Polemica Conte - Capello | Moggi: "Qualcuno ci marcia su"

Moggi: “Prima di parlare Conte a me avrebbe chiesto il permesso”

Moggi: “Prima di parlare Conte a me avrebbe chiesto il permesso”

Luciano Moggi, ex direttore generale della Juve, interviene nella polemica tra Conte e Capello, non lesinando una bacchettata all’attuale tecnico bianconero

moggi-conte-capelloNon si placa ancora l’eco della polemica tra Antonio Conte e Fabio Capello, rispettivamente allenatore ed ex tecnico della Juventus. Ovviamente la stampa oggi ci ha marciato alla grande sulla questione dei due scudetti revocati, a proposito dei quali non poteva mancare il parere dell’ex direttore generale bianconero, Luciano Moggi: “Con me quelle dichiarazioni non le avrebbe neppure fatte. Mi avrebbe chiesto il permesso… Conte gioca in uno stadio dove c’è scritto che la Juventus ha 31 scudetti. Allora dovrebbe dire ‘Non gioco qui”, dichiara duro Moggi.

Eppure Conte ha chiarito nella conferenza stampa post – Chievo, che il suo riferimento era solo a Capello e che i “Calciopoli è una fesseria, gli scudetti sono stati meritati sul campo”. Che la frase sia sfuggita all’ex DG?

“Si vede che era nervoso, ma sicuramente qualcuno ci ha marciato sopra altrimenti non si può spiegare – spiega Moggi, concedendo la ragion del dubbio al tecnico bianconero -. Dicono che ce l’abbia con Capello perché lo fece smettere di giocare? Nessun legame e comunque ogni allenatore ha il dovere e il diritto di decidere chi gioca e chi no. Conte era alla fine della carriera e lo escludo: sarebbero polemiche da bambini. Credo che qualcuno abbia caricato Conte e montato una polemica che non vedo e che mi sembra assurda. Lo ripeto, quelle di Capello erano parole d’elogio”.

Insomma, alla base di tutto potrebbe esserci un grosso malinteso, anche se Cone ci è andato giù pesante:

“L’idea che è una polemica che mi sembra assurda. Se Capello ha detto che la serie A oggi non è abbastanza allenante e la Juventus in estate ha aggiunto Tevez e Llorente mentre gli altri hanno venduto i pezzi migliori, mi sembra che abbia fatto un elogio a Conte e alla società e non una critica. Non capisco tutto questo casino”, continua.

Ma quale Juve è più forte secondo l’ex dg?

“La Juve di Capello ha dato risultati importanti. Se l’Italia ha vinto il Mondiale nel 2006 – conclude – il merito è della Juve di allora. C’è un abisso tra quella e questa squadra”.

8 commenti

  1. Moggi questa volta hai toppato, tra Conte e Capello non c’è partita. Capello doveva vincere la C.L. in carrozza, aveva i giocatori più forti, un campionato “allenante”, competitor esteri non al livello degli attuali, …… ah dimenticavo lui non ha vinto perchè con i “gesuiti” lui non si mette.

  2. Comunque è vero: ai tempi di Moggi un allenatore non avrebbe potuto far scoppiare ‘sta gazzarra.
    Detto questo Conte è il miglior allenatore d’Italia(meglio di Capello!!!)anche se non privo di difetti tecnici emendabili.
    Dunque Conte per sempre!!!

  3. Moggi i tuoi tempi sono finiti, Conte è il presente e con questo gli do ragione a conte con quella squadra capello non è arrivato oltre i quarti in champions.

  4. Moggi non ha capito un c…o!

  5. credo moggi sbagli è caduto nel tranello dei media che hanno strumentalizzato di parecchio le dichiarazioni di conte. credo che moggi a riguardo di conte si debba fare un po di fatti suoi

  6. Con tutto il rispetto Caro Moggi, ti ho sempre difeso, e sempre ti difendero.. Ma oggi mutu devi stare.. E fariti anticchia i ca..i tua!!!!

  7. Cuorebianconero

    E no caro Moggi: la Juve di Capello non era stata costruita per vincere il mondiale ma per vincere la Champions L. ed il campionato.
    in Champions League sappiamo tutti le brutte figure che facemmo mentre in campionato dominava solo perchè aveva i migliori giocatori in circolazione perchè il gioco non esisteva e noi Juventini eravamo felici solo x le vittorie.
    Conte ha solo detto di non ricordare un gioco esaltante della juve di Capello ma solo i 2 campionati vinti e dopo revocati, ciò non significa che lui abbia disconosciuto o rinneggato i titoli GIUSTAMENTE vinti dalla Juventus sul campo.

  8. …quindi ha ragione Conte! Se tra le due squadre c’è un abisso (sulla carta) Conte sta ottenendo risultati incredibili.
    Capello, invece, era stato ingaggiato per vincere la Champions e non arrivò neanche in semifinale.
    Oggi farebbe meglio a non entrare in certe polemiche.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi