Monopoli di Stato "Nessun comportamento scorretto del bookmaker di Parma", Buffon duro "Con i miei soldi faccio ciò che voglio" | JMania

Monopoli di Stato “Nessun comportamento scorretto del bookmaker di Parma”, Buffon duro “Con i miei soldi faccio ciò che voglio”

Monopoli di Stato “Nessun comportamento scorretto del bookmaker di Parma”, Buffon duro “Con i miei soldi faccio ciò che voglio”

Secondo quanto riferiscono oggi i principali media, a Parma è stata perquisita la tabaccheria-ricevitoria (abilitata, tra l’altro, alle scommesse calcistiche) il cui titolare Massimo Alfieri è stato indicato dalla Guardia di Finanza come colui il quale avrebbe ricevuto dal portiere della Juventus e della nazionale Gianluigi Buffon assegni per un importo totale di 1.585.000 euro. …

Secondo quanto riferiscono oggi i principali media, a Parma è stata perquisita la tabaccheria-ricevitoria (abilitata, tra l’altro, alle scommesse calcistiche) il cui titolare Massimo Alfieri è stato indicato dalla Guardia di Finanza come colui il quale avrebbe ricevuto dal portiere della Juventus e della nazionale Gianluigi Buffon assegni per un importo totale di 1.585.000 euro. Mentre non si conoscono gli esiti della perquisizione, ieri sera l’Ufficio scommesse dei Monopoli di Stato ha sottolineato come “non si hanno informative circa comportamenti scorretti da parte del bookmaker e del titolare del punto vendita, ivi compresi quelli relativi all’antiriciclaggio, che obbliga il gestore al riconoscimento del giocatore che scommetta o incassi vincite per cifre superiori a mille euro”. Se qualcuno volesse verificare quindi il comportamento di Buffon, ne avrebbe a disposizione tutti gli strumenti. “E’ in ogni caso apprezzabile – aggiungono all’Ufficio scommesse di Aams – che magistratura e forze dell’ordine si dedichino al controllo della rete legale delle scommesse, laddove ogni puntata “sospetta” viene registrata e, eventualmente, segnalata alle federazioni e agli organi inquirenti. Non riscontriamo però analoga attenzione verso punti vendita non autorizzati massicciamente presenti sul territorio italiano e la cui attività è finita anche nel mirino di recenti trasmissioni televisive. Senza entrare in questioni etiche, è altamente apprezzabile il fatto che venga utilizzato il canale distributivo autorizzato, riconoscendone l’importanza del processo regolatorio a tutela dei giocatori, dell’Erario e delle società, italiane ed estere, che vogliono operare nel rispetto delle stringenti regole, da sportivi che amano divertirsi su sport o manifestazioni che non sono quelli per i quali indossano la maglia in campo”.

Intanto, al termine della gara amichevole persa dall’Italia per 3-0 con la Russia, Gigi Buffon è tornato sull’argomento usando ancora una volta toni durissimi:

Con i miei soldi posso comprare orologi, terreni, oppure darli a un amico. Ci faccio ciò che voglio anche se sembra che in Italia non sia così. Vorrà dire che la prossima volta vi dirò ciò che faccio e vi annuncerò ogni spesa che affronterò. Io non devo spiegare niente. Non devo chiarire nulla perché è tutto chiaro. Era una notizia di un anno e mezzo fa, bella morta e sepolta. E ieri è resuscitata. Evidentemente faceva piacere a qualcuno. Non sono indagato, non devo parlare con nessuno, non devo giustificare niente. Ieri sera non ero arrabbiato, solo molto amareggiato. Non ho fatto niente di male, è tutto talmente chiaro e limpido che non so di cosa mi devo preoccupare. Tutto è stato fatto all’interno delle regole. Se con i miei soldi voglio comprare degli orologi preziosi, se voglio aiutare un amico a comprare dei terreni o a farsi una casa, credo che posso farlo, no? Non devo chiedere il permesso a nessuno. Sono limpido… Mi è dispiaciuto solo che si speculi sulla pelle delle persone. Penso proprio di potermelo permettere di essere amareggiato. La tempistica? Quello me lo dovevo aspettare. Sono io che me la sono cercata: quando dico certe cose, me ne assumo la responsabilità. Ma certe cose non mi sono mai piaciute, e continuano a non piacermi.

12 commenti

  1. maurettogobbo

    Ma c’è un sito, che non sia juventino che ha pubblicato questa nota dei monopoli di stato ? Se fossero emerse irregolarità nella “tabaccheria di Buffon” l’avrebbero pubblicata ? Italiani, popolo di coglioni !

  2. maurettogobbo

    Ma chi lo ha detto che ha scommesso ? Travaglio ? E sti cazzi ! Così imparano quei coglioni che lo venerano come un dio ! Ognuno rimane quel che è, un giornalista corretto ed obiettivo lo è sempre, di qualsiasi cosa tratti ! Imparate !

    • Sono giorni che leggo titoli del tipo “Le scommesse di Buffon”, “Buffon, scommessi 1,5 milioni”… senza alcuna prova di scommesse da nessuna parte… Il risultato è che l’italiano medio dice che Buffon compra e vende partite e alcuni giornalisti amici mi dicono che è “giusto fare certi titoli d’inchiesta”… Questi più che titoli d’inchiesta sono gogne vere e proprie.

  3. Concordo sul fatto che Gigi può fare che ..zzo gli pare e nessuno s..onzo deve permettersi di dire cosa fa con i suoi soldi, ma non diamo per scontato che abbia scommesso caro Antonio!!! Prima dimostratelo e poi ne parliamo, ma visto che anche tu caro Antonio sarai uno quaquaraquà come i vari PM di turno, parlane, ma resti sempre uno quaquaraquà!

  4. ha ragione,(fino a che è legale)fa la cippa che vuole…
    cmq siamo attaccati da ogni dove…!
    …che schifo ! ! !

  5. comunque ormai l’unico campionato pulito è quello della mia PS3 con Fifa…..che tristezza…

  6. Come non darti ragione MFW, aggiungerei anche una sana dose di PURA INVIDIA!!!!!!!!!!!!!

  7. quoto Mouth For War

  8. Mouth For War

    Buffon non ha violato nulla,ha i soldi e li spende come arcistramegacazzo gli pare.Ecco il problema più grave del popolo italiano:L’IPOCRISIA.Dimmi,Antonio,se fossi ricco come Buffon i tuoi soldi li daresti tutti in beneficienza o saresti libero di spenderli come STRACAZZO TI PARE?GIU’ LE MANI DA BUFFON,BRANCO DI IPOCRITI….GIU’ LE MANI DA BUFFON!!!!!!!!!

  9. Buffon non avrà violato nulla, ma scommettere anche se sul nulla 1.5 mln è un insulto per chi non guadagna nulla. Per tutto il resto ha ragione Cellino: pensi più a parare e meno a parlare.

  10. L’aritmetica si fa presto: Buffon dichiara di non ritenere corretto come Di Martino stia seguendo l’indagine; il giorno dopo arriva fuori la notizia che Buffon sia un incallito scommettitore. Che in realtà Buffon non sia indagato non è importante. È importante avere screditato tramite la stampa il giocatore in modo tale che l’indagine possa procedere secondo tali criteri e senza che il pm debba rispondere agli stessi quesiti che l’unione delle camere penali ha fatto propri.

  11. Sì, come no, buffon ha proprio l’intenzione di spaccare (come si dice in gergo) il “culo ai passeri” ..sì sì…è proprio agguerrito!! ..ma per favore..

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi