Moratti: "E' Natale ma non regalo lo scudetto 2006 ad Agnelli. Nostre telefonate irrilevanti" | Juvemania

Moratti: “E’ Natale ma non regalo lo scudetto 2006 ad Agnelli. Nostre telefonate irrilevanti”

Moratti: “E’ Natale ma non regalo lo scudetto 2006 ad Agnelli. Nostre telefonate irrilevanti”

Chiedere di taroccare il sorteggio arbitrale (meglio se non lo si facesse proprio il sorteggio), è irrilevante. Entrare nello spogliatoio di un arbitro, ricordargli lo score nei confronti dei propri colori e poi chiedere di smuovere la casella giusta è irrilevante. Intrattenersi in rapporti con un arbitro in attività (magari vedersi nel parcheggio di un …

Chiedere di taroccare il sorteggio arbitrale (meglio se non lo si facesse proprio il sorteggio), è irrilevante. Entrare nello spogliatoio di un arbitro, ricordargli lo score nei confronti dei propri colori e poi chiedere di smuovere la casella giusta è irrilevante. Intrattenersi in rapporti con un arbitro in attività (magari vedersi nel parcheggio di un centro commerciale) e  spingerlo ad indagare neanche fosse un novello Sherlock Holmes nei confronti dei colleghi e di dirigenti di squadre avversarie, è irrilevante. Stando così le cose, il tavolo della pace durerà anche meno del minuto ipotizzato oggi dai media: il presidente dell’Inter, Massimo Moratti, ha infatti ribadito di non voler minimamente prendere in considerazione la restituzione dello scudetto del 2006. Vi lasciamo alle sue parole, tanto si commentano da sole.

Va bene che c’è Natale, ma non credo che Agnelli pretenda che gli faccia quel regalo… Ci sono altri che giudicano, hanno già giudicato o stanno giudicando: non è quello il tavolo per fare un discorso sul passato. Credo che quello sia qualcosa di cui sinceramente si può parlare come si può parlare in un bar, ma non sono quelli i tavoli in cui si decide se qualcuno ha avuto per fortuna o per sfortuna un certo tipo di atteggiamento, di comportamento, e qualcun altro no. Certo quel tavolo può solo servire per dire ‘va bene, facciamo finta di dimenticarci di tutto e andiamo avanti’. E questo lo posso dire io, soprattutto. Rinunciare alla prescrizione? Il procuratore di Napoli ha già detto quanto poco importanti fossero quelle intercettazioni”.

15 commenti

  1. A tundra:
    sai quanto mi piacerebbe che si avverasse quello che tu (e anche io) suggerisci di fare a Petrucci!!!!! Sappiamo benissimo, perchè i fatti lo hanno dimostrato, che certa gente occupa poltrone solo perchè sono schiavi di qualche “don rodrigo” e “i bravi” non lo tradiranno mai. Speriamo che nel TAR non vi siano infiltrati.

  2. al tavolo Petrucci deve imporre a moratti di rinunciare alla PRESCRIZIONE: l’inter deve essere giuducata e processata x gli att 1 e 6 comminatele da Palazzi; se non rinuncia alla prescrizione, quest’ultima deve REVOCATA d’ufficio dal Coni

  3. Dopo il ricorso al TAR, sono stati sguinzagliati tutti i “cani bavosi” allo scopo di abbaiare per intimorire coloro i quali stanno lottando per recuperare ciò che l’inter gli ha rubato. Stanno facendo ciò che il loro “padrone” gli ha ordinato di fare ma, sicuramente, non riusciranno nel loro intento. Dimenticano che hanno davanti 14 milioni di JUVENTINI disposti a tutto per ottenere quella giustizia che, prima o poi, arriverà.

  4. lo scudetto 2006 sarà strappato all’inter, non vogliamo che ci venga restituito. con i ladri e truffatori ci si comporta in modo fermo e deciso.

  5. La penso come voi e lo dico dal maggio 2006: dietro lo scandalo ci sono gli Elkann e Montezemolo. Non ho speso una sola parola di giubilo quando è stato nominato Andrea Agnelli presidente, che anzi chiamavo Agnelkann. L’unica speranza è, come si vociferava un paio d’anni fa, che in realtà non fossero stati rispettati tutti gli accordi illeciti tra Saras ed Exor (gli accordi prevedevano la distruzione della triade, un ridimensionamento della squadra, ma non la retrocessionela e infatti dopo la sentenza, con un documento ben fatto, si decise di andare al tar, e solo con l’intercessione di Montezemolo la società desistette) da qui il tentativo di recuperare quanto perso.
    Io continuo ad osservare le scelte della società in ambito giudiziario, solo il tempo ci darà risposte.

  6. Ogni tanto trovo qualcuno che la pensa come me. Anche io credo, anzi sono convinto, che Elkan&co. siano corresponsabili dell’epurazione della Juve dal calcio italiano. I motivi politici e le logiche aziendali mi sono totalmente ignote. In fondo Moggi e Giraudo producevano risultati e non spendevano una lira. Cosa chiedere di più ai vertici di un’azienda?? A parte questo, ho paura che anche l’attuale epigone dell’avv. sia un buon fantoccio nelle mani della EXOR. E che in realtà non c’è mai stata l’intenzione di portare la battaglia fino in fondo. Comunque, almeno su quest’ultimo aspetto, per ora, non possiamo che aspettare. Certo che non si capisce come si accetti un tavolo con la nuova triade del calcio italiano. Abete ci prende per i fondelli da più di un anno. Petrucci ci ha insultato (p.s. a proposito di Petrucci, vi consiglio di leggere e diffondere: http://www.dagospia.com/rubrica-1/varie/1-cinque-anni-fa-mentre-sta-tornando-a-casa-sullo-scooter-flavio-mio-figlio-16784.htm) e Moratto continua a vestirsi con lo smoking marroncino del sodale Materazzi. Insomma, dove intende arrivare il nostro attuale presidente e il collegio dei suoi rappresentanti; molti dei quali all’epoca dello scandalo diedero man forte a Z..one……non riesco neanche a scrivere questo nome, per la rabbia che mi provoca.

  7. estate 2004 – morte Umberto Agnelli
    31-12-2004 – Elkann chiede a Blanc di entrare nella nuova dirigenza juventus
    estate 2006 – al processo sportivo l’avvocato della juventus chiede la condanna
    2006 – dopo il processo calciopoli, Guido Rossi diventa consulente fiat
    estate 2008 – il direttore marketing della fiat De Meo, sul punto di passare a volkswagen, dichiara che le sconfitte della juventus hanno giovato al marchio fiat
    2006-2010 – la squadra è palesemente mantenuta a un livello mediocre e gestita da incapaci
    maggio 2010 – in un vasto giro di poltrone in fiat, Elkann diventa presidente e nomina subito Agnelli presidente juventus, dando fumo negli occhi ai tifosi che lo stimano in quanto figlio di Umberto e amico di Moggi
    2011 – al processo penale emergono grazie a Moggi gli elementi che la juventus utilizza per chiedere indietro lo scudetto 2006. La juventus si compiace della condanna di Moggi

    dopo aver inventato calciopoli, la fiat adesso inventa il tavolo della pace. Sveglia ragazzi, quelli che adesso chiedono indietro lo scudetto sono gli stessi che lo hanno regalato all’inter

  8. A zebrato:
    Come “..ciò che non è suo..”? Con quello che lo ha pagato!!?!!? Mica crederai che Giustizia sportiva, Società Juventus F.C., pm e carabinieri abbiano fatto tutto gratis?

  9. ci sarà giustizia solo se revocheranno la prescrizione all’inter e se la processeranno x gli artt 1 e 6 comminatele da Palazzi con lo stesso metro del 2006

  10. Il “sig” moratti non puo regalare a nessuno cio che non è suo. Lo scudetto 2006, anche se gli è stato regalato dal suo amico, non gli appartiene. Lui i regali li ha sempre fatti (come qualche suo predecessore negli anni 60)allo scopo di ottenere favori in cambio. Non accettiamo regali da lui perchè puzzano di falso.

  11. Ma qualcuno ce la farà a far capire al diversamente onesto che non interessa quel che ha detto Narducci al processo di Napoli, ma quel che ha detto Palazzi, visto che stiamo parlando di giustizia sportiva?
    Il bugiardo, quello che “certe cose non le faceva”, ha mentito per 5 anni negando di aver mai telefonato ad arbitri e designatori. Il tempo si è incaricato di smentirlo, ora venisse a spiegare i rapporti tra l’inter e Nucini, tra l’inter e la security Telecom, tra lui, Narducci e Auricchio.

  12. Credo sia chiaro che Moratti non abbia letto la relazione di Palazi in cu si afferma che le telefonate dell’Inter sono” illecito sportivo” punibile con l’Art. 1 e la Serie B e che solo la “prescrizione” ha salvato l’Inter…sinceramente, fossi Moratti starei zitto.

  13. Quest’essere (e non solo lui) è solo un fantoccio: i veri poteri, quelli con la P maiuscola, sono altrove. Questo è quanto. p.s il calcio è straMORTO!!

    fine.

  14. @Gianca: dipende, il sant’uomo del 2006 o il giuda del 2011?
    Che poi, MAGARI avesse fatto il giuda nei tempi giusti…

  15. invece Palazzi cosa dice

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi