla Juventus: al loro interno, infatti, ci sono elementi che faranno molto comodo alla causa bianconera contro la Federcalcio e magari nella richiesta di revisione del processo sportivo. Come emerso dalle motivazioni stesse, dunque, il campionato 2004/05 non è stato taroccato, il sorteggio non fu truccato e le vicende che hanno portato al Processo di Calciopoli sono state analizzate “con parzialità”. Andrea Agnelli, generalmente, si riferisce a quest’ultimo fattore come “mancanza di parità di trattamento” e le motivazioni hanno certificato ulteriormente questa convinzione del numero uno della Juventus.

Ovviamente, per ora bocche cucite in Corso Galileo Ferraris, ma le quasi 600 pagine di motivazioni sono un bel sostegno alla richiesta danni da oltre 443 milioni di euro contro la Federcalcio davanti al Tar del Lazio e ce ne sarebbe anche abbastanza per chiedere la revisione del processo sportivo che nel 2006 fu definito un ‘processo sommario’ anche da grandi pensatori come il compianto Enzo Biagi. Altro punto che è finito nel dossier dei legali bianconeri, come riporta ‘La Stampa’ di oggi, il fatto assodato che Luciano Moggi non era la Juve, e dunque le sue colpe non possono ricadere sulla società. Secondo quanto dicono i giudici penali, “il rapporto organico con il datore di lavoro” era interrotto a causa “dell’esercizio da parte dell’imputato Moggi di un potere personale avente manifestazioni esteriori esorbitanti dall’appartenenza alla società, noto come tale ai competitori, messi infatti in allarme, così come ampiamente dimostrato dagli atti del processo”.

Un distacco da parte della Juventus da Moggi che ricalca la memoria difensiva del club, firmata dagli avvocati Giuseppe Vitiello, Luigi Chiappero e Michele Briamonte. “Andremo fino in fondo”, sarà il grido di battaglia di Andrea Agnelli (già anticipato lo scorso Luglio), ora più che mai galvanizzato dalle motivazioni del processo napoletano che sconfessano le decisioni sportive del 2006. Riassumendo, infatti, un tribunale penale ci ha detto che la Juve non è responsabile civile per le condotte di Moggi, il tribunale federale, invece, l’esatto contrario. “L’obiettivo è fare danno a chi ci ha fatto danno e andremo avanti sino a quando ci saranno strade legali percorribili”, le parole di qualche settimana fa dell’avvocato Briamonte. Ora la strada pare essersi messa in discesa.

4 commenti

  1. Come si può essere così pessimisti!!
    Se GUARDIOLA ha impiegato 6 anni e una SENTENZA PENALE Favorevole per ottenere GIUSTIZIA SPORTIVA RETROATTIVA…perchè MOGGI e la JUVENTUS sarebbero arrivati fino a qui!?
    Chi di voi 6 anni fa avrebbe scommesso di vedere quello che abbiamo visto ieri…le MOTIVAZIONI da ASSOLUZIONE della Giudice CASORIA…che le sa scrivere eccome e ..
    .se contraddizioni e amenità ci sono nelle parole della Casoria non sono errori ma sventole contro le due COLLEGHE amiche di NARUCCI e LEPORE/ALEMI… e CAPUANO e DI LARONI…che l’hanno ricusata due volte e sbattuta davanti alla DISCIPLINARE accusandola in gruppo…e con lettere per farla astenere dal PROCESSO!!
    Ogni riga e ogni contraddizione sono ad hoc per l’APPELLO e l’ASSOLUZIONE che avrebbero meritato MOGGI e JUVE e ARBITRI… già in primo grado come per il PROCESSO GEA!!!

  2. La Figc è troppo potente.Viene protetta dagli stessi che hanno distrutto la juve

  3. Io ci credo…solo se toglieranno dalle palle Petrucci e Abete..ma non staranno li per sempre come anche Moratti e Berlusca….anche loro prima o poi ………

  4. mah, ci spero ma non ci credo

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi