Moggi: "Se Andrea vuole una mano... La radiazione? Mi aspetto che i tifosi scendano in piazza" | JMania

Moggi: “Se Andrea vuole una mano… La radiazione? Mi aspetto che i tifosi scendano in piazza”

Moggi: “Se Andrea vuole una mano… La radiazione? Mi aspetto che i tifosi scendano in piazza”

L’ex direttore della Juventus, Luciano Moggi, è intervenuto ai microfoni di Radio Power Station nel corso della popolare trasmissione radiofonica ‘Tutti Pazzi Per La Juve’. Una lunga chiacchierata con la redazione, dalla quale sono emersi spunti importanti sia sulla crisi bianconera, sia sugli sviluppi di Calciopoli. Caro Luciano, ogni volta che annunciamo ai tifosi la tua presenza si …

L’ex direttore della Juventus, Luciano Moggi, è intervenuto ai microfoni di Radio Power Station nel corso della popolare trasmissione radiofonica ‘Tutti Pazzi Per La Juve’. Una lunga chiacchierata con la redazione, dalla quale sono emersi spunti importanti sia sulla crisi bianconera, sia sugli sviluppi di Calciopoli.

Caro Luciano, ogni volta che annunciamo ai tifosi la tua presenza si scatena il delirio con migliaia di messaggi per te.
“Ringrazio tutti i tifosi per le carinerie che fanno sempre piacere.”

Visto che in tantissimi ci chiedono di un tuo ritorno per salvare la Juventus da questa provincializzazione in atto, lasciamo loro un pò di speranza?
“Lasciamogliela, mai dire mai ad un mio ritorno alla Juve!”

Nella settimana scorsa ti abbiamo visto esprimerti su una probabile riconferma di Delneri.
“Il problema serio della Juve non è l’allenatore. Ci sono giocatori che non servono alla Juve e per renderla competitiva vanno venduti per comprarne altri validi.”

Gli attuali giocatori però non danno grosse garanzie o almeno non ci sembra che ci siano in rosa giocatori con grande mercato…..
La Juventus quest’anno ha speso tanti soldi e chi li ha comprati li dovrà anche saper rivendere…

Non venisse riconfermato Delneri, sono stati fatti tanti nomi per la sua successione in panchina. Ti chiediamo: qual è secondo te l’allenatore che tra questi nomi fatti di sicuro non verrà a Torino?
“Mazzarri e Spalletti ma anche Mancini.”

Ma Mancini  potrebbe fare davvero bene a Torino secondo te?
È un buon allenatore e se andiamo a cercare la qualità Mancini è il nome più importante tra quelli fatti fino ad ora. Che poi ci sia stato un passato contrario alla Juve non c’è dubbio, ma quando sei in un’altra squadra pensi solo a quella. Ha esagerato ma dopo si è ricreduto. Tante cose erano state dette a caldo dopo le partite infatti quando è venuto a Napoli a testimoniare al processo si è rimangiato praticamente tutto.”

Cosa potrebbe convincere Mancini a lasciare una società ambiziosa come il Manchester City per approdare alla Juventus?
Ma infatti Mancini resterà al Manchester City…”

Senza la qualificazione in Champions League come farà la Juve a comprare top Player?
Devono aprire il portafoglio oppure fare come facevano noi che non avevamo soldi ma che vendevamo a prezzi alti i giocatori che avevamo in rosa per comprare giocatori migliori a prezzi più bassi. Quando non si hanno soldi bisogna usare l’ingegno.”

L’anno scorso di questi tempi Andrea Agnelli è diventato Presidente della Juve senza però prendere nessuna decisione in prima persona perchè Marotta e Delneri erano già stati scelti. Adesso farà valere la sua volontà?
“Deve farsi sentire. La situazione è critica,  quest’anno non per colpa sua è andata così ma adesso dovrà prendere  decisioni importanti.”

Ibrahimovic, ancora una volta decisivo in Italia. C’era la possibilità per la Juve la scorsa estate di prendere solo lui invece che tanti giocatori normali che non hanno spostato di una virgola il valore della squadra? Avresti dato una mano ad Andrea Agnelli per riprenderlo se te lo avessero chiesto?
Certo. Non c’è dubbio che lo avrei fatto, gli avrei dato una mano di certo per poterlo riprendere. Ibra è un giocatore che si diverte a fare il lavoro che fa. E’ stato nella Juventus e sicuramente ci poteva tornare. ”

Il primo nome su cui Luciano Moggi punterebbe per l’anno prossimo e quanto tempo dovranno aspettare  i tifosi juventini per rivedere la Juve lasciata nel 2006?
La Juve del 2006 non ritornerà mai più, sono stati comprati troppi giocatori che non c’entrano nulla con la Juventus, quindi prima bisognerà liberarsi di quelli e poi ricominciare da capo. Ma di nomi non ne faccio..”

Per quanto riguarda l’argomento Calciopoli, per la prima volta nel corso del processo di Napoli gli avvocati della Juve hanno replicato ai pm. L’hanno fatto per paura di una richiesta danni nei loro confronti?
L’hanno fatto perchè era il momento di farlo e perchè lo dovevano fare da tempo, in tutto il processo sono stato lasciato solo.”

Tantissimi sono i messaggi dei nostri ascoltatori che ricordano infatti come tu sia stato l’unico a difendere la Juve in questi 5 anni.
Su questo non ci sono dubbi, è stata una faticaccia ma l’ho fatto volentieri. Sono più affezionato io alla Juve piuttosto chi l’ha trascinata nel baratro.”

Per ringraziarti, ci chiedono se parteciperesti  in prima persona ad una manifestazione futura dei tifosi juventini scendendo in piazza insieme a loro?
Certamente, senza dubbi. Quando uno fa le cose bene senza vergogna, non ci sono problemi. Io non ho mai fatto cose che ho letto che hanno fatto altri presidenti, per questo ho difeso la Juve. Il calcio l’ho conosciuto solo con le intercettazioni, io all’epoca lavoravo. E lo facevo forse meglio degli altri….

In quale luogo preferiresti sentire il sostegno del pubblico juventino nei tuoi confronti?
Non lo so, certo che a Roma quando verrà discussa la mia radiazione (19 Maggio ndr) mi piacerebbe sentire la vicinanza e solidarietà dei tifosi.”.

La società ha assistito passivamente alle sentenze, ma dopo quello che è venuto fuori dal processo di Napoli non può far più finta di nulla. Da più parti si discute di una prossima manifestazione bianconera che ci sarà e che sarà legata alla voglia di giustizia, anche per sollecitare Andrea Agnelli e far capire alla Juve stessa, alla Federazione e agli altri organi calcistici che il popolo juventino è stanco di esser preso in giro….
Andrea quello che poteva fare l’ha fatto, con l’esposto… Devono riflettere su quello che è venuto fuori, è stato fatto un processo su quaranta telefonate senza contare che ce n’erano invece centocinquantamila…

Ma il tifoso juventino quanto deve aspettare prima che la società si muova ancora per ottenere giustizia?
La Juve con Andrea Agnelli ha fatto l’esposto alla luce di quello che è emerso dal processo di Napoli, se poi non lo tengono in considerazione e non succede altro…”

Le ultime speranze di ricostruire una squadra competitiva passano attraverso gli introiti che arriveranno dal nuovo stadio di proprietà: il progetto finale è simile a quello che voi avevate in mente già negli anni precedenti allo scoppio di Calciopoli?
Simile? E’ esattamente quello! E’ lo stadio che abbiamo disegnato noi basandoci sugli stadi più importanti del mondo. L’hanno preso pari pari e riprodotto, l’avevamo già progettato noi, ma non ci interessa il merito…”

Il 20 Maggio ci sarà la decisione sull’istanza di ricusazione del giudice Casoria, se verrà rifiutata arriverà finalmente la sentenza?
“Il processo è ormai finito: il 10 Maggio i pm faranno le requisitorie, poi sarà il turno degli altri avvocati, ma il processo è chiuso. Calciopoli è l’unico processo dove la difesa non vede l’ora della sentenza mentre l’accusa cerca il contrario…”

Luciano, ti salutiamo. Intanto continuano ad arrivare centinaia di messaggi di stima, il popolo bianconero è totalmente con te. Se nel 2006 qualcuno dei tanti milioni di tifosi juventini era anche rimasto spiazzato da quello che sembrava essere successo, questi anni hanno aiutato tutti a capire che tu hai invece sempre operato esclusivamente per il bene della Juve, proteggendola da tutti gli attacchi. Per questo tutti i tifosi si augurano che tu possa rientrare alla Juventus  il prossimo anno grazie anche alla tua amicizia con Andrea Agnelli.
Ringrazio davvero tutti quanti per questa stima che contraccambio. A presto…..”

 

4 commenti

  1. andrea barra caracciolo

    l’intervista crea un bel dilemma. è difficile stabilire se facciano più ridere le risposte di moggi o le domande servili che gli vengono fatte.

  2. albertosanguebianconero

    Grande Luciano,dimostri sempre di essere il migliore,singolarmente penso non sia possibile,ma se tutti i siti Juve e Club organizzassero degli autobus per venire a Roma il 19 Maggio,sono convinto che saremo in tanti,a sbugiardare quei buffoni,che non sapendo come batterti,prima hanno cercato di acquistarti,visto che non era possibile,si sono inventati farsopoli.Pagheranno tutto.Ciao grande Luciano,il MIGLIORE.

  3. Mi correggo: l’utile è di Exor, la perdita di 60 mln è della Juventus.

  4. Segnalo che Elkann ha indicato il 2014 come data per avere una Juventus competitiva. Questa notizia è stata data durante l’assemblea dei soci. L’utile netto è di 136,7 milioni di euro, a fronte di una perdita netta di 388 mln. dell’esercizio precedente. A giugno la Juve registrerà comunque una perdita in bilancio di 60 mln di euro.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi