Moggi, Juventus: "Conte ha ragione, scudetto da sudare"

Moggi, Juventus: “Conte ha ragione ma lo sfogo non doveva essere pubblico”

Moggi, Juventus: “Conte ha ragione ma lo sfogo non doveva essere pubblico”

L’ex direttore generale della Juventus, Luciano Moggi, solidale con lo sfogo del tecnico bianconero Antonio Conte

moggi-nuovo56Il calciomercato estivo 2013 si è ufficialmente concluso ieri sera. Ora si tirano le somme in attesa che il campionato riprenda dopo la sosta per le nazionali. A fare il punto della situazione, ci pensa uno che di mercato ‘un po’’ se ne intende, l’ex dg della Juventus, Luciano Moggi: “Siamo solo alla seconda giornata ma possiamo già dire che quest’anno, la Juve, pur partendo da favorita, dovrà sudarsi la vittoria. Al momento è la squadra più completa, forse, a differenza del passato, meno convinta della propria forza – scrive Moggi su ‘Libero -. È questa la sensazione che ci ha lasciato Juve-Lazio: quando Klose ha riaperto la partita (2- 1), per 15 minuti i bianconeri hanno perso sicurezza e lucidità, forse temevano di essere raggiunti, la Lazio ha ovviamente aumentato i ritmi fino a quando Bonucci-Bekembauer, con un lancio di 45metri e 50 di altezza, ha trovato Vucinic per il 3-1, prima che Tevez chiudesse i conti. A differenza della Supercoppa, però, non fanno testo i 4 gol, complici gli errori di una difesa dilettantistica (Cana-Novaretti). Piano quindi con i facili entusiasmi”.

Tornando sullo sfogo del tecnico bianconero, Antonio Conte, Liciano Moggi poi argomenta:

“Giusto quanto dice Conte, che però non doveva esprimere pubblicamente il suo giudizio sulla squadra. In ogni caso ha detto una sacrosanta verità: se si rinforza l’avversario (Matri-Milan) si indebolisce di conseguenza il proprio gruppo”.

Poi Moggi continua ad analizzare lo stato di salute della serie A, considerando il Napoli la concorrente principale della Juventus per lo scudetto e chiedendo molta attenzione alla Fiorentina. Inferiori, per ora, Inter e Milan.

11 commenti

  1. E’ ora di smetterla di seguire quello che scrivono i giornalai (!), per loro tutto è buono per innescare polemica (sopratutto se di mezzo c’è la possibilità di destabilizzare l’ambiente Juve). Il nostro allenatore nonchè nostro capitano, ha detto delle cose sacrosante, non ha mai negato che in assoluto la squadra sia stata rinforzata, ha semplicemente fatto notare che rispetto al giorno precedente la vendita di Matri, la squadra si era indebolita ed era stata rafforzata una diretta concorrente. Chiarito questo concetto le polemiche stanno a zero.

  2. Del Piero era gia nel pieno dell’attivita aveva 27 anni….avevamo un certo Trezeguet ke sostitui benissimo Inzaghi…..

  3. ilDirettore vendendo Inzaghi…investi e diede fiducia a un ragazzo chiamato Del Piero….come dire oggi vendiamo Matri ma investiamo su Gabbiadini Boyake Beltrame ecc ecc ….ma da noi non si puo vanno a maturrare altrove e non tornano mai..

  4. x Enrico
    BEN altre cifre sì, però considera che erano BEN altri tempi…e ben altro giocatore

  5. Nonostante alcuni acquisti sbagliati, può capitare, dopo i disastri del famigerato trio Blanc Cobolli Secco, la Juve è riuscita a costruire una grande squadra, uno Stadio tutto suo e ad acquisire una vasta area vicino allo stadio per uno JuveVillage da sogno, il tutto raggiungendo il pareggio di bilancio. Se teniamo conto del danno da 450 milioni ereditato da calciopoli, direi che è stato compiuto un’autentico MIRACOLO, checchè ne dica il sempre competentissimo LUCIANO MOGGI!

  6. che Marotta non sia abile venditore come Moggi è una verità talmente ovvia che sembra pure ridicola…
    una squadra che si trova sotto di due gol e segna il momentaneo 2 a 1, è ovvio che riparte subito alla carica nella speranza di sfruttare l’attimo…
    adesso che la juve non possa permettere 15 minuti di gioco in una situazione del genere mi pare assurdo, è comunque finita 4 a 1 o non c’è ne siamo accorti???
    Fino alla fine Forza Juve!!!

  7. Eppure, il Direttore Moggi cedette une certo Inzaghi al Milan…certo, per BEN altre cifre, allora 35 mln di euro. Questo rimprovero alla FC Juventus di oggi, ossia, non riuscir a far cassa in modo degno: Motta ancora in rosa, Ziegler ennesimo prestito, Giaccherini ceduto per 7,5 mln quando la Lazio vende Kozak per 9 mln?! Un peccato.

  8. “a differenza del passato, meno convinta della propria forza”??? ma che sta dicendo?? per 15 minuti contro la lazio? non credo che si possano giocare 90 minuti nella metà campo avversaria tutte le partite della stagione, non succedeva neanche prima…

  9. Big Luciano potrebbe aver ragione sul discorso Matri, ma anche lui con Inzaghi fece la stessa cosa…..

  10. Conte grande trainer, ma esagerato in tutto l ultima uscita e da dimenticare

  11. Direttore, non smetterò mai di ringraziarla ma questa volta il Mister l’ha fatta fuori dal vaso…
    FINO ALLA FINE FORZA JUVENTUS
    Karl

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi