Moratti torna su Calciopoli: "Presi in giro pubblico e tifosi"

Moratti torna su Calciopoli: “Presi in giro pubblico e tifosi”

Moratti torna su Calciopoli: “Presi in giro pubblico e tifosi”

Nonostante quanto venuto fuori in questi anni sul coinvolgimento dell’Inter in Calciopoli, l’ex numero uno Moratti attacca ancora la Juventus

FC Internazionale Milano v AC Chievo Verona - Pre Season FriendlyNon è più presidente dell’Inter, ma Massimo Moratti torna ad attaccare la Juventus sulle vicende di Calciopoli. Fingendo che la su Inter non sia mai stata toccata dallo scandalo – è stata salvata solo da una prescrizione pilotata – il numero uno di Saras dichiara: “Calciopoli? Un’esperienza che ha coinvolto tutto il calcio aggiunge Moratti una pagina bruttissima: si è preso in giro pubblico e tifosi”.

Nessuna menzione, ovviamente, sulle telefonate sconvolgenti dell’allora presidente Giacinto Facchetti, sulle intercettazioni e i pedinamenti illegali, né sulle frequentazioni da parte dello stesso Facchetti con un arbitro in attività, come confermato dall’ex direttore di gara Nucini in aula al Processo di Napoli.

“Facchetti? Una bella persona, difendeva gli arbitri anche quando io ce l’avevo con loro, mi diceva che il male non è la prima cosa a cui devi pensare”, ha aggiunto Moratti.

Infine una battuta sulla famiglia Agnelli e i rapporti con Andrea:

“Loro e i Moratti sono diversi per esperienze: gli Agnelli sono un regno che si è protratto per tanti anni, con loro c’è sempre stato un ottimo rapporto, affettuoso con Andrea – conclude – , mentre i problemi con la Juve sono un altro discorso”.

Inutile aggiungere altro, se non che la storia giudicherà meglio di chiunque altro.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

17 commenti

  1. Capitan Sparrow

    Perché lo Stadium, al rinvio del portiere, non urla
    “ooooooooooooh Inter”…….

  2. tu hai preso in giro gli Italiani con farsopoli 2006 ex presidente del secondo club di Mialano…”piaccia o non piaccia”

  3. Ha ceduto la societa’ calcistica piu’ pagliaccia e ridicola del pianeta perche’ si e’ reso conto che i rubinetti sono chiusi e un nuovo guido rossi e’ difficile da trovare.

  4. Ma stai zitto che non hai più neanche una squadra… Speriamo solo che sto throir sia scemo come te.

  5. @lorenzo, credo, senza ombra di dubbio, che il significato che dai a quella frase è sicuramente quello giusto. Hai ragione.
    Non può essere diversamente.
    Chi ha riportato la frase di Moratti ha omesso di scrivere: “IO presi in giro pubblico e tifosi”.
    Questo spiega il perchè la Soc. JUVE non interviene.
    FORZA JUVE!!

  6. Moratti dice “PRESI IN GIRO PUBBLICO E TIFOSI”….. cioè lui ha preso in giro, chiaro no?

  7. Un individuo che ha la sfacciatagine di citare calciopoli, dovrebbe spiegare, quantomeno, chi è stato preso in giro e da chi.
    Noi, tifosi Juventini, lo sappiamo perchè abbiamo seguito il processo di Napoli. Quelli che non lo sanno e danno ascolto a certi ciarlatani, conoscono una verità distorta come distorta è la mente di molti anti-Juve.
    La cosa che mi fa più rabbia però, è il fatto che, gente qualunque si permette di continuare a buttare fango sulla JUVE e la nostra Società che “dovrebbe” mettergli la museruola, fà orecchie da mercante. Stile Juve? NO! Non mi piace.
    Amo la JUVE ma non questo “stile”.
    FORZA JUVE!!

  8. Questo signore (sic!) è la conferma che la madre dei cretini è sempre incinta.

  9. sanguebianconero

    una richiesta alla redazione di Juvemania.it :
    per favore, non mettete più alcuna fotografia di quel soggetto !!!!!!
    mi inquieta !!!!!

  10. sanguebianconero

    concordo con Claudio e con “cuorebianconero”, bisognerebbe rispondergli “prescritto”
    concordo anche con Lupo

  11. Bye bye Giacartone… non ci mancherai!

  12. ma io mi domando…..ma esiste un giornalista dico uno serio che quando questo personaggio rilascia questo tipo di interviste,sia capace di farle qualche domanda scomoda riferita alle sentenze del procuratore Palazzi??????????????????

  13. Lupo…lo stato dell arte e FERMO bloccato….forse una causa per farci ridare il mal tolto costerebbe di piu del risarcimento monetario……noi ci accontentiamo di un paio di scudetti e 2 coppe identiche a quelle vinte regolarmente da Capello con quella squadra che nella finale del mondiale aveva 6 Juve tra italia e francia…..e non e poco ma era ed e una riconferma che vincevamo perche eravamo piu piu piu forti…..

  14. La cosa che mi fa incavolare e’ che la societa’ bianconera abbia lasciato perdere tutte le azioni legali volte sia al risarcimento monetario (444 milioni) , che alla riabilitazione sportiva con la restituzione dei 2 campionati e che il tutto sia finita nel dimenticatoio o peggio vi abbia rinunciato. Se cosi’ non e’ gradirei essere aggiornato sullo stato dell’arte .

  15. Basterebbe solo ricordargli, ma lui lo sa, che ha SVENDUTO la sua RIDICOLA SQUADRA, per metà del valore del danno che ha provocato alla Juve con farsopoli, lui insieme ai altri 2 furfanti dell’altra squadra di Milano, al primo INDONESIANO passato casualmente in città. Oltre che bugiardo è anche stupido.

  16. Sei bianco e candido come i tuoi denti

  17. Cuorebianconero

    Come fa ancora a parlare questo imbroglione e furfante nonchè prescritto? la sua accozzaglia di bidoni messa nel suo libro paga arrivava a 35 pt di distacco dalla Juve ed ancora parla? lui ed i suoi accoliti sono gli unici prescritti ma soprattutto gli unici a cui la Giustizia Sportiva abbia dato “L’ILLECITO SPORTIVO” sanzionabile con la retrossione ma siccome aveva organizzato tutto ad oc. assieme a quell’altro imbroglione di G.Rossi se ne uscito fuori con nulla.
    Per quanto riguarda ciò che dice, in realtà è vero perchè la sua organizzazione a delinquere a preso x i fondelli tutta l’Italia ed il mondo intero.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi