Moggi e Moratti: scoppia la pace in tribunale | JMania

Moggi e Moratti: scoppia la pace in tribunale

Massimo Moratti e Luciano Moggi fanno pace. Sembrerebbe un paradosso dopo la guerra a colpi di carte bollate in seguito agli eventi di Calciopoli. Eppure l”ex direttore generale della Juventus e il patron dell’Inter hanno chiuso ogni contenzioso con un accordo transattivo davanti al giudice del Tribunale di Roma. Il giudice ha preso atto dell’accordo …

tribunaleMassimo Moratti e Luciano Moggi fanno pace. Sembrerebbe un paradosso dopo la guerra a colpi di carte bollate in seguito agli eventi di Calciopoli. Eppure l”ex direttore generale della Juventus e il patron dell’Inter hanno chiuso ogni contenzioso con un accordo transattivo davanti al giudice del Tribunale di Roma. Il giudice ha preso atto dell’accordo tra le parti e ha dichiarato estinto il procedimento che vedeva imputato Moggi per diffamazione a mezzo stampa, per remissione della querela da parte del club nerazzurro.

I FATTI
L’ex dg della Juventus era finito sotto processo a causa di una intervista del 17 luglio 2006 pubblicata dal quotidiano ‘Repubblica’ che l’allora presidente dell’Inter Giacinto Facchetti aveva ritenuto offensiva. Moggi, coinvolto nello scandalo Calciopoli, aveva espresso dubbi sulla «pulizia morale» del club nerazzurro. In cambio della remissione della querela, Moggi non darà seguito alla causa per un risarcimento danni di 4 milioni contro l’Inter e contro il gruppo editoriale L’Espresso per un’altra intervista concessa da Moratti a Repubblica il 7 dicembre 2007.

(Credits: Il Messaggero)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi