Moggi: "Juve, prendi Guidolin. Stavo portando a Torino Wenger..." | JMania

Moggi: “Juve, prendi Guidolin. Stavo portando a Torino Wenger…”

Moggi: “Juve, prendi Guidolin. Stavo portando a Torino Wenger…”

Raggiunto direttamente all’uscita dall’aula 216 del tribunale di Napoli, Luciano Moggi è stato raggiunto ieri da Francesco Alessandrella di ‘SpazioJuve’ a cui l’ex direttore bianconero ha rivelato alcune indiscrezioni di calciomercato. Delneri resterà alla Juventus, secondo Moggi a meno di “un colpo di testa di Andrea Agnelli, il quale l’anno scorso si è ritrovato Delneri …

Raggiunto direttamente all’uscita dall’aula 216 del tribunale di Napoli, Luciano Moggi è stato raggiunto ieri da Francesco Alessandrella di ‘SpazioJuve’ a cui l’ex direttore bianconero ha rivelato alcune indiscrezioni di calciomercato.
Delneri resterà alla Juventus, secondo Moggi a meno di “un colpo di testa di Andrea Agnelli, il quale l’anno scorso si è ritrovato Delneri sulla panchina della Juve senza contribuire a sceglierlo”.

CONTE E GASPERINI NON ANCORA PRONTI
Credo che Gasperini e Conte siano due ottimi allenatori, ma che non andrebbero bene in questo momento alla Juve, poichè avrebbero bisogno di una società forte e compatta alle spalle e in questo momento la società di Corso Galileo Ferraris non lo è”.

GUIDOLIN PRONTO PER UNA GRANDE
Se fossi alla Juve? Io prenderei Guidolin ad occhi chiusi. L’avevo già fermato diversi anni fa. E’ un allenatore che ha fatto bene ovunque è andato: Vicenza, Bologna, Palermo, Parma. E ora con l’Udinese sta facendo qualcosa di incredibile. E’ pronto per una grande”.

AVEVO PRESO WENGER…
Arsene Wenger è stato ad un passo dalla Juventus, prima che arrivasse Fabio Capello. Ma abbiamo scelto Capello perchè è il più grande di tutti, in quanto non si occupa solo della fase dell’allenamento, ma entra nella gestione completa della squadra sia dal punto di vista della scelta dei giocatori sia dal punto di vista della gestione dello spogliatoio”.

BENATIA DELL’UDINESE UN POTENZIALE CAMPIONE
Farei follie per avere Fabregas, il centrocampista con più talento al mondo. Ma c’è anche un giovane difensore veramente molto forte: è Benatia dell’Udinese. Quest’estate finirà in una grande”.

QUELLA VOLTA CHE NON CEDETTI DAVIDS…
Nel 2001 la Roma mi chiese Davids. Io risposi: 15 miliardi più tre giocatori della primavera. I tre erano De rossi, Aquilani e D’agostino. La Roma mi disse di no, perchè 15 miliardi erano troppi. Se avessi abbassato la richiesta a 10 miliardi più quei tre, la Roma avrebbe accettato. Questo è stato il mio più grande errore”.

12 commenti

  1. @ Luke
    Leggendo qui non ci trovo niente di disastroso, eccezion fatta che poi era stato ingaggiato dal Watford in serie b e la cosa andò male…. (pure Lippi da noi ha fatto l’ultima stagione di m…..)

    Vialli
    Viene nominato allenatore/giocatore del Chelsea quando Ruud Gullit viene licenziato nel febbraio del 1998. La squadra si trova ancora in corsa nella Coppa di Lega e nella Coppa delle Coppe e, sotto la sua guida, le vince entrambe [16][17] e finisce quarto nella Premier League.

    La stagione seguente, 1998-99, vince la Supercoppa Europea battendo 1-0 il Real Madrid [18] e finisce al terzo posto in Premier, a soli quattro punti dal Manchester United campione, miglior posizionamento della squadra dal 1970 in poi.

    Nel 1999-2000 porta il Chelsea ai quarti di finale della Champions League, nella sua prima apparizione nella competizione, raggiungendo l’apice nella vittoria 3-1 sul Barcellona, anche se viene poi eliminato nella gara di ritorno, perdendo 5-1 ai supplementari.

    Nonostante un brutto quinto posto in Premier, la stagione finisce con l’acuto della vittoria sull’Aston Villa nella FA Cup, conquistata grazie alla rete di Di Matteo.

    L’ultima stagione a Londra inizia nel migliore dei modi con la vittoria nella FA Charity Shield contro il Manchester United [19], il quinto trofeo conquistato in meno di tre anni che lo rende l’allenatore piu` vincente della storia del club fino a quel momento.

    Posso capire che non allena da parecchio, ma del lotto è forse quello dalla mentalità più aperta avendo giocato-allenato all’estero, in più da anni ha avuto modo di commentare milioni di partite delle squadre migliori e a sentirlo se intende, eccome….
    Parliamo della lontana attitudine a sedersi in panca? Posso dire che come carisma può dire eccome la sua nel nostro ambiente…
    Tutto questo non lo rende certo il miglior candidato, ma onestamente non è che i papabili (eccezion fatta forse per spalletti) siano sta gran cosa…

    @ Dimas

    per Mazzarri parlano le sue imprese certo, ma uno che quando non vince si lamenta PUNTUALMENTE degli arbitri senza mai il minimo senso di autocritica mi fa veramente vomitare….

  2. A c***o cera ops errore mio scusami tanto ero convinto di nn averla messa sta volta 😉

  3. Numero 7 alias mirko o come cacchio ti chiami(visto che nn mi confermi mai:) perche mi e stato cancellato il commento ????? e pure questa volta nn cera nemmeno una parolaccia !!!!

  4. Come allenatore Leonardo si è segnalato solo per aver fatto buu a Berlusconi e per disseppellire dei cadaveri facendogli credere di essere ancora in vita, almeno finchè questi non inciampano sulle proprie ossa invocando invano la misericordia di qualche aneddoto sulla tattica: no grazie.

    Mancini è sopravvalutato oltre che rosicone. Ha fatto vedere qualcosa di decente sulla panchina della Lazio. Per il resto veleno a fiumi su chi faceva meglio di lui: continua pure a tifare per il posterino di Platini, ma molto alla larga da Torino.

    Deschamps era il migliore secondo me. Giovane, juventino, esperto, vincente. Ma si è bruciato con una parte della dirigenza anche se i fatti gli hanno dato ragione: resterai un rimpianto.

    Fra Guidolin e Del Neri non riesco a trovare grandi differenze. Splendidi nel gestire le periferie: l’Aprica e lo Stelvio sono leggendari ma L’Alpe d’Huez è altra cosa.

    Vialli è un allenatore? Però ammetto che parla uno splendido inglese.

    Su Spalletti che dire? Ci puo’ pure stare ma la sensazione è che abbia già dato, il tempo del terzo scudetto romanista (poi razziato a colpi di fischietto da altri) è un bel ricordo per gli esteti.

    Conte sarebbe anche il mio preferito. Dicono che sia un pò rigido e poco malleabile ma il dna è cristallino. Si avvia a 41 anni a vincere la sua seconda serie B, fra l’altro giocando uno splendido calcio: sei pronto capitano?

    Mazzarri rischia di finire nella categoria di Guidolin e Del Neri ma se c’è qualcuno che di fronte a un tizio che ti punta la pistola addosso gli si avventa sopra a mani nude questo è lui. La salvezza della Reggina da meno 11 è un’ impresa da veri incoscienti e da guerrieri al quadrato. Intensità di gioco, attacco, gettare il cuore oltre l’ostacolo. Se dovesse arrivare? Non ne farei un dramma.

    Van Gaal, infine. Non parla italiano, capace di splendide imprese ma anche rovinose cadute. Eccessivo ed originale come tutti gli olandesi. Viene descritto come presuntuoso ed arrogante. In realtà è semplicemente un genio pazzo e autoritario, lontanissimo dagli schemi usuali dell’allenatore che conosciamo noi. Volete rischiare?

    http://www.youtube.com/watch?v=ZaqCitT8TZU

    (se a qualcuno serve la traduzione…)

  5. Gente, per piacere, vi imploro: potete pensare un attimo solo, bastano 10 secondi, al fatto che Vialli non allena da 11 anni e che l’ultima esperienza è stata CATASTROFICA?
    Dai su, porcatroia gente, siate logici.

    Concordo sul fatto che il “calcio felice” di Leonardo sarà la sua rovina, vien da pensare che il campionato fatto col Milan fosse merito delle “formazioni forzate” che arrivavano dall’ “alto” 🙂

    Riguardo l’Udinese dei miracoli non è poi così “miracoloso”:
    giocatori validi come Benatia, Armero e Sanchez (per dire i 3 che porterei al volo a Torino ma ce ne sono altri) e un buon allenatore (per me Guidolin è tra i migliori allenatori italiani, duttile, intelligente ed umile).

    Su Guidolin alla Juve posso essere d’accordo con gli scettici. La competenza non si discute ma noi abbiamo bisogno di mister con mentalità più forti e, possibilmente, vincenti.

  6. Vi prego, Leonardo sta bene lì dov’è…

  7. nessuno ha mai fatto il nome di Leonardo.
    è giovane, intelligente e sicuramente competitivo.
    non capisco perché quest’uomo sia un tabù per l’ambiente juventino.
    una risposta ce l’avrei….. la dirigenza non può interfacciarsi con la spiccata personalità del brasiliano.

  8. BigLuciano non sarebbe meglio
    Deschamps,Mancini,Vialli,Spalletti o Van Gaal? per la nostra Juve
    Guidolin non è da Juventus

  9. frano fiumicino

    Oggi è tutto valido e vero!
    Col senno di poi…….

  10. A Lucià …te fai bene a parlà, ma gira e rigira se ritrovamo cor baffo moretti…è come andà da uno che è sposato co na cozza e dije che quando te la facevi te era na fi*a da paura…non è che stamo mejo è! ho capito mettere il dito nella piaga ma tu ci stai parcheggiando un ford galaxy. con tutti i dispiaceri che c’arrivano dal campo almeno risparmiace i rimpianti.

  11. E nn lo dire che mi mangio un ca..o di un metro e mezzo !!!!!!!!!!!
    Ammesso che sia vero(ma lui difficilemnte dice bugie) !!!!!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi