Moratti-Agnelli: diverse telefonate cordiali negli ultimi giorni per un’alleanza politica | JMania

Moratti-Agnelli: diverse telefonate cordiali negli ultimi giorni per un’alleanza politica

Moratti-Agnelli: diverse telefonate cordiali negli ultimi giorni per un’alleanza politica

La rivalità tra Juventus e Inter è destinata a rimanere sportiva. Dopo la farsa di Calciopoli, infatti, la società bianconera tornata vincente sta ristabilendo un dialogo con la società nerazzurra, al centro in questi giorni dello scandalo Telecom, per lo spionaggio illecito nei confronti di tesserati propri, dirigenti di altre società e persino arbitri. Nella …

La rivalità tra Juventus e Inter è destinata a rimanere sportiva. Dopo la farsa di Calciopoli, infatti, la società bianconera tornata vincente sta ristabilendo un dialogo con la società nerazzurra, al centro in questi giorni dello scandalo Telecom, per lo spionaggio illecito nei confronti di tesserati propri, dirigenti di altre società e persino arbitri. Nella settimana che porta allo scontro di domani sera, Agnelli e Moratti si sono sentiti un paio di volte: si è trattato, come riporta oggi ‘Tuttosport’ e confermato da Moratti in un’intervista esclusiva, di chiacchierate cordiali e serene. Le famiglie, si sa, sono in rapporti amichevoli da sempre (in particolare Andrea Agnelli è molto amico del figlio di Moratti), tanto che il numero uno nerazzurro sarebbe stato ufficialmente invitato allo Juventus Stadium. “No grazie”, la risposta di Moratti, “i tempi non sono ancora maturi”, pur invidiando il patron dell’Inter l’impianto di proprietà della Vecchia Signora.

I due club si stanno fortemente riavvicinando in vista di alcune battaglie politiche da fare nel palazzo. Non quella sulla giustizia sportiva che Agnelli vorrebbe radicalmente modificata, mentre per Moratti va più che bene così. Capiamo bene il perché. L’obiettivo comune di Juventus e Inter, comunque, è quello di rilanciare il calcio italiano oltre la crisi. Lunedì, è previsto in Lega un Consiglio di fuoco e, a seguire, un’ Assemblea. Sul piatto ci saranno temi scottanti: la ripartizione dei diritti tv e la ridiscussione della governance della stessa Lega Calcio. Agnelli non esclude la possibilità di entrare direttamente in Consiglio ma vorrebbe avere anche l’appoggio dell’Inter, con cui vengono condivise diverse battaglie. Di sicuro, nella chiacchierata, si sarà parlato di una doppia operazione di mercato sull’asse dirigenziale Torino-Milano: Giorgio Ricci (marketing) ed Edwin Leusink (logistica), sono passati dalla Juventus all’Inter, probabilmente chiamati da Marco Fassone, ex bianconero e ora direttore generale nerazzurro.

6 commenti

  1. Capitan Haddock

    Non ci credo. L’unica battaglia politica che dobbiamo combattere e’ quella per mandare in galera Moratti, Abete e Palazzi.

  2. Se trattasi di semplice ipocrisia da ambo le parti, posso anche capirlo ma se veramente i rapporti, fra Moratti e Agnelli, sono cordiali e sereni, allora significa che io, fino ad oggi, non ho capito nulla.
    Da Juventino, non posso accettare il sorriso sarcastico di chi, con mezzi illeciti, ha massacrato la JUVE e continua a buttarle fango addosso.
    Spero si tratti di semplice invenzione giornalistica, altrimenti, per noi Juventini sarebbe una ……… presa per i fondelli.
    Odiare è un cattivissimo sentimento ma, per uno JUVENTINO, odiare l’Inter e il suo presidente è più che giustificato.

  3. Politica=Arte d f*****e ki sta con te

  4. E io condivido in toto @sanguebianconero,anche perche’ IL PRESCRITTO , senza vergognarsi e al colmo della sfacciataggine, si ritiene offeso, proprio lui, da FARSOPOLI.I nostri CUORI BIANCONERI sanguinano ancora per quello scempio compiuto da questo individuo e dai suoi sodali.

  5. sanguebianconero

    condivido quanto scritto da “juvemiajuve” anche perchè di carattere non sono stato mai un buon mediatore
    con i “prescritti” non farei mai accordi fino a quando non riconosceranno i loro imbrogli e pagheranno per i loro reati sportivi con la serie B e fino a quando la federazione “incompetente” non ci restituirà “formalmente” ed “ufficialmente” i due scudetti 2005 e 2006

  6. Saranno anche manovre politiche , ci saranno pure interessi in comune,non si capisce bene quali, ma con uno che mi ha provocato con la menzogna e con l’inganno, danni economici e morali di proporzioni apocalittiche,non scambierei nemmeno lo sguardo!Andrea Agnelli amico del figlio di moratti? Non sono affari miei, ma certe frequentazioni sarebbero da evitare, per me, JUVENTINO DI FERRO, gli interisti sono come la PESTE NERA.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi