Interviste Juventus news Serie A

Moggi: “Juve in confusione totale. Caro Andrea, per comprare devi vendere”

Scritto da Redazione JM

Luciano Moggi, ex direttore genrale della Juventus nel corso della trasmissione condotta da Pippo Franco “Ieri, Moggi e domani”, co-produzione tra Prima Rete Lombardia e Gold Tv, in onda tutte le domeniche su Gold TV e Telecolor (digitale terrestre e sul canale satellitare 856 di Sky), ha commentato la terza giornata di ritorno del campionato, dando alcuni consigli al suo amico Andrea Agnelli.\r\n\r\nJUVE – CARO ANDREA, TI DO UN CONSIGLIO…\r\n“La Juve è una squadra sottotono ed in totale confusione evidenziata anche dalla conferenza stampa di sabato superflua ed ovvia. Andrea Agnelli ha praticamente scaricato tutte le colpe sulla gestione precedente di Blanc e Secco, ma non è nemmeno troppo giusto. Anche il nuovo corso ha le sue colpe. Non si comprano tanti giocatori tutti insieme per rifondare una squadra. Per costruire servono tempo e giocatori importanti e di immagine. Bastava l’innesto di 3-4 giocatori di qualità, invece di questi 15 che per la maggior parte non sono da Juve! I soldi sono finiti? Allora Andrea ti do un consiglio: non difendere più l’operato dei tuoi dirigenti perché il non avere soldi non deve esser un alibi, fai come facevamo noi che di soldi ne avevamo sempre pochi a disposizione e vendevamo per ricavare i soldi soldi per comprare. Chiedi a chi ha acquistato quei 15 giocatori di rivenderli e con il ricavato acquistare giocatori da Juventus in grado di fare la differenza…”. \r\n\r\nMILAN – LA FUGA CONTINUA SEMPRE GRAZIE A LUI…\r\nIl Milan falcidiato dagli infortuni ha vinto anche a Catania grazie ancora una volta ad Ibrahimovic. Nonostante Cassano sottotono e l’inferiorità numerica, lo svedese sempre e solo lui ha fatto praticamente la differenza da solo. Roma e Inter per riavvicinare i rossoneri dovranno fare cose straordinarie”.\r\n\r\n NAPOLI – E’ LA FAVORITA PER IL QUARTO POSTO\r\n“I primi tre posti per la zona Champions sono praticamente già assegnati alle due milanesi e alla Roma. Per il quarto posto il Napoli è invece favorito sulla Lazio. Per quanto riguarda la Samp, mi permetto di dire che Garrone doveva andarsene prima di vendere Cassano e Pazzini, perché adesso a Genova lo contesteranno ad ogni occasione”.\r\n\r\nINTER – PARTITA STRAORDINARIA CONTRO UN PALERMO IMMATURO\r\n“Contro il Palermo l’Inter ha giocato una partita straordinaria. Impressionante la voglia di rimontare messa in campo sullo 0a2. Gli ingressi di Kharja e Pazzini hanno cambiato la gara. L’arrivo di Pazzini poi conferma che l’Inter avrebbe fatto meglio a vendere Milito a peso d’oro la scorsa estate. Il Palermo ha ancora una volta dimostrato l’inesperienza della sua gioventù mancando di cattiveria. Si diverte troppo a giocare mentre in Italia prima di tutto bisogna pensare alla concretezza. Lo stesso Pastore andrebbe sollecitato ad esser più decisivo, visti i suoi grandi mezzi tecnici”.\r\n\r\nLAZIO – GRAZIE KOZAK\r\nNon è stata una grande partita quella contro la Fiorentina, ma la Lazio grazie a Kozak, giovane di prospettiva, è ancora attaccata al treno per il quarto posto”.\r\n\r\nCALCIOPOLI – MORATTI TACI\r\nMoratti ha proprio una bella faccia tosta a parlare ancora di Calciopoli mentre dovrebbe solo tacere. Ognuno tirava acqua al suo mulino e le intercettazioni lo stanno dimostrando. E ci son voluti 2 anni e mezzo per leggerle tutte, mentre l’avvocato della Juve nel 2006 disse di averle lette tutte in una settimana… La verità è che solo la Juve non si è voluta difendere, per far fuori la vecchia gestione. I Pm di Napoli avevano detto “piaccia o non piaccia non ci sono telefonate di altri dirigenti” invece noi abbiamo dimostrato che di intercettazioni ce ne sono un’enormità ed alcune molte delicate come quelle di Facchetti o Meani. Quindi Moratti deve solo star zitto. Ho trovato inoltre fastidioso il suo apostrofare Andrea Agnelli come “giovin signore”!”.

1 Commento

  • Bravo Moggi dici bene, bisogna vendere i giocatori comprati in questa stagione e comprare quelli buoni. Mi pongo una domanda però: chi ci compra i vari Pepe Martinez Bonucci e via dicendo alla stesse cifre?? Nessuno, poichè anche questa dirigenza ha fatto errori da paura. Secondo me ha sbagliato di più questa dirigenza piuttosto che Secco poichè Delneri non vale nè Ferrara nè Zaccheroni

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi