Moggi: "Tronchetti Provera dica le verità sulle intercettazioni!" | JMania

Moggi: “Tronchetti Provera dica le verità sulle intercettazioni!”

Durante la trasmissione romana “Studio Stadio“, condotta da Paola Delli Colli, in onda tutte le domeniche su GOLD SPORT ed anche sul canale satellitare 856 GOLD TV, Luciano Moggi ha come sempre rilasciato dichiarazioni sulla giornata calcistica e non solo, che faranno discutere. CALCIOPOLI – TRONCHETTI PROVERA MENTE Stimolato dalla presenza in studio dell’ex centrocampista juventino …

moggiDurante la trasmissione romana “Studio Stadio“, condotta da Paola Delli Colli, in onda tutte le domeniche su GOLD SPORT ed anche sul canale satellitare 856 GOLD TV, Luciano Moggi ha come sempre rilasciato dichiarazioni sulla giornata calcistica e non solo, che faranno discutere.

CALCIOPOLI – TRONCHETTI PROVERA MENTE
Stimolato dalla presenza in studio dell’ex centrocampista juventino Emerson, il quale ha dichiarato di sentirsi deufradato dei 2 scudetti revocati ma conquistati meritatamente sul campo, Luciano Moggi non ha perso occasione per tornare su Calciopoli.
“Nessuno ci ha mai regalato niente, anzi. Basti pensare agli scudetti che abbiamo perso durante la mia gestione prima con la Lazio per i 75 minuti di attesa sotto il diluvio di Perugia ad opera di Collina, evento mai verificatosi in precedenza e poi con la Roma per le regole sugli extracomunitari cambiate in corsa, che consentirono a Nakata di esser decisivo nella sfida Juventus-Roma di Torino! Le cose stanno comunque venendo fuori. Si pensi alle bugie di Tronchetti Provera che è stato richiamato nuovamente per testimoniare in Tribunale nella vicenda Telecom.
Tronchetti aveva dichiarato : “Tavaroli ha venduto un rapporto che con me non esisteva, non esiste e non è mai esistito”.
In un’altra dichiarazione ha invece sostenuto che per le vicende importanti Tavaroli riferiva a lui, altrimenti generalmente riferiva al dott. Buora che ricordiamolo era anche il vice-Presidente dell’Inter!
Anche Armando Focaroli, capo dell’audit interno Telecom, lo ha smentito:
“Sull’operato di Tavaroli non veniva effettuata alcuna supervisione,lui riferiva direttamente al Presidente ” che era il maggior referente di Moratti nonché azionista dell’Inter, ricordiamo.
Tronchetti ha inoltre dichiarato: “Tavaroli non ha mai avuto nessuna indicazione,né da me né da Moratti, penso, di occuparsi della società di Moggi. Ma neanche da Facchetti , penso, abbia avuto indicazione di occuparsi della società di Moggi” ma Tavaroli lo ha smentito ancora dichiarando sul caso Vieri: -La segretaria del dott.Tronchetti mi disse: la cercherà il dott.Moratti per chiederle una consulenza, tra virgolette…- Incontrai prima Moratti e Facchetti nella sede di Milano della Saras e poi Ghelfi, si discusse sulla questione e poi presentai loro Cipriani “.
Lo stesso Moratti ha dichiarato : ” Chiamai Tavaroli,temevo una trappola….” Smentendo quindi Tronchetti, confermando di essersi rivolto a Tavaroli per tutelare Facchetti nella vicenda Nucini-Moggi-De Santis.
Moratti : “De Santis spiato? ” L’Inter non centra …” a sua volta è stato smentito da Tavaroli : “Ho spiato De Santis per loro…”
Fabio Ghioni infine, capo del Tiger team ha detto: “Metà degli importi indicati nelle fatture ai consulenti esterni della Security rientravano nel gruppo all’interno di quello che era chiamato il fondo del Presidente (Tronchetti) per “operazioni non convenzionali”.
Per Ghioni l’ex Presidente sapeva quindi tutto quello che faceva la Security perché era lui a pagarli…..”

JUVENTUS – BELLA VITTORIA CON UN MELO FINALMENTE A SUO AGIO NEL SUO RUOLO
“Tornato a parlare di calcio Luciano Moggi ha commentato la vittoria della Juventus giudicandola un bel successo ottenuto però senza esprimere un gioco trascendentale e sottolineando come decisivo l’ingresso nel secondo tempo di Grosso , in passato da lui criticato per il rendimento scarso, che ha portato una vivacità diversa sulla fascia sinistra rispetto al primo tempo. Melo è stato finalmente impiegato nel suo ruolo naturale di mediano difensivo in marcatura su Jovetic ed ha potuto dimostrare quanto vale. Questo è il suo vero ruolo!”

FIORENTINA – IN CADUTA LIBERA
“L’ennesima sconfitta viola è segno inequivocabile di un calando netto. Mancano i gol di Mutu e la rosa non è competitiva per giocare su più fronti. Può comunque rifarsi in Champions contro il Bayern ma deve migliorare in attacco e a centrocampo dove Montolivo, pur se giocatore eccellente, ha il difetto di toccare troppo la palla prima di giocarla, rallentando troppo il gioco edando così un vantaggio agli avversari.”

MILAN – A MANCHESTER TE LA PUOI GIOCARE
“Ha giocato una buona partita con la Roma nonostante il primo tempo di Ronaldinho che si è però svegliato nella ripresa e con i suoi assist e le sue giocate ha dato un contribuito importante per sottomettere la Roma sotto il profilo del gioco. Il Milan ha pagato l’assenza di Pato e la giornata no di Borriello. Ho comunque visto un Milan in palla, buon auspicio per la trasferta inglese di Champions. Nonostante il pessimo risultato dell’andata il Milan ha ancora speranze, poche, di passare il turno.”

BALOTELLI – AL MONDIALE LO PORTEREI. SPAGNA E CAPELLO I FAVORITI.
“Nel posticipo Inter-Genoa che ha regalato le ennesime sceneggiate di Mourinho, stavolta in tribuna non ha brillato Balotelli. Alla gente piacciono i tormentoni e dopo che si è chiuso il caso Cassano ecco esser spuntato adesso quello su Balotelli e la convocazione per il mondiale in SudAfrica. Considerando che Iaquinta e Gilardino non sono in condizioni ottimali, io Balotelli al mondiale lo porterei anche perché il ragazzo è esplosivo e sa esser decisivo quando entra in corso di gara oltre che rendersi molto pericolo con i suoi calci di punizione. Comunque l’Italia al massimo potrà evitare una brutta figura ai prossimi mondiali. Non ha speranze di vincere ancora. Le favorite sono la Spagna campione europea in carica e l’Inghilterra di Fabio Capello”

di Discreti Stefano

Editorialista web, opinionista tv e speaker radiofonico
Blog: www.stefanodiscreti.blogspot.com

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi