Moggi: "Lotterò ancora. Deluso dalla Juventus" | JMania

Moggi: “Lotterò ancora. Deluso dalla Juventus”

Moggi: “Lotterò ancora. Deluso dalla Juventus”

Dopo essersi trincerato dietro un no comment a caldo, Luciano Moggi è tornato all’attacco stamane parlando ai microfoni di Sky Sport 24. “Ieri sera non avevo voglia di parlare – dichiara l’ex direttore generale della Juventus – perché non conoscevo gli elementi, poi mi sono visto un po’ di cose e andremo in appello, sperando …

Dopo essersi trincerato dietro un no comment a caldo, Luciano Moggi è tornato all’attacco stamane parlando ai microfoni di Sky Sport 24. “Ieri sera non avevo voglia di parlare – dichiara l’ex direttore generale della Juventus – perché non conoscevo gli elementi, poi mi sono visto un po’ di cose e andremo in appello, sperando in una giustizia che non sia già scritta, una giustizia vera, altrimenti dovremo riccorrere alla giustizia divina”.
La Juventus, intanto, con una nota ufficiale si è dichiarata soddisfatta della sentenza: “Non capisco nemmeno il comunicato della Juve, sembra quasi che abbia giocato io da solo e non era così, ma è la vita e bisogna cercare di leggere e capire tutto quanto, io lo farò, fermo restando che mi difenderò”.
Dopo lo scoramento iniziale, c’è tanta amarezza, ma Moggi non vuole smettere di lottare:
“Umanamente mi sento bene, nel senso che ho combattuto per me e per tutti quelli che sono stati distrutti da questo processo con tranquillità dopo che sono stato interrogato la prima volta perché non c’era nulla di sostanziale. Continuerò a lottare”.
Dopo la sentenza rapida della giustizia sportiva, da quella ordinaria ci si aspettava qualcosa in più: “Mi sento deluso da tutto, la sentenza sportiva non ha tenuto conto di quello che è successo hanno fatto un processo con 20 telefonate su 170 mila. Questo processo ha messo in evidenza altre cose. Sono deluso dalla giustizia ordinaria perché mi aspettavo fosse uguale per tutti invece era una sentenza già scritta. È il primo round, il secondo sarà l’appello, vedremo cosa potrà succedere. Farò di tutto perché l’appello abbia un esito diverso, e sono fiducioso che possa averlo”.
Infine, Moggi torna sulla nota ufficiale della Juve, che Moggi ha difeso streanuamente nel corso del processo: “È vero che la Juve è l’unica che ha perso due scudetti e deve riaverli anche perché li aveva vinti sul campo, io non ho capito l’estraneità della Juve a questi fatti, io ero il dg della Juve non giocava Moggi contro l’Udinese, ma la Juve contro l’Udinese. Non capisco cosa voglia dire estraneità dei fatti”.

6 commenti

  1. Con me hanno chiuso!! W il DIRETTORE!!

  2. è vero che la juve rimane e gli uomini passano, io continuerò ad amare un uomo vero come te, direttore, e la Juve, quella fatta da uomini veri, non da falsi uomini!
    fino alla fine forza juventus ed onore alla triade!!
    un toscano purosangue.

  3. FORZA LUCIANO…NON MOLLARE!!!
    la Società juve?…..un connubio Elkann/Moratti/Montezemolo/Provera….
    Luciano la JUve é tua!!!!!

  4. Caro Moggi non sapevamo che a capo della società che amiamo adesso ci sono i deficenti purtroppo Agnelli non c è più adesso c è un agnellino scemo

  5. rimpiango di aver fatto lo Stadium Member…
    …ecco l’agognato epilogo del destino della triade.

    Finalmente tutto a compimento, eh Montez-Elkann?
    Esultare per la condanna INGIUSTA di chi ci ha fatto vincere per anni è roba degna di interisti!
    Le prossime battaglie portatele avanti da soli, io personalmente sono arcistufo di venire sistematicamente deluso dalla società.

    Forza MOGGI! Avanti con gli appelli!

  6. caro Luciano hai ragione, secondo autogoal della Juve! sembra proprio che il tempismo non sia una prerogativa degli uomini Juve, mah!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi