Moratti: "Lippi tifa Juve? Allora io tifo Lazio!" | JMania

Moratti: “Lippi tifa Juve? Allora io tifo Lazio!”

A margine della presentazione del Mondiale degli Inter Campus, che si terrà tra la Toscana e Milano nei prossimi giorni e nella quale è stato annunciato che Massimo Moratti diventerà Ambasciatore di buona volontà delle Nazioni Unite come Zidane e Ronaldo, il presidente dell’Inter ha rinfocolato la polemica tra Mourinho e Lippi: «Naturalmente sabato farò …

massimo_morattiA margine della presentazione del Mondiale degli Inter Campus, che si terrà tra la Toscana e Milano nei prossimi giorni e nella quale è stato annunciato che Massimo Moratti diventerà Ambasciatore di buona volontà delle Nazioni Unite come Zidane e Ronaldo, il presidente dell’Inter ha rinfocolato la polemica tra Mourinho e Lippi: «Naturalmente sabato farò il tifo per la Lazio. A questo punto, se Lippi fa il tifo per la Juve, io modestamente posso permettermi di fare il tifo per la Lazio, per una partita, anche perché i biancocelesti non giocano contro la Nazionale»

Moratti ha anche parlato di Ibrahimovic, ‘giustificando’ le sue parole: «Bisogna giudicare quello che dice una persona in base al carattere che ha. Se le avesse dette uno dal carattere pacifico mi avrebbe messo paura, lui invece è così e io non ho antipatia nei suoi confronti ed è vero che ci ha aiutato a vincere tre scudetti. Non è stato ingeneroso né ha detto niente di antipatico. Con me si è comportato sempre bene, lui adesso è del Barcellona e dice frasi da giocatore del Barcellona. Certo, sono frasi che non sono gradite da un interista ma le vedo nell’ambito sportivo. Una reazione del pubblico nei suoi confronti sarebbe naturale».

Il difensore bianconero aveva stuzzicato l’Inter dicendo che non era bello che squadre italiane si presentassero in Europa senza italiani in campo. Moratti ha replicato: «Non si riferiva all’Inter, perché noi andiamo in giro non solo in Europa ma anche per il mondo senza italiani, con gli Inter Campus»

«Penso che stia vivendo un dramma grandissimo, mi auguro si risolva, è veramente difficile per un ragazzo svegliarsi al mattino e avere quel peso sulla testa e riuscire a fare lo stesso il professionista»

I nerazzurri sono attesi dall’impegno col Parma in campionato e poi dalla supersfida in Champions contro il Barcellona: «Siamo in un girone difficile, con le incognite delle due squadre dell’Est. Domenica col Parma ci vorrà attenzione ma i nostri giocatori sono dei professionisti, sapranno gestire la situazione. Ma anche l’impegno con i ducali sarà difficile».
(Tuttosport.com)

3 commenti

  1. Non mi sembra ci sia una riga di razzismo né nel post né nel commento di brigadiere. Come possiamo essere razzisti noi che abbiamo in suqdra 3 brasiliani, un francese di colore, un uruguagio, un ceko…

  2. Siiiiiiii voglio proprio vedere il Milan davanti all’Inter…e di 6 punti anche !!ahah
    E poi se si chiama FC INTERNAZIONALE ci sarà un motivo…
    E non fate i razzisti !!!Con questi discorsi fate solo i razzisti !!!illusi…

  3. Purtroppo non puo’ commentare piu’ di tanto la verita’.Senza Ibra…oggi la Roma aveva sicuramente uno scudetto in piu’.
    Lo svedese ha regalato agli interisti quello che si è sempre mancato in italia:un carattere vincente.Sono nati con l’etichetta di PERDENTI,ed ora senza lo svedese tornera’ tutto alla normalita’….
    Sono sicuro che quest’anno il Milan nonostante il 4 a 0 di 2 settimane fa’…finisce il campionato con 6 punti di vantaggio sui cugini.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi