Moggi "Terza stella in fronte a Moratti" | JMania

Moggi “Terza stella in fronte a Moratti”

Moggi “Terza stella in fronte a Moratti”

“La terza stella? Fosse per me la metterei sulla testa di Moratti. La inchioderei sulla sua fronte. Come quelli che fanno la prova del chiodo“. Luciano Moggi, ex direttore generale della Juventus, interviene alla ‘Zanzara’ su Radio 24 e si esprime così sulla vicenda di cui tutti ormai parlano quotidianamente. L’ex direttore generale della Juve, …

La terza stella? Fosse per me la metterei sulla testa di Moratti. La inchioderei sulla sua fronte. Come quelli che fanno la prova del chiodo“. Luciano Moggi, ex direttore generale della Juventus, interviene alla ‘Zanzara’ su Radio 24 e si esprime così sulla vicenda di cui tutti ormai parlano quotidianamente. L’ex direttore generale della Juve, è andato in onda poco dopo che il presidente della Figc Abete si è detto pronto a rispondere ufficialmente al club bianconero nel caso in cui usasse la terza stella sulle nuove maglie.
Poi Moggi, non risparmia una battuta a Fiorello, che ha invitato Andrea Agnelli di ‘smetterla con la storia dei 30 scudettì: “A Fiorello, che è un simpatico interista da curva, si risponde solo con una cosa: si rilegga quello che ha detto Palazzi, che ha praticamente emesso una sentenza sull’Inter, colpevole di illecito sportivo. L’Inter è quella che prima ha detto che Facchetti era un santo, poi nel processo sui pedinamenti lo ha scaricato dicendo che ha fatto tutto da solo, pur di non pagare. Questa è l’Inter di Moratti, che con Telecom ha rovinato tanta gente“.
Moggi sente ancora Agnelli? “Certo che lo sento, ci sentiamo spesso, anche dopo lo scudetto. La terza stella certo che la deve mettere. E poi il mestiere da dirigente l’ha imparato da me e da Giraudo, siamo stati i suoi maestri“, ha concluso Big Luciano.

9 commenti

  1. Moratti sulla maglia dell’inter ci può scrivere ciò che vuole,e a noi che cena frega?
    Noi mettiamo la terza stella,come le altre due

  2. Non ho nessun commento da fare se non che ovviamente gli avversari cercano di cavalcare a proprio favore una dichiarazione di DEl Piero. Nei mesi scorsi, per dire, la Gazzetta ha cavalcato quelle di Buffon che fece da un ritiro della nazionale sempre sugli scudetti 28 e 29. Non ci trovo nulla di strano, ma soprattutto di nuovo. PEr dire, oggi Buffon dichiara alla Gazzetta: “Se da calciatore mi viene chiesto quanti scudetti ho vinto, rispondo che sul campo ne ho conquistati cinque. Poi ci sono gli assegnati, i revocati… Mah, con il trascorrere del tempo mi pare sempre più una rivalsa di campanile” Anche Buffon parlando di scudetti “revocati” riconosce la sentenza, e non può fare altrimenti. Addirittura, in modo a mio avviso più grave parla di “rivalsa di campanile”. Il giorno in cui ci verranno restituiti, sempre che vi verranno restituiti, vedrai che le dichiarazioni di Del Piero, Buffon e compagnia cambieranno radicalmente. Non mi pare il caso di continuare questa polemica. Viviamo in pace con noi stessi e facciamo le guerre contro gli altri 😉

  3. @redazione: ricordi quando in seguito al dibattito sulle dichiarazioni uscite a mezzo stampa del capitano sulla terza stella, mi accusavi(chiedendo anche che tipo e livello di istruzione avessi), di non riuscire a capire il reale signficato delle sue parole?
    Bene….ora fai (senza essere polemico), una garbata riflessione su questo articolo:

    -“…..Le tre stelle che reclamano i tifosi della Juventus faranno discutere ancora a lungo. Questa è la premessa. Poi le banalità. Le istituzioni, rappresentanti in questo caso della società civile, vanno rispettate e le sentenze sono chiare. Non lasciano spazio alla fantasia. In attesa di vedere se le istituzioni stesse, proveranno ad auto tutelarsi ribadendo la propria autorità mi piace fare i complimenti ad Alex Del Piero per il titolo conquistato e per la scelta di andare controcorrente. Lui che ha rappresentato la juventinità per quasi due decadi ha così chiosato: “Sicuramente nel cuore ce l’abbiamo, così come sul campo, poi quello che viene determinato da altri criteri è da rispettare. Non dobbiamo andare oltre, però quello che è stato vissuto è questo e questo vogliamo che rimanga”.

    11.05.2012 00.00 di Roberto Scarpini (Inter Channel)

    …cerca se ti riesce di essere più obiettivo, e non accusare gli altri di “interpretare” le parole altrui……..e con ciò chiudo……..

  4. Direttore Moggi, sappi che non è possibile inchiodare la terza stella sulla fronte di Moratti, in quanto, non esistono in commercio chiodi capaci di entrare in “quella testa”.
    Quando ….. un interista dice: “se la JUVE mette la terza stella, noi potremmo scrivere sulla nostra maglia che siamo l’unica squadra a non essere mai stata in B”, cosa dobbiamo dedurre?
    Chi dice questo, è ignorante al 100%, è falso, è bugiardo oppure al posto del cervello si ritrova …… altra materia che non è, sicuramente, quella grigia.

  5. Fiorello sei solo un Prescritto che come i Politici non pagano MAI, ma vivono nella vergogna e nel disprezzo di tutti

  6. a dire il vero dovrebbero essere 31…ricordate,circa 2 lustri fa, un arbitro che girovagava per il campo con un ombrello in una mano e un pallone nell’altra cercando qualche cm quadrato dove potesse rimbalzare il suddetto….?

  7. Mettiamo la terza stella uguale alle altre due!
    freghiamocene degli altri,e vediamo cosa farà la FIGC
    ci rimandano in serie B?
    abbiamo vinto 30 scudetti sul campo sacrosanti!
    se al processo di Napoli fosse stato chiaro che la Juve era colpevole,allora sarebbe stato giusto riconoscere i 28 scudetti,perchè le regole vanno rispettate,ma siccome sono uscite fuori tante cose che hanno dimostrato il contrario,allora gli scudetti sono 30!
    tre stelle come sono state messe allo stadio e nelle sede della Juve!

  8. @TONYTONYBeN: no caro fratello gobbo, tutto gli si può imputare meno che abbiano problemi di comprendonio.Sono solo in MALAFEDE.Con i media e la disinformazione cartacea prezzolata, MISTIFICANO sistematicamente la realtà, piegandola al loro volere, per la gioia dei tanti “pecoroni”, che considerando l’esercizio del “pensare con la propria testa, troppo faticoso”, demandano questo lavoro agli altri.
    VERGOGNA!!!
    Sentir parlare di provvedimenti nel caso la Juve dovesse esibire la terza stella, oltre che ridicolo è semplicemento SCHIFOSO.
    Primo, i prescritti da sei anni esibiscono uno scudetto, che la stessa FIGC non ha mai spiegato come è stato assegnato (manca il documento ufficiale, l’unica cosa che possono esibire è un semplice comunicato stampa)……VERGOGNA!!!!!!!!

    Secondo il processo di napoli ha detto chiaramente che la società juve è estranea ai fatti contestati a Moggi e il campionato oggetto di indagine è stato giudicato regolare, mentre quello assegnato ai prescritti meneghini nemmeno investigato……..VERGOGNA!!!!!!!!!

    Terzo, ora ci tocca sentire Abete che messo dinanzi alla enorme e vasta proporzione dello scandalo SCOMMESSOPOLI. esorta chi di competenza a modificare gli art. di legge sportiva che trattano la “responsabilità oggettiva “dei club……..VERGOGNA!!!!!!!!!
    Continua la disparità e iniquità di trattamento……..
    Presidente siamo al suo fianco, che sia scontro frontale in ogni ambito di giustizia………………..

  9. Purtroppo caro direttore , gli intertristi fanno finta di non sapere tutte le schifezze che hanno fatto i loro dirigenti. Ma mi viene anche un dubbio: Non e’,che hanno veramente problemi di comprendonio???????

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi